rotate-mobile
Cultura Camposampiero / Via Andrea Palladio, 1

“Il teatro per tutti”: al Ferrari Camposampiero un nuovo cartellone per tutte le età e tutti i gusti

Dal 29 ottobre al 21 aprile, 20 spettacoli di teatro per pubblico adulto, bambini e famiglie e una rassegna dedicata alle scuole. Inaugurano la stagione serale gli OBLIVION con il loro ultimo lavoro “Tuttorial”

Ai blocchi di partenza l’ottava edizione di un progetto teatrale pensato per coinvolgere proprio tutte le fasce d’età e tutti gli spettatori, come racconta il titolo: “Il teatro per tutti 2023/24” al Teatro Ferrari, a cura de La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale per il Comune di Camposampiero, con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione del Veneto.

Scarica il libretto del serale

Il programma

Il programma viene presentato oggi nel corso di una conferenza stampa a cui intervengono per il Comune di Camposampiero il Sindaco Katia Maccarrone e l’Assessore Lorenza Maria Baggio, per La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale la curatrice della programmazione Nina Zanotelli e il direttore organizzativo Enrico Papa.

Sette mesi di programmazione, da ottobre 2023 ad aprile 2024; 3 rassegne – il Teatro Serale, il Teatro per le Famiglie e il Teatro per le Scuole - per 20 appuntamenti in totale.

«È con particolare orgoglio – dichiara l’Assessore alla cultura e alla pubblica istruzione, Lorenza Baggio - che l’Amministrazione di Camposampiero offre alle persone di ogni età l’occasione di sperimentare la magia del teatro attraverso proposte di qualità, grazie alla competenza e al valore artistico ed alla professionalità de La Piccionaia – Centro di produzione Teatrale. Il teatro è da sempre il luogo in cui l’umanità ritrova sé stessa, per sorridere dei propri difetti, per compiacersi delle proprie qualità, per viaggiare lontano nei propri sogni: è il luogo in cui le persone vengono a vedere la verità sulla vita, uno dei pochi in cui possiamo ancora condividere qualcosa assieme agli altri».

Il programmo offre un ricco cartellone serale, sette gli appuntamenti de “Il teatro per tutti 2023-2024”, dalla drammaturgia contemporanea al teatro canzone, passando per spettacoli comici e classici rivisitati. Da novembre a marzo il grande Teatro sarà al Ferrari di Camposampiero.

Apre il programma sabato 11 novembre alle 21Tuttorial”, ultimo lavoro dei dirompenti Oblivion, un anti-musical dove il virtuosismo dei loro arrangiamenti rompe gli schemi per parlarci dell’oggi.

Torna Lucilla Giagnoni che, nell’ambito del Premio Camposampiero, presenta martedì 5 dicembre alle 21Furiosamente”, uno spettacolo che si interroga sull’unicità del tempo che viviamo.

Il 20 gennaio arrivano Carlo e Giorgio per divertirci con “Senza skei”, uno spettacolo che prende spunto dalla pesante crisi economica che viviamo nel nostro quotidiano.

I nuovi scalzi / Teatri di Bari ci divertiranno sabato 17 febbraio con una rivisitazione: “Il sogno di Shakespeare”, spettacolo corale con ben 7 attori in scena.

Tib Teatro porta al Ferrari “La nave dolce”, sabato 2 marzo, per parlare di immigrazione ricordando l’8 agosto 1991 quando a Bari attraccò la nave Vlora, carica di 20mila albanesi.

Torna ad emozionarci Giulio Casale sabato 23 marzo con “Polli da allevamento”, uno spettacolo-concerto in cui sentiremo brani di Jannacci, Battiato, Gaber, Benvegnù, intrecciati a brani di Casale stesso.

Chiude il ricco programma “Every brilliant thing”, sabato 6 aprile, in scena Filippo Nigro diretto da Fabrizio Arcuri, interpreta un’autobiografia brillante di Duncan Macmillan sulle cose per cui vale la pena vivere.

“Il teatro per le famiglie 2023-2024”

La programmazione rinnova anche la grande attenzione riservata ai più piccoli con le stagioni dedicate alle famiglie e alle scuole.

La stagione “Il teatro per le famiglie 2023-2024” avrà quest’anno 7 titoli e inizierà con una prima assoluta domenica 29 ottobre alle ore 16, “La bella addormentata”, una produzione La Piccionaia di Gianni Franceschini, adatta a bambini a partire dai 3 anni. Dormire, fermarsi, trovare un momento di riflessione, come preludio al cambiamento e alla rinascita.

Domenica 19 novembre, La Piccionaia presenta “Stelle”, uno spettacolo adatto a partire dai 5 anni che nasce dai risultati della ricerca curata da IUSVE in collaborazione con Avis Veneto, che ha raccolto centinaia di questionari sui desideri dei bambini nel 2022. La presentazione di un improbabile inventario di stelle diventa il pretesto per liberare un racconto, che gioca con i desideri.

Il programma prosegue con un appuntamento di musica e circo: domenica 3 dicembre Nando e Maila presentano “Sonata per tubi”, adatto a bambini a partire dai 3 anni. uno spettacolo di circo contemporaneo che ricerca le possibilità musicali di oggetti ed attrezzi, trasformandoli in strumenti musicali. La musica avanza tra Rossini, Bach, Beethoven, Pink Floyd, Rolling Stones e Luis Armstrong.

Il primo appuntamento del 2024 è domenica 4 febbraio, sempre alle 16 con La luna nel letto e “Jack e il fagiolo magico”, spettacolo adatto anche ai piccolissimi, a partire dai 2 anni. Ispirato ad una fiaba della tradizione orale inglese, racconta la storia di un bambino che, pur essendo piccolo riesce a trovare il lieto fine alle sue disavventure.

Si prosegue domenica 3 marzo con “Game over” della compagnia Inquanto Teatro, uno spettacolo sulla paura di affrontare la fine delle cose (grandi e piccole) e sulla difficoltà di finire quello che stiamo facendo (i compiti e i giochi, le partite a carte o a pallone, le serie tv che ci piacciono, i libri e le conversazioni).

Ad aprile due imperdibili appuntamenti che prevedono l’interazione dei bambini, a capienza limitata, per i quali il preacquisto o la prenotazione sono obbligatori: domenica 7 aprile alle 16 “Oltre qui” di Aurora Candelli uno spettacolo sulle emozioni, adatto da 1 a 5 anni, domenica 21 aprile alle 16 “California under routine” del collettivo Baladam b-side, adatto dai 6 anni, una performance immersiva itinerante sul linguaggio come strumento di manipolazione della realità.

L’immagine scelta per la grafica della stagione per le famiglie di quest’anno, fa parte del progetto “/e.mo.ti.còn/ illustra l’emozione”, dedicato alla creatività emergente e in particolare agli illustratori under 35 per mettere in dialogo teatro e arti visive in un’indagine sulle emozioni dell’infanzia. Quest’opera in particolare è “Giostra” di Leonardo Papa.

“Il teatro per le scuole 2023-2024”

La stagione “Il teatro per le scuole 2023-2024” è composta quest’anno da 6 appuntamenti, due per l’infanzia, due per la primaria, uno per la secondaria di primo grado e uno per quella di secondo grado.

Per l’infanzia avremo in scena mercoledì 22 novembre alle 10 “Poco più in là” di Teatro Gioco Vita, spettacolo che usa la tecnica del teatro d’ombra per parlarci dell’amicizia tra due bambini. Martedì 6 febbraio, sempre alle 10, Giallo Mare Minimal Teatro porta in scena “Trame su misura”, uno spettacolo che riscrive in chiave contemporanea alcune fiabe famose.

Per la scuola primaria giovedì 16 novembre alle 10 andrà in scena “Ale e i boschi” uno spettacolo de La Piccionaia, che a partire dai racconti di Daniele Zovi ci parla del bosco e dei suoi animali per andare alla ricerca della sapienza antica e insieme attuale della natura.

Secondo appuntamento per le primarie giovedì 30 novembre con Anagoor e un’anteprima del loro “Jinn”, spettacolo interattivo per una sola classe alla volta e ispirato a “Le mille e una notte”.

Per le scuole secondarie di primo grado giovedì 1° febbraio alle ore 10 i Fratelli Dalla Via porteranno in scena “SBUM! YES WE CAKE”, uno spettacolo divertentissimo, una storia dove dati di realtà e fantasie sul futuro si incrociano per una riflessione sull’egoismo che permetta ai cittadini di domani di immaginare alternative al presente.

Per le scuole secondarie di secondo grado viene proposto uno spettacolo in lingua inglese, portato in scena da TNT European Theatre Company: “PYGMALLION”, giovedì 29 febbraio.

Biglietti in vendita dal 21 ottobre 2023

Serale

Biglietti

Oblivion unico euro 20
Intero euro 14 | Under 20 euro 8
(on line e da Costeniero senza costo prevendita)

Carnet
3 spettacoli a euro 40
Carnet di Natale (5 spettacoli del 2024) euro 50

Abbonamenti 7 spettacoli
intero euro 90 | under 20 euro 60

Carnet e abbonamenti sono in vendita:

presso la Biblioteca di Camposampiero

  • martedì 24 ottobre dalle 10 alle 12
  • mercoledì 25 ottobre dalle 17 alle 19

presso il Teatro Ferrari

  • venerdì 27 ottobre dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19
  • domenica 29 ottobre dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19

Famiglie

Biglietti

  • Unico euro 5
  • Famiglia 3 persone euro 13
  • Famiglia 4 persone euro 16

L’acquisto on line e da Libreria Costeniero prevede un costo di euro 5 comprensivi di diritto di prevendita, è quindi fortemente consigliato il preacquisto.

Teatro Ferrari di Camposampiero
Via Andrea Palladio, 1 Camposampiero (PD)
Tel. 366 6502085 – info@teatroferrari.it

Prenotazioni e prevendite

www.teatroferrari.it

Prevendita a Camposampiero

Libreria Costeniero via Mogno 44 – tel 049 7381127

Foto articolo dal libretto del serale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il teatro per tutti”: al Ferrari Camposampiero un nuovo cartellone per tutte le età e tutti i gusti

PadovaOggi è in caricamento