Cultura

Ecco i vincitori del premio internazionale Claudio Scimone 2021

Il Premio Internazionale Claudio Scimone 2021 è stato assegnato al violinista salernitano Giuseppe Gibboni, nato nel 2001, il premio “Giuseppe Tartini” ha visto un ex aequo tra due violoncellisti: Francesco Stefanelli e Raphael Repetto, infine il “Premio Giovane Talento” è andato al giovanissimo violinista palermitano Gianni Burriesci, appena dodicenne

Nella giornata di ieri 4 agosto 2021, nell’Aula Magna della sede Staccata del Conservatorio di Musica “Cesare Pollini” in via Giovanni Bertacchi 15 a Padova, si sono svolte le selezioni della seconda edizione del Premio Internazionale Claudio Scimone 2021 dedicato al rotariano fondatore dell’Orchestra de “I Solisti Veneti”. Un concorso quindi riservato agli archi, e perciò rivolto a giovani violinisti, violisti, violoncellisti e contrabbassisti.

Il premio

Il Premio, istituto da Rotary Club Padova e da Inner Wheel Club Padova 2 CARF, quest’anno ha visto tradurre il generoso impegno della famiglia Pancolini nella creazione di nuove e importanti sezioni.

La giuria

Moltissime le candidature pervenute alla Giuria composta dal Maestro Nicola Guerini, Presidente di Giuria; Clementine Hoogendoorn Scimone, Giurato ad honorem; Giuliano Carella, Direttore Artistico de “I Solisti Veneti”; Lucio Degani, primo violino solista de “I Solisti Veneti” ed Elio Orio, Direttore del Conservatorio di Musica Cesare Pollini. 

Le audizoni

Una giornata intensa per la Giuria, che ha iniziato alle 10.30 e concluso alle 20.00 l’audizione dei 23 giovani candidati reputati idonei alla selezione per aggiudicarsi una delle sezioni del Premio.

Artisti da tutti Italia

Una platea di concorrenti giunti da tutta Italia: «Dopo la prima edizione del Premio con la vittoria del violinista Teofil Milenkovic – spiega Nicola Guerini, Presidente della Giuria – il concorso si è rinnovato nell’eccellenza. La differenza tra la prima e la seconda edizione è aver rilevato nei concorrenti una postura di concorso internazionale».

Ecco i vincitori:

il Premio Internazionale Claudio Scimone 2021( 5000 euro) è stato assegnato al violinista salernitano Giuseppe Gibboni, nato nel 2001 a Oliveto Citra, che ha eseguito di J.S.Bach la Sonata for Violin Solo No. 1 in G Minor, BWV 1001:-Fuga e di H.Wieniawski le “Variations on an original theme”.

Il premio “Giuseppe Tartini” (4000 euro) vede invece un ex aequo tra due violoncellisti: Francesco Stefanelli e Raphael Repetto (che si aggiudicano quindi rispettivamente 2000 euro). Francesco Stefanelli nato nella Repubblica di San Marino nel 1999 ha eseguito di S. Prokofiev la “Sinfonia Concertante op. 125”: Primo Movimento – Andante, e di N. Paganini le “Variazioni sul Mosè”. Mentre il meranese Raphael Repetto, classe 2004, invece ha eseguito di C. Saint-Saens “Concerto per violoncello in La minore: I Movimento” e di L.V. Beethoven le Variazioni sul tema “Bei Männern welche Liebe fühlen” WoO 46.

Si aggiudica il “Premio Giovane Talento” (2000 euro) il giovanissimo violinista palermitano Gianni Burriesci, appena dodicenne, nato a Partinico, e che ha eseguito di  H. Wieniawsky “Légend Op.17”, e di P. De Sarasade Zigeunerweisen “Op.20”.

Alto livello

Conclude il Maestro Guerini: «Il livello dei partecipanti della II Edizione è stato di alto livello tecnico e musicale. Un lavoro piuttosto impegnativo per la Giuria che ha individuato musicisti dalle grandi capacità espressive».

L’esibizione dei vincitori

I vincitori si esibiranno nel concerto di domenica 5 settembre 2021 alle ore 20.30 all’Auditorium Pollini di Padova, concerto organizzato da “I Solisti Veneti” per commemorare il loro fondatore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco i vincitori del premio internazionale Claudio Scimone 2021

PadovaOggi è in caricamento