"Gianni Dessì. In Opera", mostra personale al Centro culturale Altinate San Gaetano

Gianni Dessì. In Opera
dal 21 luglio al 26 agosto
Centro culturale Altinate San Gaetano
Inaugurazione 21 luglio, ore 18.30

Realizzata dall’Assessorato alla cultura del comune di Padova, la personale dell’artista Gianni Dessì dal titolo "Gianni Dessì. In opera", presenta circa quaranta opere tra dipinti, sculture e disegni e si articola come un ideale viaggio nello studio dell’artista, inteso quale dimensione simbolica e narrativa; un luogo, per usare le parole dello stesso Dessì "dove azioni, incontri, esperienze, accadimenti si sedimentano misteriosamente in immagini e forme".

ORARI

La mostra è visitabile dal 21 luglio al 26 agosto al Centro culturale Altinate San Gaetano.
Orario: 10-13 e 16-20; chiuso le domeniche di agosto.

LA MOSTRA

Saranno alcune vedute pittoriche dello studio a rappresentare i confini entro cui si svilupperà il racconto dell’esposizione, destinato a dare risalto alle ricorrenze stilistiche, ai luoghi tematici, alle varie fasi espressive che hanno segnato sino ad oggi la vicenda artistica di Dessì.
A scandire il percorso della mostra sarà l’immagine dell’artista stesso, presente in forma trasfigurata in diversi autoritratti scultorei e pittorici: collocati uno in ogni stanza, essi appariranno come i silenziosi osservatori di opere ora storiche, ora recentissime, alcune delle quali realizzate appositamente per l’esposizione.

A partire dalla fine degli anni Settanta, Dessì ha intrapreso un’indagine tesa ad esplorare l’identità della pittura, le sue corrispondenze con la complessità del mondo, la sua ricchezza espressiva e semantica.
Nei lavori dell’artista romano il linguaggio dell’astrazione e quello figurativo sembrano contendersi il territorio dell’immagine, sfumando sovente l’uno nell’altro; oltre a contemplare alcuni riferimenti alle forme della realtà visibile, l’opera di Dessì richiama anche quelle della sua ricomposizione immaginativa.
Complementare a questa ricerca è l’approfondimento sulle risonanze emotive e i valori spaziali del colore, che ha condotto in più occasioni la sua pittura a sconfinare rispetto ai limiti della tela, sino ad assumere dimensioni ambientali.

La mostra padovana dell’artista, curata da Nicola Galvan e organizzata con il supporto di Maco Arte di Padova e Galleria dello Scudo di Verona, è accompagnata da un catalogo che verrà reso disponibile nella sede espositiva.

INFORMAZIONI

Ingresso libero

Assessorato alla cultura - Servizio Mostre
049.8204547
calores@comune.padova.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Al Museo della Padova Ebraica la mostra "Una luce dirada l'oscurità"

    • dal 29 ottobre 2020 al 31 marzo 2021
    • Museo della Padova Ebraica

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Tour guidato a Padova: "Storia e bellezza non si perdono col tempo"

    • 6 marzo 2021
    • Alla Fontana di Prato della Valle
  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento