Martedì, 21 Settembre 2021
Cultura Piazze / Via Altinate, 71

Tamponi gratis, talk, concerti e molto altro: al via il Future Vintage Festival 2021

Test gratuiti all’ingresso grazie a Fondazione Foresta e Protezione Civile. Incontri, musica, expo e tanti sorrisi: al via la 12esima edizione dell’evento che anima la tarda estate cittadina

Prima l’attesa, poi la fibrillazione e finalmente la partecipazione: è l’aria nuova che si respira a Padova in questo settembre di rinascita della cultura e della socialità. Un’aria che porta l’energia e il nome del Future Vintage Festival, l’evento che da 12 anni connette stili, tendenze, epoche in una tre giorni dall’alto contenuto emotivo. Per tutta l’estate i “sorrisi gialli” del messaggio “Smile is Back” hanno colorato ogni angolo della città, a ricordarci che godersi un concerto, seguire un dibattito, condividere esperienze dal vivo è di nuovo realtà ed è qui, adesso.

No Green Pass? Tamponi gratis

La priorità: fare tutto in sicurezza. Ecco perché, per chi è ancora sprovvisto di Green Pass, Fondazione Foresta Onlus in collaborazione con il Dipartimento di malattie infettive di Padova fornisce gratuitamente test rapidi antigenici all’ingresso con il prezioso supporto dei volontari della Protezione Civile. I tamponi sono messi a disposizione dalla Regione del Veneto. Inoltre, nell’arco dell’intero evento saranno osservate tutte le norme anti-Covid vigenti. Mascherina, distanziamento e buon senso garantiti, quindi. Come il divertimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Apertura e accoglienza sono da sempre nello spirito del Festival: per questo è bene ricordare che tutti i talk show sono completamente gratuiti. Per gli altri eventi, oltre alla prevendita online, il pubblico può acquistare i biglietti sul posto. Con un ticket si accede senza alcun extra ai tre giorni di rassegna all’aperto (Chic Nic) ai Giardini dell’Arena. Compresa nel biglietto anche I love Lego, la mostra che ha fatto il giro d’Europa con celebrazioni di mondi in miniatura, sculture, video proiezioni immersive e capolavori dell’arte rivisitati nello stile inconfondibile degli iconici mattoncini.

Colori, Expo, sorrisi. E un grande Faso

Nel venerdì inaugurale il Centro Culturale San Gaetano si è vestito a festa, tra i mille stili e i caleidoscopi di colori dell’area Expo, la luce negli occhi del pubblico di ogni età, i tanti sorrisi e i primi imperdibili talk show.

Ad aprire le danze a orario aperitivo Faso, storico bassista degli Elio e le Storie Tese ma anche speaker, conduttore, produttore. Pungente e divertente come i suoi giri di basso Faso si è raccontato durante il talk “Nota Bene: quando la vita diventa musica”, attraversando con ironia e leggerezza 30 anni di palco e idee. A seguire Le Coliche, “i Fratelli Marx del web italiano”, che tra piccole confessioni e battute improvvisate hanno presentato il nuovo libro “Come il mal di pancia. La storia vera di due fratelli per sbaglio”.

Due luoghi a cielo aperto e il nuovo format dei Giardini

Per la prima volta il Festival raddoppia le location per gli eventi all’aperto. Insieme al Parco della Musica, inaugurato dalla voce grintosa e vellutata dell’italiana giramondo Joan Thiele, ci sono i Giardini dell’Arena, dove si sono esibiti i By.Tide, uno dei gruppi più interessanti della scena elettro-pop emergente. Ma rispetto ai soli concerti i Giardini inaugurano un format inedito: la location diventa infatti spazio per aperitivi, mercato a cielo aperto con opere fatte a mano, teatro di incontri culturali immersi nel verde. Per offrire un’esperienza ancora più ampia, coinvolgente, pensata per tutti

Katia Follesa, il “Re del Vintage” e le sorprese di sabato

Con un inizio così, la seconda giornata di Festival non può che essere emozionante. Da segnalare il talk show con Katia Follesa, fresca di elezione a personaggio tv dell’anno al Festival del Cinema di Venezia. Il volto simbolo del programma “LOL, chi ride è fuori” spazierà dagli anni d’oro di Zelig alla nuova esperienza come star comica sui social network. Sul fronte moda, imperdibile l’incontro con Angelo Caroli, il “Re del Vintage”, tra i maggiori ricercatori di abiti vintage d’Europa: insieme a Daniela Bricola - General Manager di McArthurGlen - è pronto a svelare tutti i segreti dei “tesori” nascosti nei nostri armadi, per dare nuova vita ai vestiti di ieri e aiutare l’ambiente. I più giovani non possono mancare al talk del rapper del momento Massimo Pericolo, mentre la sera riflettori puntati su “Disco stupenda” ai Giardini dell’Arena, omaggio all’indimenticata regina Raffaella Carrà.

Dialogo e incontro, condivisione e rispetto, divertimento in sicurezza: valori che appartengono al Future Vintage Festival e a Padova, che si risveglia in una nuova, piacevole aria settembrina.

Per tutte le informazioni sugli orari, gli ospiti, le attività, il programma completo:

futurevintagefestival.com.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tamponi gratis, talk, concerti e molto altro: al via il Future Vintage Festival 2021

PadovaOggi è in caricamento