La cura della vita, giornata Internazionale dei survivors ad Abano Terme

  • Dove
    Abano Terme
    Indirizzo non disponibile
    Abano Terme
  • Quando
    Dal 19/11/2016 al 19/11/2016
    15.30
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Sito web
    facebook.com

Il 19 novembre 2016 ricorre la giornata internazionale dei survivors of suicide, ovvero quelle persone che hanno subito la perdita di un loro caro per suicidio.

Nella ricorrenza della giornata, l'associazione De Leo Fund onlus, presieduta dallo psichiatra prof. Diego De Leo e specializzata nell'offrire gratuitamente supporto a chi abbia perduto in modo traumatico una persona cara, organizza ad Abano Terme (Padova), zona pedonale, a partire dalle 15.30 un evento di tree knitting dal titolo: “La cura della vita” in collaborazione con il Comune di Abano, Ascom Abano Terme e alcune Cooperative e Associazioni del territorio. L'evento è patrocinato da La Nuova Provincia di Padova.        
L’iniziativa è stata presentata in occasione di una conferenza stampa alla quale erano presenti Anna Lazzarin, consigliere provinciale delegato, Federica Trevisanello, Responsabile Servizio Cultura e Turismo del Comune di Abano Terme, Prof. Diego De Leo, presidente della De Leo Fund onlus, Michele Ghiraldo, presidente mandatario Ascom  Abano Terme, Terry Bonaldo, survivor e mamma di Vittoria Serena.

Il lutto traumatico – ha detto Anna Lazzarin – è una delle prove più dure della vita, crea sofferenza, tristezza, sensi di colpa. L’aiuto per superare queste fasi può arrivare proprio dall’incontro con altre persone che comprendono realmente il dolore in quanto hanno vissuto la stessa esperienza. La Provincia di Padova sostiene il progetto di tree knitting che, oltre ad essere un’iniziativa creativa e artistica, crea l’occasione per far conoscere queste problematiche e l’attività di sostegno svolta dall’associazione De Leo Fund. Il supporto psicologico offerto, è rivolto a creare il senso di unione e aiuto tra i partecipanti, condividere le esperienze, realizzare nuove opportunità per tornare a condurre una vita in cui si progetta un futuro e si soddisfano le necessità personali e sociali”.

Il laboratorio creativo della De Leo Fund, lungo il boulevard pedonale di Abano Terme, interverrà con opere di arredo urbano su ben 27 alberi.

‪Il tree knitting è una forma d'arte di strada che, invece di colorare i muri della città, propone una sorta di arredo urbano, ricoprendo oggetti o elementi della città con filati colorati. L'evento di knitting realizzato per questo progetto si è concentrato sugli alberi, da sempre ponte tra terra e cielo.

Quest’azione simbolica, che è da considerarsi a tutti gli effetti una forma di social art, è stata realizzata grazie all’attivazione da parte dell’Associazione De Leo di un laboratorio aperto alle persone che hanno perduto un caro per una causa traumatica, inaspettata e violenta.

Questo ritrovo artistico, capace di coltivare la bellezza, si pone come obiettivo quello di creare legami e supporti tra le persone, instillando nuovamente il desiderio per la cura della vita, rappresentato simbolicamente dall’albero che trae linfa vitale dal terreno grazie alle sue radici.

“Come oggetto del nostro intervento il laboratorio artistico dell'Associazione ha scelto gli alberi – spiega il professor De Leo – perché, proprio come noi umani, anche gli alberi attraversano le stagioni alternando ai momenti di dolore e sconforto, tipici dell’inverno della vita, momenti di rinascita in cui è ancora possibile trovare la voglia di vivere. Chi ha vissuto la perdita di un proprio caro per suicidio o a causa di un evento traumatico, si trova ad affrontare un dolore non negoziabile. L’Associazione De Leo fund offre supporto psicologico gratuito e momenti di incontro durante i quali è possibile ricominciare a coltivare relazioni. Perché non siamo soli. E la cura della vita può aiutarci a superare il dolore, insieme”.

All'inaugurazione saranno presenti Federica Trevisanello, Responsabile Servizio Cultura e Turismo del Comune di Abano Terme; Anna Lazzarin, consigliera della Provincia di Padova; il Prof. Diego De Leo, l'équipe del laboratorio creativo dell'Associazione De Leo Fund onlus, alcuni survivors e alcuni rappresentanti di Associazioni del territorio.

A corredo dell'evento artistico, la De Leo Fund onlus ha organizzato un incontro/dibattito al Centro Congressi Pietro D’Abano con la presentazione a ingresso libero di tre libri scritti da survivors presenti in sala. Si tratta de: “Il coraggio della felicità” di Stefania Casavecchia e Antonio Loperfido, Edizioni Sabinae; “La sedia sul tavolo” di Maurizia Venir e Antonio Loperfido, Edizioni Sabinae; “Viaggio d'inverno” di Vittoria Serena e Claudia Zaggia, Edizioni Alberto Liberali. Saranno presenti: Stefania Casavecchia; Maurizia Venir; Terry Bonaldo. 

L'incontro è coordinato dalla giornalista Barbara Codogno.

Associazione De Leo Fund onlus; 

tel 049 8766309; 

www.deleofund.org

info@deleofundonlus.org

pagina Facebook www.facebook.com/deleofundonlus

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Le mura al tramonto e il festival degli artisti di strada il weekend a Cittadella

    • dal 10 al 12 luglio 2020
    • Cittadella

I più visti

  • L'Egitto di Belzoni. Un gigante nella terra delle piramidi, mostra al San Gaetano

    • dal 25 ottobre 2019 al 26 luglio 2020
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Novecento al Museo, mostra a palazzo Zuckermann

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 30 agosto 2020
    • Palazzo Zuckermann
  • Nomadi in concerto a Carmignano di Brenta

    • 11 luglio 2020
    • Piazza Marconi
  • "Padova Abano color week": una settimana dedicata ai colori ed allo shopping

    • dal 3 al 12 luglio 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento