WellCAM_live: i musei dell'univeristà di Padova si raccontano online sui canali Zoom

Visto il perdurare della chiusura, vengono spostati gli incontri online: dal 17 aprile al 5 giugno l'appuntamento con tutti è per il venerdì pomeriggio, alle 16

La difficile situazione che stiamo vivendo ormai da diverse settimane ha costretto la sospensione dei consueti appuntamenti del wellCAM, le conferenze del venerdì pomeriggio negli ambienti di palazzo Cavalli, un'occasione per conoscere il pubblico e raccontare le storie delle nostre collezioni e delle figure di scienziati e ricercatori che quegli oggetti hanno raccolto e studiato. Visto il perdurare della chiusura, vengono spostati gli incontri online: dal 17 aprile al 5 giugno l'appuntamento con tutti è per il venerdì pomeriggio, alle 16, con wellCAM_live - i musei si raccontano online sui nostri canali Zoom.

I temi

Si racconteranno gli oggetti e i personaggi che hanno fatto la storia dell’Università di Padova grazie alla tenacia appassionata degli studiosi, che da anni si occupano di fare ricerca a partire dalle ricche collezioni storico-naturalistiche e storico-artistiche del nostro Ateneo. Strumenti scientifici, beni naturalistici, oggetti di vita vissuta, e ancora le vicende di uomini e donne che hanno fornito un significativo contributo al progredire del sapere, forniranno occasione per intraprendere insieme un appassionante viaggio nella scienza e nella storia, facendoci sentire tutti partecipi del preziosissimo patrimonio raccolto dall’Università nel corso dei suoi 800 anni di storia: testimonianze vive e concrete di come le scienze e le conoscenze progrediscono, mutano, si affinano con il passare dei secoli, nonché occasioni per riflettere su alcuni temi caldi del nostro presente.

Quando

Calendario degli incontri: https://musei.unipd.it/it/cam-wellcam-primavera-2020. Appuntamento ogni venerdì pomeriggio alle 16 sul canale Zoom per le conferenze dei nostri esperti alla scoperta di oggetti e storie dai nostri Musei.

Programma

8 maggio

8 maggio, ore 16: Quelle voci poco fa: l’ingegneria informatica per contrastare l’eclisse delle memorie sonore. Solo la complessa procedura della digitalizzazione può diminuire i rischi di degrado e scomparsa del prezioso, ma estremamente labile patrimonio sonoro. Previsto l’ascolto di alcuni interventi di restauro su importanti supporti sonori, conservati al Centro di Sonologia Computazionale.

Interviene: Sergio Canazza (Centro di Sonologia Computazionale - Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione)

Zoom Meeting ID 962 6574 8546

https://unipd.zoom.us/j/96265748546

15 maggio

15 maggio, ore 16: Seguendo Sepùlveda tra le piante medicinali dell’Amazzonia

Un omaggio a Luis Sepùlveda e alla natura che fa da sfondo a Il vecchio che leggeva romanzi d’amore, il romanzo che lo scrittore cileno ambienta nella foresta amazzonica ecuadoriana..

Interviene: Rossella Marcucci (Museo Botanico)

Zoom Meeting ID 940 2059 5191

https://unipd.zoom.us/j/94020595191

22 maggio

22 maggio, ore 16: A spasso nell’Era Glaciale. Chi pascolava nella Pianura Padana migliaia di anni fa?

Un appassionante viaggio nel Quaternario: com’erano fatti gli orsi delle caverne e i mammut vissuti nell’Era Glaciale? Di cosa si nutrivano e come appariva l’ambiente in cui si muovevano?

Interviene: Marzia Breda (Museo di Geologia e Paleontologia)

Zoom Meeting ID 914 2794 9850

https://unipd.zoom.us/j/91427949850

29 maggio

29 maggio, ore 16: Telegrafi, ponti e velocipedi. Gli artigiani della scienza nella Padova dell’Ottocento

Pagine inedite della Padova ottocentesca attraverso le storie degli “artigiani della scienza”, che realizzarono i preziosi strumenti scientifici, oggi conservati al Museo di Storia della Fisica, alla Specola di Padova e presso vari dipartimenti dell’Ateneo.

Interviene: Fanny Marcon (Museo di Storia della Fisica)

Zoom Meeting ID 925 2695 1543

https://unipd.zoom.us/j/92526951543

5 giugno

5 giugno, ore 16: Bambini nella Padova del primo dopoguerra: immagini, diari, disegni, oggetti di vita quotidiana e scolastica

Le caratteristiche sociali, politiche, economiche, culturali e pedagogico-educative della città di Padova nel primo dopoguerra sono ricostruite attraverso i diari di Giannina Facco e altri preziosi materiali, conservati al Museo dell’Educazione.

Intervengono: Giuseppe Zago, Carla Callegari (Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata)

Zoom Meeting ID 963 5189 2949

https://unipd.zoom.us/j/96351892949

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento