Torna lo Sherwood Festival con concerti, dibattiti, talk show e sport

"Non chiederemo mai il permesso per essere liberi" è questo il claim dell’edizione 2019 della manifestazione estiva che 7 giugno al 6 luglio animerà il Park Nord Stadio Euganeo

Non chiederemo mai il permesso per essere liberi*

è il claim dell’edizione 2019 dello Sherwood Festival.

Un grande ringraziamento a Gianluca Costantini, un artista, attivista e autore di graphic journalism sempre al fianco e di sostegno a chi si batte per un mondo più giusto. Troverete il suo bellissimo disegno in copertina del libretto del festival e stampato sul merchandising di questa edizione.
Il suo ultimo libro è “Fedele alla linea” pubblicato da Becco Giallo edizioni.
Su Twitter: @channeldraw

Scarica il programma completo di Sherwood festival 2019

*La frase è tratta dalla Quarta Dichiarazione della Selva Lacandona (1996) dell’E.Z.L.N. (Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale) attivo in Chiapas, lo Stato più meridionale ed uno dei più poveri del Messico. Una frase che parla di lotte per la giustizia sociale, per l’emancipazione collettiva, per una democrazia al di sopra dell’inganno neoliberale.
Il movimento zapatista, dalla sua insurrezione avvenuta nel 1994, è stato un punto di riferimento importante per chiunque abbia ricercato nell’indipendenza non solo un valore etico, ma anche uno strumento di costruzione comunitaria.

Libertà e indipendenza sono due concetti che corrono assieme, in quella ricerca costante di un mondo altro che da sempre ci appassiona ci vede sempre più protagonisti. Oggi, quella libertà che non si ottiene bussando alla porta di chi ci comanda è quella di muoversi liberamente per il mondo, abbattendo muri e confini. È quella di camminare in spazi non infestati dal cemento delle grandi opere, guardare un cielo senza il fumo dei combustibili fossili, bere acqua non avvelenata dalle fabbriche di morte. È quella di poter scegliere come usare i nostri corpi senza che ci sia un padre, un marito, un prete, un imam o lo Stato che ci dica come fare. È quella di avere un reddito, una casa, un lavoro dignitoso, un Welfare; è quella in cui bisogni e desideri siano diritti e non debiti. È quella di suonare, scrivere, dipingere, navigare sul web senza vincoli e censure.

“La libertà non è una condizione fissa, è una lotta” 
(Ai Weiwei, artista dissidente cinese)

59804867_10158649258113289_8399687031348789248_o-2

Cos’è lo Sherwood Festival?

È un festival musicale e culturale completamente indipendente che si svolge a Padova dai primi anni ’90. Quest’anno lo Sherwood Festival festeggia la ventesima edizione nella storica location del Parcheggio Nord dello Stadio Euganeo. Sui suoi due palchi si esibiti i migliori artisti della scena nazionale ed internazionale con un occhio di riguardo alla scena indipendente. Ma il festival non è solo musica. Incontri di approfondimento dedicati ai temi sociali e politici, presentazioni di libri ed eventi sportivi fanno di questo luogo, che nasce e vive per un mese all’anno in un parcheggio, un posto speciale.

Dove si svolge lo Sherwood Festival?

Si svolge al Park Nord dello Stadio Euganeo di Padova.

Quando si svolge lo Sherwood Festival 2019?

Lo Sherwood Festival 2019 si svolge dal 7 giugno al 6 luglio 2019ed è aperto tutti i giorni.

Dove trovare gli aggiornamenti sullo Sherwood Festival?

Facebook: festival.sherwood
Instagram: Sherwood_Festival 
Twitter: @SherwoodPadova 
Youtube: sherwoodweb 
Spotify: https://bit.ly/SHFSpotify

Programma - Attenzione verificare sempre programma e prezzi al sito https://www.sherwoodfestival.it/

Live main stage

Live second stage

Festivals nel festival

Dibattiti

Libri

Talk Show

Sport

Come raggiungere lo Sherwood

A sostegno della campagna Sherwood changes for climate justice invitiamo, per quanto possibile, a raggiungere l’area con mezzi non inquinanti e/o collettivi. Privilegiando l’uso della bicicletta, il car pooling, il treno o il bus navetta che collega il centro di Padova con il Festival.

Per arrivare a Sherwood in bicicletta il percorso più breve partendo dal centro è quello di via Montà. Percorrete via Montà fino alla rotatoria con via Croce Verde, qui svoltate a destra e scendete lungo il sottopassaggio. Vi troverete allo stadio Euganeo.

Arrivando dall’Arcella potete prendere il sottopassaggio per bici alla fine di via Annibale da Bassano e seguire la ciclabile di via Sacro Cuore. Svoltate a sinistra in via Due Palazzi.

C’è anche una scorciatoia all’incrocio tra via San Bellino e via J. della Quercia, prendendo il sottopassaggio per bici, seguite Via Canal Bianco e poi Via Natisone. Arrivate in via Sacro Cuore, svoltate a sinistra in via Due Palazzi.

Vicino all’ingresso troverete il parcheggio per le bici dove sarà attivo anche un punto di riparazione.
Guarda la mappa dedicata a chi arriva in bici

Tutti i giorni sarà disponibile un bus navetta gratuito che collegherà il centro di Padova con lo Sherwood Festival. Le partenze da Prato della Valle verso il festival saranno alle ore 19.00, 20.00 e 21.00. A partire dalle ore 22.00 le corse partiranno e saranno limitate alla Stazione FS con partenze ogni 30 minuti. Dal Martedì al Sabato l’ultima partenza dal festival sarà alle ore 01.30, la Domenica e il Lunedì alle ore 00.30.

Le Fermate saranno le seguenti:

Prato della Valle (Davanti al Foro Boario)
Ponti Romani (Dietro libreria Feltrinelli)
Stazione FS (Corsia bus nr. 2/B – davanti stazione)
Via Toti/Borgomagno (Dopo incrocio con via Buonarroti)
Sherwood Festival (Incrocio tra Viale Nereo Rocco e Viale Fausto Coppi)

Dal centro di Padova prendere l’autobus n.11 in direzione Taggì e scendere in via Montà, proseguendo poi a piedi lungo Via Croce Verde in direzione Stadio Euganeo. In alternativa prendere l’autobus n.13 in direzione Altichiero e scendere in via Sacro Cuore, proseguendo poi a piedi lungo via Due Palazzi in direzione Stadio Euganeo.

Orari linea 11

Orari linea 13

Anche quest’anno il festival sarà raggiungibile in autobus grazie alla partnership con Busforfun, l’innovativa start-up veneta che, da qualche anno, offre servizi di collegamento con i più importanti appuntamenti culturali e di entertainment in Italia e all’estero. Il servizio è prenotabile sul sito www.busforfun.com

Scendere alla stazione di Padova e raggiungere la corsia degli autobus 2/B dove passerà il bus navetta che vi porterà al festival.

Uscire al casello di Padova Ovest e seguire le indicazioni per “Stadio Euganeo – Locali”. Il parcheggio è comodamente raggiungibile utilizzando l’uscita nr. 2 di Corso Australia, è il più vicino ed eviterai di farti rimuovere l’auto. Evitate Via Due Palazzi, molto abitata e a rischio rimozione forzata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Stragi del sabato sera, maxi servizio di repressione in provincia: più di 200 persone controllate

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

Torna su
PadovaOggi è in caricamento