rotate-mobile
Cultura Torreglia / Via dei Vescovi, 4

I progetti del 2022 di Villa dei Vescovi: fare rete con il territorio, è questa la chiave del successo

Un 2021 che, nonostante la pandemia ha visto un interesse sempre maggiore per il bene FAI a Luvigliano di Torreglia. Ora si guarda al 2022 con nuovi progetti, tra cui il mercatino mensile nella corte all'italiana della Villa e alla bistrot-enoteca gestita da Martina Beggiato, titolare di SoluzioniEventi.it. Confermata anche la collaborazione con la Strada del Vino dei Colli Euganei, Thermae Abano e Montegrotto e molti altri

Il 2021 è stato un anno di rilancio, dopo le difficoltà dello scorso anno, e di incoraggianti risultati: sono stati 21mila i visitatori da maggio a dicembre. Un risultato, quello per Villa dei Vescovi, Bene del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano a Luvigliano di Torreglia, sui Colli Euganei, in linea con i numeri del 2019 pre-pandemico, quando gli ingressi alla Villa furono 34mila, comprese le mensilità di marzo e aprile che quest’anno hanno visto la chiusura del bene, oltre che un numero maggiore di eventi privati, quali matrimoni e affitti aziendali, oltre al mondo scolastico, praticamente assente nel corso di questa annualità.

La primavera e l’autunno, mesi d’oro

La primavera e l’autunno si confermano le stagioni di punta per il turismo dei Colli Euganei, quando trekking, passeggiate e degustazioni enogastronomiche portano sul territorio ingenti numeri di turisti: proprio il mese di ottobre è quello che vede il maggior numero di visite alla Villa, oltre 6.800; a seguire i 3.300 ingressi di maggio e i 2.600 di giugno.

Il valore della Villa

Villa dei Vescovi, Infopoint del Parco Regionale dei Colli Euganei, si conferma non solo come meta di visita essa stessa – in forza dell’importanza della sua architettura, della decorazione ad affresco e dell’ampio brolo agricolo –ma anche come punto di partenza alla scoperta della natura e delle bellezze dei colli: tanti sono coloro che sfruttano la competenza del personale in accoglienza per scoprire, dopo la visita, i sentieri che circondano la Villa. Del resto, Villa dei Vescovi si pone quale meta ideale per chi è alla ricerca di passare del tempo di qualità, in solitaria o con la famiglia, anche grazie ai servizi quali Bistrot e Enoteca, sede della Strada del Vino dei Colli Euganei.

IMG-20211217-WA0007-2
Presentazione dei nuovi progetti per il 2022 a Villa dei Vescovi

Gli eventi del 2021

Oltre 50 giornate evento hanno scandito i 7 mesi di apertura nel corso di questo 2021: dagli appuntamenti fissi con le Giornate FAI, di Primavera ed Autunno, fino al grande progetto delle Sere FAI d’Estate, aperture straordinarie serali, da giugno a fine agosto; dalle prime domeniche del mese, con il progetto Villa dei Vescovi Kids dedicato ai più piccoli, fino alla Vendemmia in Villa, tra gli eventi per famiglie più amati. E poi, l’ormai tradizionale appuntamento dedicato alla Vita Sobria, direttamente ispirato al volume di Avise Cornaro e quest’anno dedicato alla sobrietà a tavola e alla lotta al food waste.

Le novità

Grande novità del calendario eventi 2021 sono stati gli appuntamenti di ottobre dedicati al mondo enogastronomico, due mercati tipici con produttori del territorio che hanno accolto oltre 2.500 visitatori nelle due domeniche dedicate, e un rinnovato evento di Halloween che ha portato, dentro e fuori la Villa, le animazioni teatrali per bambini ispirate al romanzo di Mary Shelley “Frankestein”, che visse a lungo negli Euganei.

Il rapporto con il territorio

Un rinnovato rapporto con il territorio ha consentito a Villa dei Vescovi di ampliare la rete di collaborazione con gli stakeholders dei Colli Euganei: dalla Strada del Vino dei Colli Euganei all’Azienda Thermae Abano e Montegrotto, dalla rete delle realtà culturali dei Colli, le cosiddette “Meraviglie Euganee”, fino ai piccoli produttori del territorio, alla locale condotta Slow Food fino ai tour operator che operano sui Colli Euganei. Fondamentale il rapporto con le istituzioni del territorio, dal Comune di Torreglia fino all’OGD - Organizzazione della Destinazione Turistica dei Colli Euganei, passando per la rete territoriale del FAI in Veneto, Delegazioni e Gruppi Giovani.

Il 2022

Il 2022 alle porte vede la riapertura di Villa dei Vescovi programmata per venerdì 25 febbraio: tra le grandi novità vi saranno una nuova gestione del Bistrot-Enoteca e una rinnovata collaborazione per ciò che riguarda i servizi didattici.

La nuova bistrot-enoteca e la didattica

Alla guida del ristorante interno di Villa dei Vescovi arriva Martina Beggiato, titolare di SoluzioniEventi.it e dei format delle Finestra sui Colli - Cene in Vigna e Bee Experience. Ai fornelli, la giovane Isabella Guariento, chef delle Cene Impossibili sui Colli Euganei e detentrice del titolo di giovane cuoca under 30 d’Italia, dopo la recente vittoria all’omonimo programma di TV8: con Martina e Isabella il Bistrot della Villa si apre ancora di più al territorio e alle sue eccellenze, amplia i suoi orari con l’obiettivo ambizioso dell’apertura serale del Ristorante, oltre a un rinnovato ruolo dell’Enoteca tra i servizi aggiuntivi di Villa dei Vescovi, in stretta sinergia con la Strada del Vino dei Colli Euganei.

La parte relativa alla didattica per le scuole passa a Idee Verdi, Cooperativa Sociale della provincia di Padova.

L’importanza della ricerca

Riprenderanno inoltre le ricerche svolte in collaborazione con l’Università di Padova, con l’obiettivo di fare luce sugli aspetti ancora inediti della storia della villa, con l’obiettivo di disporre di un patrimonio di conoscenza aggiornato e puntuale, da restituire nell’offerta di visita.

I prossimi eventi

Sono più di 60 le giornate evento previste per il 2022: tornano i format di successo di quest’anno come La Vita Sobria e La Festa dei Circondari, oltre agli eventi annuali comuni a molti Beni del Fondo Ambiente Italiano a livello nazionale, tra cui le Giornate FAI, la Giornata del Panorama o gli eventi all’aria aperta compresi tra Pasqua e il 2 giugno.

Nell’ambito delle Sere FAI d’Estate troveranno ancora spazio Aperitivi in Villa e Alba in Villa, che hanno riscosso un grandissimo successo nell’estate 2021.

Il mercatini tipici

Tra le novità di rilievo, l’ampliamento dei format dei mercati tipici, che vedranno una loro declinazione mensile in collaborazione con la Condotta Slow Food Colli Euganei e Bassa padovana, l’inserimento di una grande mostra dedicata al mondo vitivinicolo, in collaborazione con la Strada del Vino dei Colli Euganei, e una prima edizione di Natale in Villa, con un mercatino natalizio nella corte all’italiana, con produttori e artigiani del territorio.

Foto articolo da comunicato stampa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I progetti del 2022 di Villa dei Vescovi: fare rete con il territorio, è questa la chiave del successo

PadovaOggi è in caricamento