Visitare il Musme in diretta Instagram è possibile, accompagnati anche da una guida

Sono partite, nell'attuale situazione di emergenza dovuta alla diffusione del COVID-19, le visite guidate interattive proposte dal museo di storia della medicina di Padova. Ecco come aderire

Sono partite, nell’attuale situazione di emergenza dovuta alla diffusione del COVID-19, le visite guidate interattive proposte dal Museo di Storia della Medicina di Padova. Centinaia le scuole coinvolte in tutta Italia e un numero sempre crescente di richieste da parte dei singoli visitatori hanno convinto la direzione del MUSME a moltiplicare gli eventi. Si tratta di veri e propri tour in diretta dal Museo rivolti a studenti, amici, famiglie che possono incontrarsi virtualmente tramite Instagram e partecipare insieme a una visita condotta da una guida “reale”, alla scoperta del corpo umano. Un’esperienza interattiva e dinamica, che mette al centro il dialogo, grazie a grazie a quiz, indovinelli, giochi.

Il palinsesto

«Grazie dell’iniziativa, mia figlia si è divertita moltissimo», racconta Luisa da Venezia. «Grazie, un’ora trascorsa in modo diverso e utile. Proponetene ancora, magari su un tema specifico», riprende Giorgio da Bologna. Detto, fatto. Da oggi il MUSME propone un ricco palinsesto di esperienze, tra cui la visita alla mostra “Io vivo sano”, organizzata in collaborazione con Fondazione Umberto Veronesi, in diretta con la biologa nutrizionista Elena Dogliotti. È un’occasione speciale che offre l’opportunità di incontrare un esperto di Fondazione Umberto Veronesi ed avere informazioni sui benefici di una sana e corretta alimentazione, ancor più interessante in tempi in cui si trascorre molto tempo a casa.

I collegamenti internet

Andando sul sito del museo di storia della medicina di Padova, è possibile scegliere tra temi e interessi diversi:

  • il LiveTour del Museo https://www.musme.it/livetour/, un giro tra apparati ed organi per scoprire tutto sul corpo umano;
  • il Live Anatomy, tramite il quale approfondire, grazie ad una “dissezione virtuale”, le proprie conoscenze di anatomia https://www.musme.it/liveanatomy/;
  • il Live “Io Vivo Sano” per bambini:, visite guidate alla mostra “Io vivo sano – Alimentazione e DNA” realizzata in collaborazione con Fondazione Veronesi, e la versione per adulti, che consente, al termine della guida, di porre domande ad un esperto nutrizionista;
  • e infine Live EsperiMUSME: i classici laboratori manuali per bambini, questa volta in diretta su Instagram https://www.musme.it/liveesperimusme/.

Live IO VIVO SANO-2

Visitare il museo restando a casa

«L’idea – spiega il Presidente della Fondazione MUSME, Francesco Peghin – nasce dalla necessità, in questo particolare momento storico, di offrire a tutti la possibilità di visitare il Museo, pur restando a casa, senza rinunciare al dialogo e all’interazione. Per questo abbiamo pensato di mettere a disposizione dei visitatori una guida reale che, in totale sicurezza, potrà rispondere alle domande, porne a sua volta, fornire spunti e approfondimenti. Si tratta di un’iniziativa che parte dal Museo di Storia della Medicina anche per dare un contributo concreto alla divulgazione di informazioni scientificamente corrette e precise, con un racconto divertente, ma rigoroso, della medicina».

Dettagli

Con LiveMUSME è possibile ripercorrere l’intero allestimento museale che si snoda lungo 3 piani e 8 spazi tematici (ciascuno dedicato a un organo o apparato), interfacciare alcune metodologie con la piattaforma di Instagram per mostrare ogni dettaglio delle varie postazioni digitali e potere essere guidati virtualmente da Galileo Galilei oppure ammirare in tutta la sua lunghezza di 8 metri il modello di corpo umano dell’Uomo vesaliano, simbolo del Museo, sul quale sono regolarmente proiettate lezioni, dissezioni anatomiche e altri esperimenti. I visitatori della diretta IG potranno sfogliare virtualmente preziosi libri antichi, vedersi riflessi su un magico specchio che svelerà gli organi, le ossa e i muscoli, auscultare cuore e polmoni e vedere al microscopio i principali agenti patogeni delle malattie oggi più note.

Live ANATOMY-2

L’omaggio

Per tutti i partecipanti alla diretta, infine, in regalo un biglietto omaggio con validità annuale per poter entrare al Museo e vederlo “realmente”.

Costo

Prenotazione obbligatoria a: https://www.musme.it/iorestoacasa-con-livemusme/
Costo: 8 euro per ogni esperienza.
Durata: 1ora

Sito: www.musme.it

Per un piccolo tour del Museo, Clicca qui
https://www.youtube.com/watch?time_continue=7&v=XH3MKkuqJlk&feature=emb_title

Il museo dov’è vietato non toccare!

Il musme è un Museo di nuova generazione, nato nel 2015, che racconta lo straordinario percorso della Medicina con particolare attenzione alla Scuola medica padovana. Ospitato nel quattrocentesco palazzo sede del primo “hospitale” padovano, l’ospedale di San Francesco Grande, dove, nella seconda metà del ‘500 per la prima volta è stata aperta la strada al moderno approccio didattico in Medicina, l’innovativo allestimento rivoluziona il concetto stesso di “museo scientifico”, coniugando storia e tecnologia.

Il percorso, vero e proprio viaggio alla scoperta del corpo umano, si snoda lungo tre piani e 8 spazi tematici dedicati ognuno ad un organo/apparato. Ai reperti antichi si affiancano exhibit interattivi, video e giochi multimediali, per garantire un’esperienza sensoriale a 360 gradi. Ogni sala è introdotta, attraverso una porta virtuale, dall’ologramma di un protagonista della Scienza padovana del passato.

La prima sala è incentrata sulla storia dell’edificio con la guida di Sibilia de’ Cetto – nobildonna padovana che ha progettato nel 1414 l’ospedale. La seconda sala si concentra sull’Università di Padova e la sua centralità nella Rivoluzione Scientifica, illustrata dall’ologramma di Galileo Galilei.

Ai piani superiori si incontrano quattro spazi dedicati ai grandi quesiti della Medicina relativamente al Corpo Umano: - Come è fatto? Sala di Anatomia, - Come funziona? Sala di Fisiologia, - Come si ammala? Sala di Patologia, - Come si cura? Sala di Terapia.

Percorse le sei sale, si entra nello stupefacente Teatro Anatomico Vesaliano, un grande salone in cui Anatomia e Fisiologia vengono illustrate – grazie a proiezioni mappate – da un modello di corpo umano lungo 8 metri, che parla al pubblico e sembra un gigante vivo: l’omone del MUSME, come ormai lo chiamano i bambini in visita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal 2018 il Museo si è arricchito di una speciale nicchia, intitolata “Sport, Tecnologìa e Disabilità”. Per la prima volta tre meravigliosi campioni, Martina Caironi, Bebe Vio e Alex Zanardi, hanno deciso di “esporsi” in un museo italiano, mettendo a disposizione le protesi e i supporti con cui hanno vinto gare di livello mondiale. Accanto ai tre oggetti-simboli, le video testimonianze in cui i protagonisti raccontano la loro storia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento