menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo Cavalli, ultima tappa di "Padova di sangue e delitti"

Palazzo Cavalli, ultima tappa di "Padova di sangue e delitti"

Perché Padova è anche "sangue e delitti": visite guidate alla scoperta di assassinii e misteri

In programma sabato 27 ottobre, prevedono 5 tappe per altrettanti racconti e sono organizzate dal comitato provinciale delle Pro Loco padovane nell'ambito del festival “Spettacoli di Mistero”

Siete pronti a scoprire la Padova più torbida, segreta e misteriosa? Sabato 27 ottobre il comitato provinciale delle Pro Loco provinciali apre il festival “Spettacoli di Mistero” con un’inedita e suggestiva visita guidata tematica itinerante.

Padova "sanguinolenta"

Il titolo? "Padova di sangue e delitti": cinque racconti di assassinii e vicende misteriose, cinque tappe da Palazzo Bo a Palazzo Cavalli in zona Porte Contarine, con un punto di vista originale e curioso sulla città. L’evento provinciale, in contemporanea in ciascuna città capoluogo, apre ufficialmente la decima edizione del Festival del Mistero, finanziato dalla Regione del Veneto nell’ambito delle “Iniziative di promozione e valorizzazione dell’identità veneta, e organizzato dalle Pro Loco aderenti all’Unpli Veneto. Sono previsti due turni di visita, alle 10 e alle 15.30 (posti limitati, info e prenotazioni: 049 9303809 – segreteria@unplipadova.it. Prezzo: € 6,00 soci pro loco – € 8,00 non soci. È compreso l’ingresso con visita guidata a Palazzo Cavalli, sede del Museo di Geologia e Paleontologia. Punto di ritrovo 15 minuti prima della partenza di ciascun turno in via VIII Febbraio a Padova, fronte Palazzo Moroni)

Il tour

La visita guidata tematica itinerante nel centro storico di Padova prende avvio sul Liston, davanti al Palazzo del Bo, dove la guida introduce il percorso e presenta i personaggi del suo racconto storico. Il primo è il medico, chirurgo e anatomista tedesco dott. Johann Geor Wirsung, vissuto nel Seicento e arrivato a Padova forse aspirando all'insegnamento all’Università: scopritore del dotto pancreatico, fu assassinato sull’uscio della sua casa in città. Poi è la volta di Camilla Gregeta Erculiana, una “speziale” vissuta nel ‘500, accusata di eresia per le affermazioni non ortodosse contenute nei suoi scritti e interrogata davanti all’Inquisizione. Un salto temporale porta il pubblico nella Seconda Guerra Mondiale, per scoprire la figura del medico e partigiano Flavio Busonera, impiccato con i suoi amici in via S. Lucia, e il triste momento che Padova viveva, tra spie, fughe, arresti e torture. La passeggiata prosegue fino alle Porte Contarine, dove il monumento Memoria e Luce ricorda le vittime dell’attentato dell’11 settembre 2001, e termina a Palazzo Cavalli, Museo di Geologia e Paleontologia dell’Università di Padova, con visita agli interni. Qui viene assassinata la nobile Vittoria Accoramboni, moglie di Paolo Giordano Orsini Duca di Bracciano, pugnalata al cuore proprio in questo palazzo all’epoca di Papa Sisto V. Oggi Palazzo Cavalli ospita le ricche collezioni di rocce e fossili, raccolte in oltre tre secoli di attività, che raccontano la storia del nostro pianeta e come sia cambiata ed evoluta la vita nel corso del tempo geologico.

Il concorso fotografico

Anche il pubblico sarà protagonista della decima edizione del festival grazie al concorso fotografico “Scatta l'ora del mistero”, giunto alla 7^ edizione. Storie, racconti e location diverranno così ricordi indelebili della decima edizione dell'evento che vivrà anche sui canali social, grazie all'hashtag #spettacolimistero. Il festival “Spettacoli di Mistero” farà poi tappa in Provincia di Padova con altri 18 appuntamenti organizzati dalle Pro Loco del territorio, che fanno scoprire luoghi dal fascino misterioso ma anche tradizioni e leggende popolari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento