menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo stand alla fiera in Germania

Lo stand alla fiera in Germania

Successo dei vini dei Colli Euganei al Prowin di Dusseldorf, la fiera in Germania

Das Licht der Sonne, die Energie der Vulkane! La luce del Sole, l’energia del Vulcano! Un messaggio potente quello che ha caratterizzato la presenza del Consorzio per la tutela dei vini dei colli Euganei al Prowine di Dusseldorf. Lo stand è stato affollato nei tre giorni di fiera di visitatori e buyers, ammaliati dalla straordinaria selezione di Fior d’Arancio Colli Euganei Docg proposta dalle cantine ospiti Quota 101, Maeli, Tenuta Gambalonga e Terre Gaie, assieme alla cantina del grande tenore Andrea Bocelli e del fratello Alberto.

Fior d’Arancio Colli Euganei Docg

Da generazioni i Bocelli producono vini nelle loro tenute di Lajatico, in Toscana, ma da quest’anno alla collezione Bocelli 1831, che racchiude le migliori etichette prodotte “in famiglia”, come amano dire, si è aggiunto un pregiato Fior d’Arancio Colli Euganei Docg, spumante che ha conquistato il cuore di entrambi i fratelli che se ne sono letteralmente innamorati tanto da volerne fare una propria interpretazione prodotta naturalmente - come da disciplinare - esclusivamente con uva moscato gialla dei colli euganei.

La presenza padovana in Germania

Eleganza e carattere hanno contraddistinto la presenza padovana in Germania al Prowine, una fiera a forte vocazione internazionale che ha rappresentato per le etichette euganee una ottima opportunità per consolidare ed espandere la propria presenza in mercati strategici, in particolare quelli europei, ma anche gli Stati Uniti dove cresce l’export di vini dei Colli Euganei grazie anche alle relazioni e agli scambi che sempre più frequentemente vengono proposti dal Consorzio.

L’internazionalità dei vini sei colli Euganei

La fiera di Düsseldorf rappresenta quindi un altro importante tassello nel processo di internazionalizzazione che coinvolge un numero sempre maggiore di produttori associati al Consorzio vini colli Euganei. Solo poche settimane fa infatti una decina di buyers del settore del wine americano sono stati ospiti del Consorzio in un incoming per l’espansione e il consolidamento di canali di commercializzazione negli Stati Uniti.

Moscato giallo, ma anche Merlot e Cabernet

Oltre alle cantine radunate nella casa del Consorzio vini coli Euganei, presso la Halle 15 Stand D15, altre otto cantine euganee erano presenti al Prowine, con una selezione dei loro migliori prodotti. All’eleganza del Moscato giallo, proposto anche nella versione secca e passito, era affiancata la possenza dei rossi a base Merlot e Cabernet, egualmente protagonisti a Dusseldorf, a rappresentare l’altra anima dei Colli Euganei. Dove grazie ai suoli di origine vulcanica, ai particolari microclimi e all’assolazione i vini rossi riescono ad esprimersi in struttura, complessità e longevità. E tra pochi giorni il Consorzio Vini Colli Euganei ritorna protagonista ‘in casa’ al Vinitaly di Verona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento