Cultura

“Schermi d’arte”: pittura e scultura attraverso il cinema a Montegrotto Terme

«Spero che questa rassegna - spiega l’assessore alla Cultura, Carniello - possa essere il primo passo di un lungo percorso nel meraviglioso mondo della pietra e della scultura»

Grandi registi raccontano grandi artisti: da venerdì 15 ottobre a venerdì 6 dicembre, ogni settimana alle 21 nella sala dello Iat in viale Stazione 60 a Montegrotto Terme ci sarà la rassegna “Schermi d’arte”. «Si tratta - spiega l’assessore alla Cultura Paolo Carniello - di una nuova proposta culturale per il nostro Comune. Spero che questa rassegna possa essere il primo passo di un lungo percorso nel meraviglioso mondo della pietra e della scultura».

Titoli

I titoli in programma sono quattro: venerdì 15 con “Van Gogh. Sulla soglia dell’eternità”, il regista Julian Schnabel torna a raccontare la grande arte, portando sul grande schermo gli ultimi e tormentati anni di Vincent Van Gogh. Il 22, “Turner” di Mike Leigh narra la storia del pittore William Turner. “Final portrait. L’arte di essere amici” (29 novembre) per la regia di Stanley Tucci parla dell’incontro tra lo scrittore James Lord e lo scultore Alberto Giacometti. In chiusura, il 6 dicembre, Tim Burton in “Big Eyes” si ispira alla vicenda dei pittori americani Walter e Margeret Keane. 

Comune

La rassegna è organizzata dal Comune di Montegrotto Terme, assessorato alla Cultura, in collaborazione con l’associazione culturale Euganea Movie Movement.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Schermi d’arte”: pittura e scultura attraverso il cinema a Montegrotto Terme

PadovaOggi è in caricamento