Padova festeggia sant'Antonio, 13 giugno: gli eventi in programma

Migliaia di fedeli attesi per celebrare il patrono della città. La basilica sarà aperta dalle 5.30 alle 22.30. Alle 11 la messa presieduta dal vescovo. In serata la tradizionale processione delle Reliquie e della statua

Anche quest'anno Padova festeggia il 13 giugno, giornata interamente dedicata a Sant'Antonio, patrono della città e santo molto amato dai fedeli, che già nei giorni scorsi hanno iniziato ad affluire copiosi. Previste 100mila presenze complessive, considerando quanti transiteranno all’interno della basilica e quanti si accoderanno alla processione.

GIUGNO ANTONIANO: TUTTI GLI EVENTI

LA MESSA DEL VESCOVO. La festa, che si concluderà con la tradizionale processione delle Reliquie del Santo e della statua per le vie cittadine, prevede anche un nutrito numero di celebrazioni nella basilica che porta il nome di sant'Antonio: dalle 6 alle 11, una santa messa ogni ora; le funzioni successive saranno alle 12.15, alle 15.30, alle 17, alle 19 e alle 21. La messa solenne delle 11 sarà presieduta dal vescovo di Padova, monsignor Antonio Mattiazzo, e concelebrata dal delegato pontificio monsignor Giovanni Tonucci, arcivescovo prelato di Loreto. La celebrazione delle 17 sarà invece presieduta da padre Giovanni Voltan, ministro provinciale dei frati minori conventuali.

FESTA DEL SANTO: Il discorso del vescovo

LA PROCESSIONE. Seguirà la processione (inizio previsto per le 18.15 circa) che procederà da piazza del Santo, attraverso l'omonima via, per poi proseguire lungo le vie San Francesco, Canton del Gallo, Roma e Umberto I. Il corteo arriverà quindi in Prato della Valle e si snoderà lungo via Belludi, per poi fare ritorno in piazza del Santo. Al termine della processione, sono previsti gli interventi del ministro provinciale e del sindaco Massimo Bitonci. Infine, la benedizione con la Reliquia del Santo. Quest’anno sarà la reliquia del Mento ad aprire la processione, seguita da quella del Dito e dalla statua del Santo. La reliquia della Lingua invece non sarà trasportata fuori del santuario per le sue delicate condizioni, ma potrà essere comunque venerata dai fedeli nella cappella delle Reliquie. 65 i gruppi che quest’anno sfileranno.

12 GIUGNO: La rievocazione storica del "transito di sant'Antonio"

IL "PANE BENEDETTO". In occasione della festività, le porte della basilica rimarranno aperte dalle 5.30 alle 22.30. Il tradizionale "pane benedetto", in onore del Santo, sarà distribuito, a cura dell'Arciconfraternita di sant'Antonio, in mattinata dalle ore 9 sulla piazza davanti alla chiesa.

LUNA PARK DEL SANTO 2015

I DRAPPI ANTONIANI. La cittadinanza è invitata a esporre i drappi antoniani, che potranno essere ritirati con un’offerta simbolica alla Scoletta del Santo, sede dell’Arciconfraternita di sant’Antonio (in piazza del santo), sabato 13 giugno, ininterrottamente.

CHI SI CHIAMA ANTONIO ENTRA GRATIS. Per l'occasione, i musei della città che aderiscono al circuito espositivo "Donatello e Padova", hanno scelto di fare un omaggio a quanti portano il nome del Santo. Il 13 giugno, novità di quest’anno, chi si chiama Antonio, Antonia (o alcune varianti del nome, come Antonietta o Antonello) potrà entrare gratuitamente al museo diocesano, ai musei civici, a palazzo Zuckermann e al museo antoniano. È necessario esibire alle casse la carta d’identità.

PIANO DI SOCCORSO. Come da tradizione, gli "angeli custodi" delle migliaia di pellegrini che accorreranno sabato 13 giugno sono i volontari del Cisom (Corpo italiano di soccorso dell’ordine di Malta). 42 i volontari messi in campo, in previsione di una giornata nella quale saranno decine di migliaia le persone che arriveranno in basilica, ancor più quest’anno che la solennità cade di sabato. Le squadre saranno localizzate nei punti strategici della basilica, dei chiostri e del sagrato con postazioni di soccorso e assistenza. La protezione civile sarà presente con 16 volontari, più la rappresentanza in processione.

SICUREZZA. Circa 15 unità garantiranno la sicurezza tra polizia e carabinieri con altre unità di supporto del Battaglione Mobile. Circa una sessantina le unità messe in campo dal comando di polizia municipale, impegnate in zona Prato della Valle e in basilica, nella viabilità, nell’accompagnare la processione.

20 GIUGNO: Cena medievale sotto le cupole del Santo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIABILITÀ. In occasione della ricorrenza, che comporterà la chiusura al traffico delle Riviere, alcune linee di trasporto pubblico, tra le ore 17 e le ore 20 circa, subiranno modifiche al servizio. Per i mezzi privati sono state istituite delle modifiche temporanee alla viabilità in piazza Del Santo, via Del Santo, via San Francesco, via Roma, via Umberto I, Prato della Valle, via Beato Luca Belludi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Si tornerà alla normalità, ma gradualmente. Non abbassiamo la guardia»

  • Tutto quello che c'è da sapere sul coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Pm10 alle stelle negli ultimi tre giorni a Padova e provincia: ecco le motivazioni

  • Rientra e trova la compagna esanime: stroncata in casa da un malore fatale

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: altri anziani morti, a Padova 2,3 positivi ogni mille abitanti

  • I familiari non riescono a contattarla: 55enne rinvenuta cadavere in casa

Torna su
PadovaOggi è in caricamento