rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cultura Savonarola / Via San Giovanni di Verdara, 40

Uno spettacolo accessibile anche a sordi e ciechi: le repliche de "Gl’innamorati" al teatro Maddalene

Lo spettacolo è fruibile normalmente, ma la novità è che per la prima volta potrà accogliere anche un pubblico di sordi e ciechi in occasione della messa in scena, venerdì 21 ottobre e sabato 22, della commedia goldoniana diretta da Andrea Chiodi e con le attrici e gli attori della Compagnia Giovani del TSV.

Utilizzare la trasformazione digitale per creare nuove opportunità di inclusività rendendo il teatro un luogo d’incontro aperto a tutti. È il percorso che il Teatro Stabile del Veneto-Teatro Nazionale ha voluto intraprendere con il progetto Maddalene Digital Experience, sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, che a partire da domani entra nel vivo con le repliche “accessibili” de Gl’innamorati di Carlo Goldoni. Venerdì 21 ottobre e sabato 22 per la prima volta il Teatro Maddalene potrà accogliere anche il pubblico di sordi e ciechi in occasione della messa in scena della commedia goldoniana diretta da Andrea Chiodi e con le attrici e gli attori della Compagnia Giovani del TSV.

Tutti i dettagli dell'evento

Le novità

Grazie a Cultura Onlife 2021, il bando con cui la Fondazione promuove la digitalizzazione delle attività e dei servizi culturali anche in funzione di un rafforzamento delle organizzazioni culturali stesse, il TSV ha avviato dalla seconda metà del 2021 una serie di iniziative volte a creare un nuovo pubblico. Non solo infrastrutture tecnologiche ma anche metodologie innovative come la gestione di campagne di inbound marketing e lead generation, la definizione di un nuovo sito e-commerce che sarà lanciato entro ottobre 2022 e l’avvio di un dialogo con il mondo associativo e istituzionali per una maggiore integrazione fra temi culturali, sociali e economici.

Maddalene Digital Experience, ecco cos'è

Caratterizzare i suoi teatri come luoghi di innovazione e di inclusione sociale è una delle mission che si è quindi posto il Teatro Stabile del Veneto partendo proprio dal progetto Maddalene Digital Experience. Il Teatro Maddalene, che da oltre trent’anni rappresenta uno dei centri privilegiati dell’innovazione teatrale e culturale nelle arti performative, sarà dotato di dispositivi idonei a rendere accessibili alcuni spettacoli dove il pubblico potrà fruire in tempo reale di contenuti integrativi rispetto a quanto rappresentato sulla scena. Un’audio introduzione dello spettacolo, il pieghevole di sala tradotto in alfabeto braille saranno messi a disposizione del pubblico dei ciechi, mentre i sordi potranno seguire i dialoghi grazie all’ausilio dei sottotitoli fruibili attraverso un tablet o scaricando l’app gratuita “Lyri Live” sul proprio smartphone e a un video introduttivo con traduzione in LIS.

Il progetto

Il progetto, che ha visto un cofinanziamento della Fondazione Cariparo pari a 50.000 euro, è stato reso possibile anche grazie alla consulenza del Consiglio Regionale Veneto dell’Ente Nazionale Sordi, della Sezione Provinciale ENS di Padova e dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti. Primi passi per una collaborazione che porterà a rendere accessibili alcuni spettacoli del cartellone del TSV grazie all’abbattimento delle barriere architettoniche e di quelle della comunicazione.

Lo spettacolo

Diretti da Andrea Chiodi gli attori e le attrici della Compagnia Giovani del TSV, Gianluca Bozzale, Gaspare Del Vecchio, Riccardo Gamba, Elisa Grilli, Cristiano Parolin, Francesca Sartore, Leonardo Tosini e Ottavia Sanfilippo, portano in questo testo adattato da Angela Demattè tutto quel turbamento del cuore tanto caro a Goldoni. Rappresentata in scena è una gioventù al limite degli enfants gatès, un incrocio di umanità disperate e divertite dentro un decadimento dei valori che nasce dalle colpe dei grandi, una generazione che non sa amare ma invidiare, che vuole essere altro da quello che è e dove aleggia una strana confusione tra l’amore vero, il sesso e il desiderio di potere.

Quella dei litigiosi Eugenia e Fulgenzio è una storia d’amore molto più sfaccettata di quel che sembra, dietro la quale si nascondono tensioni capaci di superare anche le contraddizioni tipiche dell’amore romantico. “I miei innamorati sono esagerati, ma non sono meno veri; c’è più verità che verosimiglianza nella commedia” Goldoni così descrive i suoi protagonisti, due giovani molto più vicini al nostro tempo di quel che pensiamo. Due giovani che pur appartenendo a quello che definiamo “ceto medio” non possono ancora ambire all’indipendenza economica e quindi decidere autonomamente di formare una famiglia. Due giovani pressati dalle circostanze che, in preda alla gelosia, alla rabbia o alla paura cedono all’impulso di ferirsi, contraddicendo la sbandierata profondità dei loro sentimenti. Due giovani che, tra pochi alti e molti bassi, impareranno dalle loro disavventure che l’amore non basta a sé stesso ed anzi gestirlo è assai complesso.

Teatro Maddalene | Padova

13 > 23 OTT 2022
21 e 22 OTT repliche "accessibili"

GL’INNAMORATI

Di Carlo Goldoni
Adattamento Angela Demattè

-
Con Alessia Spinelli
con gli attori e le attrici della Compagnia Giovani del TSV
Gianluca Bozzale, Gaspare Del Vecchio, Riccardo Gamba, Elisa Grilli, Cristiano Parolin, Francesca Sartore, Leonardo Tosini e con Ottavia Sanfilippo
-
Regia Andrea Chiodi
-
Scene Guido Buganza
Costumi Ilaria Ariemme
Musiche Daniele D’angelo
Cura del movimento Marco Angelilli
-
Aiuto regia Michele Tonicello
-
Foto e video Serena Pea
-
Produzione TSV – Teatro Nazionale
Il progetto della Compagnia Giovani è parte del Protocollo d’Intesa tra Regione Veneto, Teatro Stabile del Veneto e Accademia Teatrale Veneta per la realizzazione di un’edizione transitoria del progetto Modello Te.S.eO. Veneto – Teatro Scuola e Occupazione (DGR n. 1796 del 15 dicembre 2021).
Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale

Quando 

  • 13  ottobre - 20.30
  • 14  ottobre - 20.30
  • 15  ottobre - 20.30
  • 16  ottobre - 16
  • 18  ottobre - 20.30
  • 19  ottobre - 20.30
  • 20  ottobre - 19
  • 21  ottobre - 20.30
  • 22  ottobre - 20.30
  • 23  ottobre - 16

Biglietti

Intero Ridotto Abbonti TSV Under26 Universitari a Teatro
20 euro 18 euro 15 euro 10 euro 3 euro

Acquista ora

Scopri di più

21 e 22 OTT Repliche “accessibili”

Le repliche saranno aperte al pubblico di ciechi e sordi: i primi avranno accesso a un’audio introduzione dello spettacolo, al pieghevole di sala tradotto in alfabeto braille, mentre i secondi potranno seguire i dialoghi grazie all’ausilio di un tablet con sottotitoli e a un video introduttivo con traduzione in LIS. Il progetto, che ha visto un cofinanziamento della Fondazione Cariparo pari a 50.000 euro, è stato reso possibile anche grazie alla consulenza del Consiglio Regionale Veneto dell’Ente Nazionale Sordi, della Sezione Provinciale ENS di Padova e dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.

Essendo un progetto pilota il TSV ha riservato un biglietto scontato di 10 € per gli iscritti alle associazioni soprammenzionate.

Lo spettacolo è realizzato nell’ambito del Progetto Maddalene Digital Experience sostenuto dalla 

Info web

https://www.teatrostabileveneto.it/events/event/gl-innamorati-maddalene/

Foto articolo da comunicato stampa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno spettacolo accessibile anche a sordi e ciechi: le repliche de "Gl’innamorati" al teatro Maddalene

PadovaOggi è in caricamento