Dibattito: "Il disagio, la difficoltà, lo stress e l'abuso di sostanze psicoattive"

Mercoledì 24 giugno 2015, alle ore 20,45 nella Sala E. Ferazza del Quartiere 3 Est, in Via Boccaccio, 80, a Padova, la cittadinanza è invitata al dibattito dal titolo IL DISAGIO, DIFFICOLTÀ, LO STRESS E L'ABUSO DI SOSTANZE PSICOATTIVE.

Intervengono FABIO BELTEMPO, segretario provinciale dell'Unione generale del lavoro, RUGGERO CHINAGLIA, psichiatra, cifrematico, STEFANO GRIGOLETTO, farmacista, assessore del Comune di Padova, ARIANNA SILVESTRINI, psicanalista.

Questo dibattito, il sesto sulla questione dell'abuso di sostanze psicoattive, in connessione a differenti temi e questioni che ne possono costituire il pretesto, è organizzato dall'Associazione cifrematica di Padova con il Patrocinio del Comune di Padova.

Parole come difficoltà, disagio, stress sono sempre più presenti nella lingua comune e nel racconto di chi descrive le vicissitudini della sua vita, del suo lavoro, delle sue vicende amorose, sessuali, relazionali. Il racconto di queste esperienze, quando può avvenire, è vario e differente e in ciascun caso offre sorprese e novità, quanto ai motivi e alle ragioni della difficoltà, del disagio o dello stress. Quello che sempre emerge è che i perché sfuggono, sono ignoti e che c'è soprattutto l'esigenza di capire.

Sempre più spesso invece, questi termini disagio, difficoltà e stress, sono usati per assegnare, a chi se ne lamenta, un'etichetta di malattia, che è sempre più diffusamente e genericamente definita malattia "mentale". E sempre più diffuso è il ricorso alla somministrazione di sostanze che dovrebbero contrastare il male.

A questo fa seguito l'invenzione sempre più frequente e pubblicizzata di sostanze che dovrebbero costituire il rimedio e salvare da ogni sintomo garantendo un benessere duraturo, senza emozioni. E per ogni sostanza legale sono immesse sul mercato della droga altrettante se non più sostanze, che dovrebbero garantire lo sballo, oppure la noncuranza rispetto a emozioni, sensazioni, dolori, lutti, tensioni che costellano la vita di ciascuno.

Si tratta di andare verso l'indifferenza e l'assenza di ogni emozione, per potere affermare di non essere affetti da qualche malattia "mentale"?

Per ognuno il destino riserverà la prescrizione all'uso di sostanze, per sentirsi normali?

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Simboli e simbologie nel mondo antico, al via il ciclo di incontri online

    • solo domani
    • 6 maggio 2021
    • Online
  • MeS: “Musica e/è Scienza”, tutti gli incontri del festival

    • Gratis
    • dal 30 aprile al 15 maggio 2021
    • Padova
  • “Viaggio al centro della Scienza” con il Prof. Sergio Abrignani: “Le prossime sfide della vaccinologia”

    • Gratis
    • 20 maggio 2021
    • Online

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 6 giugno 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Massimo Ranieri "Sogno e son desto 500 volte", concerto al Geox

    • 30 maggio 2021
    • Gran Teatro Geox
  • Cinema aperti con il nuovo film di Woody Allen dal 6 maggio nelle migliori sale di Padova

    • dal 6 al 5 maggio 2021
    • Padova
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento