menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

XI edizione del Padova Pride Village in fiera: cultura, musica, teatro, dj set e spettacoli

Dal 15 giugno al 15 settembre il polo fieristico è pronto per accogliere la kermesse che animerà la città nel periodo estivo. Ospiti all'apertura Barbara D'Urso e Cristiano Malgioglio

Padova si prepara per la grande apertura delle XI stagione del Village. Da quest’anno solo Village come si legge dal logo pieno di colori. La Fiera patavina sarà proprio un luogo dove ci si sentirà sereni e protetti, come quando si sta in famiglia, una sorta di isola felice dove tutti sono i benvenuti. Il primo ad essere stato invitato dopo le dichiarazioni shock, "Le famiglie gay non esistono", è stato proprio il ministro Fontana e come conferma il ministro Zan: “È il benvenuto e sarà smentito! Non abbiamo paura del confronto, in democrazia il confronto e la conoscenza fanno superare i pregiudizi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il programma e l'apertura

Tre mesi intensi, dal 15 giugno al 15 settembre ogni settimana dal mercoledì al sabato, pieni di appuntamenti, cultura, musica, teatro, dj set e spettacoli. Il Village è davvero la festa di tutti, è bene ricordarlo. L’apertura con due ospiti d’eccezione: Cristiano Malgioglio che firma la sigla “Danzando Danzando” e Barbara D’Urso paladina dei diritti civili. I nomi hanno creato qualche perplessità per questo Lorenzo Bosio, a cui è affidata la direzione artistica, ci spiega il perché di tale scelta. Vedi il video qui.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il mercoledì

Il mercoledì è dedicato ai concerti, agli spettacoli, al teatro. Tra lgi ospiti Orietta Berti, Drusilla Foer, Teresa De Sio, Arturo Brachetti, Alessandro Fullin, le Lollipop, Sandra Milo, ma anche Immanuel Casto insieme a Romina Falconi. Ingresso 5/10 euro tra le 19.30 e le 23.30; gratuito dalle 23.30 alle 2.

Il giovedì

Il giovedì è rivolto gli approfondimenti e i talk show. Come ogni anno non mancheranno nomi importanti come Federica Angeli giornalista di Repubblica sotto scorta, Claudio Sona, il primo ad accettare il ruolo di “tronista gay”, Franco Grillini che consegnerà a Diego Bianchi il premio “Persona LGBT dell’anno”, ma anche Wajahat Abbas Kazmi, pakistano di fede islamica e omosessuale dichiarato. Ingresso gratuito tra le 19.30 e le 2.

Il fine settimana

Venerdì e sabato all’insegna dello show, dell'entertaiment, dell’animazione tra i 6mila metri quadri di palco interno e altrettanti in esterno. Uno spettacolo di giochi, 35 performer, acrobati e omaggi ai grandi del design: Armani, Versace, ecc. Ogni sera un tema differente per offrire ogni volta un’esperienza unica. Venerdì: ingresso gratuito tra le 19.30 e le 21, 6 euro tra le 21 e le 4; sabato: ingresso gratuito tra le 19.30 e le 21, 6 euro tra le 21 e le 23.30, 15 euro con una consumazione inclusa tra le 23.30 e le 5.

Padova Pride

Il Village e il Padova Pride, in programma il 30 giugno, oltre ad offrire alla città del Santo una visibilità e dargli un ruolo importante nel panorama italiano, puntano al cambiamento culturale, che è già in atto, ma che necessita di essere confermato e ribadito per non rischiare di tornare a una situazione pietosa dove l’amore non viene riconosciuto, come se non esistesse. “La fiera - come conferma l’avvocato Andrea Olivi, presidente di GEO - è un luogo aperto non solo all’imprenditoria, ma anche a questa bella manifestazione che riesce a riqualificare il quartiere in un periodo dell’anno dove altrimenti regnerebbe la desolazione”.

Informazioni tecniche

Food & beverage

Sei punti bar e dieci punti ristoro per passare insieme una serata indimenticabile. Quest’anno all’interno del Pride Village i visitatori potranno scegliere tra l’enoteca, una paninoteca, un ristorante messicano oppure uno con specialità di carne, un sushi restaurant e una pizzeria. Per concludere la cena gelateria, frutteria, caffetteria e bubble tea. Tutte le sere saranno inoltre disponibili due aree privé, in zona privilegiata rispetto ai palchi.

Parcheggi

Gratuiti i parcheggi, quelli al coperto 1 euro. Gli spazi dove parcheggiare sono innumerevoli e adiacenti al polo fieristico: Area Nord e sotterraneo (Sotto i Padiglioni 7 e 8), accessibili da via Rismondo. Inoltre, sono presenti diverse aree in via Goldoni, via Berlinguer e via Piccinato (strisce blu gratuite dalle 20 alle 08).

Orari e costi

Mercoledì: 5/10 euro tra le 19.30 e le 23.30; ingresso gratuito dalle 23.30 alle 2;
giovedì: ingresso gratuito tra le 19.30 e le 2;
venerdì: ingresso gratuito tra le 19.30 e le 21, 6 euro tra le 21 e le 4;
sabato: ingresso gratuito tra le 19.30 e le 21, 6 euro tra le 21 e le 23.30, 15 euro con 1 consumazione inclusa tra le 23.30 e le 5

Eccezioni

Apertura, venerdì 15 giugno: ingresso 10 euro dalle 19.30 e le 4;
ferragosto, mercoledì 15 agosto: ingresso gratuito tra le 19 e le 21, 6 euro tra le 21 e le 4
Extradate sabato 15 settembre: ingresso gratuito tra le 21.30 e le 22, 6 euro tra le 22 e le 23.30, 15 euro con 1 consumazione inclusa tra le 23.30 e le 3.

Info web

www.padovapridevillage.it

https://www.facebook.com/PadovaPrideVillage/

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento