/cu·ci·na/ sostantivo femminile, la festa della donna da Lazzaro 1915

Ricorre l’8 marzo per ricordare le conquiste ma anche le discriminazioni e le violenze subite; è dedicata ai diritti di genere, e vede protagoniste le donne e le molteplici espressioni del femminile: si chiama giornata internazionale della donna, woman’s day o più semplicemente 8 marzo!

Se la convinzione che dietro un grande uomo ci sia sempre sempre una grande donna è ormai piuttosto anacronistica, bisogna prendere atto che non c’è cuoco contemporaneo che non abbia avuto una cucina della nonna in cui coltivare passione e talento: la crescita di ciascun individuo, all’alba del nuovo millennio, è ancora garantita dai pasti amorevolmente scelti e preparati da mani femminili!

Cucina è donna, quindi… o almeno lo è la tradizione gastronomica italiana, tramandata da madre in figlia ma portata alla ribalta da carismatiche personalità maschili, come se l’indole al comando e le capacità organizzative necessarie ad ogni chef di brigata siano qualità distintive dell’uomo...

Nel panorama culinario italiano le eccezioni alla regola portano nomi ormai autorevoli: sono quelli delle prime cuoche il cui talento è stato riconosciuto in un ambiente costellato di stelle maschili!

A queste donne, alla loro carriera e ai piatti con cui sono entrate nel firmamento della cucina italiana vogliamo rendere omaggio!

Cucina sostantivo femminile è la serata dedicata a tutte le grandi cuoche italiane e alla loro cucina.
Organizzata da Lazzaro1915 si terrà venerdì 8 marzo nello storico ristorante di Pontelongo con un menù ispirato ai piatti storici di 5 figure di spicco della ristorazione italiana.

Lo chef Piergiorgio Siviero interpreterà i piatti di ciascuna collega esaltandone le materie prime e il processo creativo.

Ad accompagnare i piatti una selezione di vini italiani prodotti da aziende anch’esse, rigorosamente …al femminile.

Cucina sostantivo femminile è un omaggio a tutte quelle donne (mamme e nonne incluse) che con passione, dedizione e sensibilità hanno reso grande la cucina italiana.

Menù ed abbinamenti

Sgombro e panzanella
omaggio a Valeria Piccini – Da Caino, Montemerano
“Lighea” Zibibbo Sicilia Doc - Jose’ Rallo, Donna Fugata

Tortelli di zucca
omaggio a Nadia Santini – Dal Pescatore, Canneto sull’Oglio
Gewürztraminer Alto Adige Doc - Elena Walch

Spaghetto al cipollotto
omaggio a Nadia Moroni – Il Luogo di Aimo e Nadia, Milano
“Furore” Costa di Amalfi DOC - Marisa Cuomo

Branzino, olive nere e purea di patate all’olio
omaggio a Annie Féolde – Enoteca Pinchiorri, Firenze
“Il Montino” Colli Tortonesi Doc - Elisa Semino, La Colombera

Pazientina
omaggio a Rita Chimetto Alajmo – Le Calandre, Rubano
“Diloro” Fior d’Arancio C.E. Docg - Elisa Dilavanzo. Maeli

Dettagli

Cena euro 50
abbinamento vini (facoltativo) euro 35

inizio: ore 20

ristorante: Lazzaro1915
Via Roma 351

35029 Pontelongo PD
Telefono

0499775072 - Fax 049977507

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cibo e Vino, potrebbe interessarti

  • "Sapori d'autunno" al Ristorante Dal Contadino

    • 8 novembre 2019
    • Ristorante Dal Contadino
  • Girovino: degustazione enogastronomica all'enoteca La Moscheta

    • solo domani
    • 19 ottobre 2019
    • Enoteca La Moscheta
  • “Sapori e tradizioni tra i Casoni della Fogolana”, la patata dolce protagonista della cena a tema

    • solo domani
    • 19 ottobre 2019
    • Casoni della Fogolana

I più visti

  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
  • "Sculture in acqua, in piazza" per la Biennale a Piazzola sul Brenta

    • Gratis
    • dal 28 giugno al 30 novembre 2019
    • Piazza Paolo Camerini
Torna su
PadovaOggi è in caricamento