Domino di sold out per “Savana Padana”, spettacolo che chiude la rassegna estiva al Verdi

“Aperitivo a teatro” termina con una messa in scena di altissimo livello. A un metro dai talentuosi attori tutto si amplifica e il coinvolgimento è totale. Al pubblico non resta che ringraziare con lunghissimi applausi

Padova si presenta, al solito, bellissima venerdì 27 luglio, certo calda tanto da far desiderare un aperitivo in una location storica e inusitata come il teatro Verdi. Travolti dalla curiosità del grandissimo successo della rassegna estiva e, soprattutto, di “Savana Padana”, la domanda è una sola: cosa mai succederà sopra al palco tanto da far registrare il sold out ogni sera?

Una falsa realtà che intrappola con tentacoli lunghi

La risposta arriverà dopo circa un’ora dalle 19 quando il più importante teatro della città del Santo farà vivere agli spettatori qualcosa di unico, di magico, quella magia che solo l’ipnosi del teatro può dare. Una falsa realtà che intrappola con tentacoli lunghi e che fa vivere tutta la tensione e l’ansia di “Savana Padana” e che lascerà la morsa solo alla fine, quando lo spazio liberatorio sarà solo per gli applausi e alle grida di apprezzamento.

Andiamo con ordine.

Le ricche signore del centro

Ci si aspettava di incontrare solo giovani studenti, ma le ricche signore del centro sanno bene dove trovare le cose belle e certo non se le lasciano sfuggire. Assiepati per un attimo alle casse  in attesa di entrare in sala, tutti si fanno aria con i volantini della prossima stagione di prosa, tranne le signore che con orgoglio colpiscono l’aria con i loro ventagli di seta.

Sopra al palco

Si entra in sala e immediatamente si percepisce che sarà un’esperienza unica. La maschera ci accompagna sul palco (proprio sopra al palco) dove sono state allestite delle gradinate di sedie. La prospettiva della platea lascia intravedere la maestosità del Verdi e finalmente comprendiamo a pieno anche l’atro lato della medaglia, capendo davvero come gli attori ogni volta percepiscono il loro pubblico patavino.

Tutto sembra quasi irreale

“Savana Padana” è la messa in scena che chiude la rassegna estiva “Aperitivo a teatro” e quando lo spettacolo inizia tutto sembra quasi irreale. È surreale trovarsi di fronte a degli interpreti, artisti, di un livello così alto: Riccardo Gamba, Pietro Quadrino, Davide Sportelli e Francesco Wolf, tutti a un metro di distanza. Un equilibrio attori-spettatori a cui ci si abitua quasi subito. Questa vicinanza amplifica ogni singolo movimento, fa vibrare ogni singola parola tanto che in un attimo si è completamente dentro alla storia tratta dal romanzo di Matteo Righetto. Una messa in scena per nulla scontata, anzi difficile, ma resa incredibilmente semplice e fluida grazie anche alla regia di Stefano Scandaletti.

La storia lascia spazio a qualche risata, sì a denti stretti

Fin dall’inizio tutto lascia presagire a una tragedia che poi esploderà in un tornado devastante, ma come ogni pioggia e come ogni tempesta poi torna sempre il sereno e le cose continueranno ad essere esattamente come sono sempre state, o quasi… Un horror, un noir a tratti eccitante che non manca di divertire, grazie alla messa in scena, e infatti il pubblico si lascia andare a qualche risata, ma di quelle a denti stretti, isteriche, involontarie per tentare di smorzare la tensione con la lucida  consapevolezza che nella storia proposta qualcosa di terribile sta per accadere.

Aria della sera e la luna rossa

Gli attori verranno poi applauditi per molti minuti consecutivi ed è un ringraziamento importante per averci fatto vivere un’esperienza tanto particolare. È passata circa un’ora da quando siamo entrati ed ora eccoci nel foyer dove tutto è pronto per l’aperitivo, semplice forse troppo, ma il biglietto è di soli 10 euro comprensivo dello spettacolo che da solo ne valeva il triplo. Ancora applausi appena arrivano gli attori e tra un cin cin e un tarallo il tempo è già finito, e passeggiando verso il centro godendosi l’aria della sera e la luna rossa, ci si augura che questa fortunata rassegna possa essere riproposta anche il prossimo anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camerieri di un ristorante del centro pestati a sangue: mascella distrutta per uno dei due

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

  • 30 secondi di pura magia: il video spot del Natale a Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento