Tris servito per Venezia e il Veneto: al Caffé Letterario Treccani va in scena "Serenissimi Sapori"

La speciale serata si svolgerà venerdì 29 novembre dalle ore 20.30 al Caffè Letterario Treccani di Padova con presentazione del libro “La Splendida” di Alessandro Marzo Magno, proiezione del docufilm #ThisIsVeneto e cena tipica

Venezia e la Serenissima nel cuore e nei libri per una serata speciale all’insegna dei sapori veneti, dell’autore Alessandro Marzo Magno e di una donazione speciale nei confronti di Venezia piegata dall’acqua alta: è quella che si svolgerà venerdì 29 novembre dalle ore 20.30 al Caffè Letterario Treccani di Padova in collaborazione con l’Associazione “Cultura & Cucina”, il Festival della Cucina Veneta, il Museo della Navigazione di Battaglia Terme e il patrocinio del Comune di Padova.

Presentazione del libro

Sarà un triplice evento con al centro la cultura, la cucina del nostro territorio e la generosità dei veneti. Durante la serata infatti l’autore Alessandro Marzo Magno che presenterà il suo nuovo libro “La splendida. Venezia 1499-1509- Laterza, 2019 uscito il 3 ottobre scorso. “La Splendida” è un libro dedicato al decennio cruciale e straordinario, dal 1499 al 1509, in cui la Serenissima repubblica sostituisce l’oro al ferro: entra nel 1500 da grande potenza, tutta Europa coalizzata la sconfigge militarmente, ma trionfa come maestra delle arti e della bellezza. Nasce un mito. Alessandro Marzo Magno, autore di numerosi libri, ha iniziato a scrivere come saggista storico riguardo alla sua esperienza durante le guerre in ex-Jugoslavia. Il suo libro “L’alba dei libri: Quando Venezia ha fatto leggere il mondo” è stato tradotto in inglese, cinese, giapponese, coreano e spagnolo, mentre il successivo “‘L’invenzione dei soldi. Quando la finanza parlava italiano” in coreano e in turco. Nel 2015 arriva in finale al Premio Bancarella della Cucina con il libro “Il genio del gusto. Come il mangiare italiano ha conquistato il mondo”, edito da Garzanti, classificandosi in seconda posizione. Nel 2019 ha vinto la sezione “La cucina della memoria” del premio “Iolanda” con il libro “Il ricettario di casa Svevo”, edito da La nave di Teseo, con introduzione di Susanna Tamaro.

Proiezione #ThisIsVeneto

Nel corso della serata verrà proiettato anche il docufilm che ha fatto emozionare il Veneto, presentato alla 76° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia: #THISISVENETO alla presenza dell’ideatore Paolo Caratossidis e del regista Matteo Menapace.

La cena

Il tutto condito da una cena tradizionale su prenotazione con tipici sapori naturalmente della Serenissima. Questo il menù della serata preparato dalle abili mani dello chef Crocco:

  • Antipasto: sarda in saor, Baccalà mantecato. In abbinamento Serprino Colli Euganei
  • Primo: Risotto zucca, radicchio. In abbinamento Rosso doc Colli Euganei
  • Secondo: Baccalà alla vicentina e polenta biancoperla. In abbinamento Merlot
  • Contorno: Radicchio/verze sofegae/patate al forno
  • Dolce: l’originale Tiramisù di Treviso. In abbinamento Fiordarancio

Prezzo: 35 euro. Coperto, acqua, caffè inclusi. Vino in abbinamento: 10 euro. Presenti all’evento l’assessore al Commercio e alle attività produttive del Comune di Padova Antonio Bressa. Presenta la serata la giornalista Micaela Faggiani.

Sàndolo

E ancora, per l’occasione e in tema nel Piovego, nella splendida cornice del Ponte delle Torricelle su cui si affaccia il caffè Letterario, unica esempio in Italia di esercizio di ristorazione a marchio Treccani, sbarcherà e rimarrà per l’occasione ormeggiato a fianco del locale un sàndolo o sàndalo che è una delle più famose e più diffuse imbarcazioni della Laguna Veneta. Il termine ha le sue radici etimologiche nella parola latina sandalium, "calzatura" che, a causa della sua forma piatta, ricorderebbe il fondo della barca, che è senza chiglia per sopportare meglio i bassi fondali lagunari. L’imbarcazione, così simile alla gondola, è anche la prima forma di collaborazione nautica-fluviale tradizionale tra il Caffè Letterario Treccani e il Museo della Navigazione Fluviale di Battaglia Terme che opera con tutte le associazioni di voga alla veneta di Padova.

Museo della Navigazione Fluviale

In questo caso il Museo è particolarmente sensibile riguardo a quanto avvenuto nel veneziano, in particolare a Chioggia, Pellestrina, Portosecco e Venezia, luoghi di porti, squeri, barcari, burci. Lo stesso Direttore del Comitato scientifico-gestionale del Museo ha subito danni alla sua casa di Pellestrina e nel tradizionale raduno dei barcari della navigazione fluviale del 17 novembre scorso a Battaglia terme alcuni barcari non hanno potuto partecipare proprio perché impegnati ancora per gli effetti dell'acqua alta.

Libreria Acqua Alta

Nell’occasione il Museo offrirà a tutti i partecipanti uno sconto particolare per la visita guidata al Museo e la promessa di donare 1 euro, per ogni biglietto acquistato presso il Caffè letterario Treccani, alla libreria Acqua Alta di Venezia, simbolo della tragedia delle settimane scorse a Venezia. E proprio alla Libreria Acqua Alta di Venezia, così vicina al sentiment della Treccani che il Caffè donerà per l’occasione il Lessico Universale Italiano in 25 volumi e il Nuovo Vocabolario Treccani

Caffè letterario Treccani

Il Caffè letterario Treccani nella città del santo è aperto da fine gennaio scorso a Padova, all’interno dello storico palazzo Valmarana, in via Umberto Primo, ad angolo con il ponte delle Torricelle. A gestirlo è la famiglia Montellanico, padre e figlio, romani di origine, padovani d’adozione. Sono anche responsabili dell’agenzia Treccani del Veneto, Trentino - Alto Adige, Brescia e Mantova, che ha proprio sede al primo piano dello storico Palazzo. Il locale dispone di 35 posti a sedere, oltre a una decina di poltroncine in pelle perfette per la lettura, un piccolo palco per dare vita a incontri culturali, presentazioni di libri, concerti. Molti gli eventi e le iniziative in programma per la stagione , da cene “speciali”, a rassegne musicali dal jazz al blues, alle mostre d’arte moderna, alla presentazione di libri. Una stagione caratterizzata da una parola che diventa anche “modalità” in alternativa alla moda del take away, del fast food, quella del mangiare bene e genuino, a km0, italiano, in un ambiente bello e confortevole, accompagnato magari da musica ad hoc. Così riporta proprio l’enciclopedia Treccani alla voce FOODING il filo rosso della stagione 2019 2020 del Caffè Letterario Treccani di Padova.

Festival della Cucina Veneta

Il Festival della Cucina Veneta è la prima ed unica manifestazione che promuove esclusivamente la Cultura gastronomica del Veneto e le sue ricette tipiche. La prima edizione si è svolta con un enorme successo (oltre 25mila presenze) nell'estate del 2019 ad Albignasego in provincia di Padova. Nel 2020 il Festival si trasferirà nella città di Treviso nell'ottica di consolidarsi come unico grande evento itinerante della Cucina Veneta. L'obiettivo prefissato è quello di arrivare a Cortina nel 2026 durante le Olimpiadi sulla neve, creando un'eccezionale vetrina internazionale della nostra incredibile ed originalissima tradizione culinaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

  • Tragedia lungo l'autostrada: padovano schiacciato sotto il suo camion

  • 30 secondi di pura magia: il video spot del Natale a Padova

  • Un corpo riaffiora dal canale. Il deambulatore abbandonato prima della tragedia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento