Cultura

È uscito “Toyboyler”, l’e-book passionale di Germana Cabrelle

Il toy boy e l'idraulico sono, nell'immaginario femminile e comune, l'esempio dell'erotismo vissuto bene e senza impegno. La giornalista padovana li ha uniti in venticinque poesie piene d'amore e di piacere

“Toyboyler” la copertina del libro

Germana Cabrelle, giornalista professionista free lance che colleziona stampe con i fidanzatini di Peynet, ha riunito, in una crasi, il toy boy e lo scaldabagno (che insieme alla chiave inglese è il simbolo per eccellenza dell’idraulico) facendoli diventare il titolo di una raccolta di venticinque poesie d’amore e di passione - alcune a sfondo erotico - che compongono l’e-book pubblicato per Munari Edizioni di Carmignano di Brenta e che è ora scaricabile dalle piattaforme delle librerie online a 2,99 euro. Poesie che celebrano l’incontro, la condivisione di vissuti, ma più in generale l’amore nelle sue infinite sfaccettature.

E D’IMPROVVISO INDOSSI UN ABITO NUOVO. “Tutte le persone che incontriamo nel nostro cammino – scrive l’autrice nella prefazione – ci lasciano dentro qualcosa. Tutte le nostre relazioni contribuiscono a forgiare la matrioska che siamo. Chi ti pennella il viso di un rossore di vergogna, chi ti piega il sorriso all’ingiù, chi ti decora di fiori. Queste persone sono dentro di noi e occupano i loro posti in ordine di apparizione. A volte si pensa di non poter stratificare il cuore di molto altro. Invece accade. E d’improvviso indossi un abito nuovo”.  Ed è proprio lì, nelle pieghe pulsanti del cuore, sede per definizione delle emozioni, che i sentimenti vissuti durante un’esistenza si abbracciano e tengono uniti come in un girotondo. Per non perdersi mai.

SINOSSI. Il cuore è la sede dell’amore, la parte centrale di una cosa, nel gioco delle carte uno dei quattro semi. È un muscolo cavo del volume approssimativo di un pugno, composto di due parti quasi identiche, bilobe come la foglia di ginko. Ed è lì, in quelle pieghe morbide e pulsanti che i sentimenti vissuti durante un’esistenza si abbracciano e tengono uniti come in un girotondo. Per non perdersi mai.

Desiderio e passione sono sangue vivo e caldo, la piccola e la grande circolazione insieme: sono loro ad aprire il compasso del cuore come la cassa toracica in un respiro a pieni polmoni dove inspiri a fondo, trattieni il fiato e in un istante capisci che tutto è collegato e inscindibile. Gioie, dolori, piacere, desiderio, sensazioni liete e nostalgie amare, in proiezioni sequenziali di volti si fanno girotondo di emozioni.  Un unicum che è la tua storia e che ha fatto di te quello che sei.           
Questi venticinque componimenti – alcuni a sfondo erotico - danno apertura e voce a quelle apnee: sono sfiatature di passione troppo a lungo compressa, mantenuta a temperatura controllata, misurata nelle sue espressioni, contenuta in uno scambiatore termico che ora cede calore e sibila forte di uscire. Poesie di una combustione tutta interiore che si esprime in quadri di esperienze, dove l’autrice attinge dalla tavolozza dell’anima: alcuni brani hanno tinte calde e sfumature di piacere, altri cromatismi meno accesi, più sincopati, ma mai freddi. Perché tutti possiedono il registro vibrante dell’Amore e dell’Eros, dove il rapporto con l’altro è un gioco di specchi che riflette chi siamo. A volte è un abbaglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È uscito “Toyboyler”, l’e-book passionale di Germana Cabrelle

PadovaOggi è in caricamento