Festival delle terre Benedettine a Pontecasale di Candiana

Primo appuntamento a Pontecasale di Candiana, sabato 29 e domenica 30 ottobre, con “Borgo del gusto e Candiana Vinum”, il Festival delle terre Benedettine. Due giorni di sapori, cultura e passeggiate in un territorio millenario ricco di storia e tradizioni.

Tra buon cibo e ottimi vini presentati da sommelier Fisar, ci sarà spazio anche per visite recitate, pedalate, convegni e molto altro!

Programma del Festival delle Terre Benedettine

Sabato 29 ottobre

Ore 14 Apertura della Fiera Mercato Borgo del Gusto. Parteciperanno le aziende del territorio portando in piazza i loro prodotti sia dell’agroalimentare che dell’artigianato.

Ore 14.30 Inizia la Rassegna enologica Candiana Vinum con oltre 60 etichette in degustazione.

Ore 18 Apertura del Festival. Tavola rotonda con tutti i sindaci aderenti al marchio Terre Benedettine, presentazione del marchio e dibattito sul futuro di questo territorio dal punto di vista dell’offerta culturale e turistica con esponenti del Ministero, della Regione e della Provincia.

Ore 19 -19.30 Aperitivo a cura dei sommelier dell’associazione Ais con le etichette del territorio delle Terre Benedettine

Ore 20 Rassegna gastronomica: Cinque postazioni per cinque rinomati chef in rappresentanza dei loro territori: Colli Euganei, Adige, Città Murate, Gronda Lagunare e Terre Benedettine. Questo il teatro di una singolare sfida ai fornelli in cui ciascuno chef realizzerà un piatto con i prodotti simbolo della propria terra. A decretare il migliore sarà una giuria di giornalisti enogastronomi e il voto degli ospiti che parteciperanno alla degustazione.

Dalle ore 21 Racconti in villa. Visita guidata di villa Renier e del secolo XVII attraverso aneddoti teatrali per gruppi di 40 persone. Alcune sale della villa diventeranno un palco di teatro dove verranno portati in scena i protagonisti del passato che hanno abitato qui o fatti avvenuti nelle stesse stanze.

Ore 21.30. Serata in musica. The Fireplaces, il gruppo musicale italiano fondato da Andrea Scarso alias Caterino Washboard Riccardi: chitarrista, percussionista e voce che nel 2013 ha accompagnato Bruce Spingsteen nel suo concerto italiano. La serata è un viaggio che attraversa il folk roots rock e le influenze blues, tra tradizione popolare americana e british invasion

Domenica 30 ottobre

Ore 10. Apertura della piccola Fiera Mercato e partenza della bicicletta: “A spasso nella terra delle Corti Benedettine”, due ruote per un viaggio di due ore in campagna e conoscere da vicino il prezioso tesoro di arte e paesaggio lasciato dai Benedettini. Visita guidata al Duomo di Candiana e a villa Garzoni.

Ore 11 Convegno sulla stagione agricola. Le date del festival coincidono con la fine dei lavori agricoli (un tempo era San Martin) e dunque si prestano ad un bilancio del settore. Grazie alla presenza delle associazioni di categoria (Cia, Coldiretti, Confagricoltura) verranno presentati gli andamenti della stagione 2016. Seguirà la presentazione del libro “L’artigiano Alchimista” studio sociologico sulle aziende dell’agroalimentare al tempo della crisi, a cura del Dot. Ludovico Ferro. 

Ore 12 Continua la rassegna enogastronomica: Degustazione di piatti e calici con la possibilità di dare il proprio voto al migliore abbinamento.

Ore 15 Racconti in villa. Visita guidata di villa Renier e del secolo XVII attraverso aneddoti teatrali per gruppi di 40 persone. Alcune sale della villa diventeranno un palco di teatro dove verranno portati in scena i protagonisti del passato che hanno abitato qui o fatti avvenuti nelle stesse stanze

Dalle 15 sarà attivo un miniprogramma di animazione per i più piccoli

Ore 15.30 Nelle cantine di Villa Renier degustazione guidata con i sommelier dell’associazione Fisar del celebre vin Friularo

Ore 16 Guida alla conoscenza e degustazione dell’extravergine di oliva. I giorni del Festival sono i giorni in cui la nuova campagna olearia entra nel vivo della sua stagione. Conosceremo, grazie al Dot. Ivano Giacomin, come si produce l’extravergine di oliva e ci accompagnerà nella degustazione

Ore 16.30 Transumanze: pecorini dalla montagna alla pianura. Presentazione e degustazione guidata a cura di Michele Grassi, esperto di tecnologia casearia, si occupa di ricerca sui formaggi a latte crudo, è autore di alcune guide sui formaggi come “Manuale del casaro” e “Aromi”.

Ore 17 Premiazioni. Verranno premiati il ristorante che avrà interpretato al meglio le caratteristiche del proprio territorio e le cantine che avranno raccolto il miglior punteggio. 

Ore 18 Conclusione del Festival

DETTAGLI

Ideato e voluto da tredici comuni insieme alle associazioni e alle aziende del territorio è in realtà un’offerta: due giorni di tempo per mettere insieme la storia del paesaggio e la sua formazione, le tante bellezze realizzate dall’uomo e i prodotti tipici di questa terra legati alla tradizione, al folclore e all’ospitalità. L’obiettivo è la scoperta!

VINO

Domenica 30 ottobre al #FestivalTerreBenedettine i sommelier della Fisar ci accompagneranno nella degustazione di un prodotto simbolo del territorio: il vino Friularo. La sua storia è iniziata diversi secoli fa, complice la sua capacità di resistere bene al trascorrere del tempo. Un'acidità quasi doppia rispetto agli altri vini lo protegge dalle stagioni e nel passato è stata la ragione del suo successo, tanto più nella Serenissima Repubblica quando, dopo mesi per mare, il vino arrivava nei mercati di destinazione in ottime condizioni. Viene vendemmiato tardi, in novembre, a San Martino e il suo nome deriva dal latino "frigus" per l'attitudine di queste uve al freddo. L'appassimento e l'affinamento in barrique del vino Friularo necessitano di due anni.

MUSICA

I The Fireplaces suoneranno al #FestivalTerreBenedettine, sabato 29 ottobre, dalle 21.30. Questo gruppo musicale italiano è stato fondato da Andrea Scarso, alias Caterino Washboard Riccardi, chitarrista percussionista e voce che nel 2013 ha accompagnato con la washboard Bruce Springsteen nel suo concerto italiano. La serata sarà un viaggio attraverso il folk roots rock con influenze blues, tra tradizione popolare americana e british invasion.

TEATRO

Sabato 29 e domenica 30 ottobre a villa Renier faremo un salto indietro nel tempo, tra XVII e XVIII secolo, grazie alla Compagniasottosopra. Alcune sale della seicentesca abitazione che ospita il #FestivalTerreBenedettine diventeranno un palco di teatro e gli attori ci guideranno in un viaggio dentro al passato di questi luoghi. Fatti veri, politica, momenti di vita quotidiana, intrighi, capricci e sentimenti... tanto per renderci conto che la storia non è andata via!

MERCATINO

Il #FestivalTerreBenedettine sarà anche fiera mercato in cui si potranno acquistare i prodotti dell'agroalimentare e del piccolo artigianato delle Terre Benedettine.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • “FAI un giro in villa”, ecco come partecipare al festival per conoscere le ville venete

    • dal 20 al 28 febbraio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento