Restauro completato: la "Madonna col Bambino" torna al suo antico splendore

Il restauro è avvenuto grazie ad un finanziamento di Ancos - Confartigianato Imprese Padova, con l’obiettivo di valorizzare il recupero del patrimonio artistico del nostro territorio

La pala restaurata a San Martino di Lupari

Arte e artigianato generano spesso sodalizi interessanti: è questo il caso del progetto di restauro di tre importanti opere che si trovano in tre chiese dell’Alta Padovana. Si tratta delle Pale della Madonna col bambino che si trovano nelle chiese arcipretali di Trebaseleghe, Camposampiero e S. Martino di Lupari. Il restauro è avvenuto grazie ad un finanziamento di Ancos - Confartigianato Imprese Padova, con l’obiettivo di valorizzare il recupero del patrimonio artistico del nostro territorio.

Pala restauro 2-2

Ancos

A.N.Co.S. - Associazione Nazionale Comunità Sociali e Sportive si è costituita nel 2002 all'interno del sistema Confartigianato come articolazione organizzativa autonoma senza finalità di lucro. L’ente conta 62 comitati provinciali presenti in 15 regioni, 600 circoli tra ricreativi, culturali, sociali, sportivi e 300.000 soci. L’associazione da sempre si adopera per promuovere e favorire il rispetto dei diritti e degli interessi della persona, senza distinzione di genere, età, provenienza e lo fa attraverso l’impegno quotidiano dei propri operatori e dirigenti, grazie a progetti sociali piccoli e grandi, finanziati, in gran parte, con l’impiego dei contributi 5 e 2 per mille. Spiega Italo Macori, presidente nazionale di Ancos: «Tra gli impegni di Ancos c’è anche il recupero e la valorizzazione del patrimonio artistico, culturale e storico del territorio, attraverso progetti che consentano di riportare al loro originario splendore meravigliose e note opere, soprattutto di carattere religioso ma non solo che necessitavano di interventi di recupero, ripristino e valorizzazione. È per noi un privilegio poter operare anche in Veneto, terra d’arte e cultura, che ha visto operare, nella storia, innumerevoli artisti».

La Pala restaurata

La Pala "Madonna col bambino", restaurata nella chiesa arcipretale di Cristo Re a San Martino di Lupari, che ora possiamo ammirare in tutto il suo rinnovato splendore, rappresenta la Sacra Famiglia con san Defendente, sulla destra in alto, e i santi, partendo da sinistra, Giacomo, Martino vescovo e Filippo; dipinta tra il 1647-1650 da Gian Battista Novello, un artista nato a Castelfranco Veneto, che visse dal 1578-1652, ed ebbe il privilegio di studiare alla bottega di Palma il Giovane a Venezia. Conclude Roberto Boschetto, presidente di Confartigianato Imprese Padova: «Porgo un caloroso ringraziamento a chi, con grande professionalità, ha guidato l’intervento di restauro. Ringrazio Ancos che continua a consentirci di portare alla luce opere d’arte che rappresentano un autentico patrimonio per il nostro territorio. Possiamo ora ammirare il risultato di un impegno che ci ha visti uniti anche alla Diocesi di Treviso. E certamente non per l’ultima volta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Famiglia si sbronza per "dimenticare" il parente morto: 17enne sviene, i genitori sfondano la porta del pronto soccorso per farlo curare

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Fermati dalla polizia mentre acquistano cocaina. L'amara sorpresa, sono due agenti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento