VII Giornata mondiale della commedia dell’arte, tutti gli eventi a Padova

Inaugurazione: mercoledì 25 febbraio alle ore 18.30 in sala Rossini del Caffé Pedrocchi

Il Comune di Padova e l’Assessorato alla Cultura presentano la VII Giornata Mondiale della Commedia dell’Arte che si celebrerà il 25 febbraio in tutto il mondo. La Giornata Mondiale della Commedia dell’Arte è una manifestazione nata nel 2010 ad opera del SAT, l’Associazione che riunisce gli operatori di Commedia dell’Arte, con l’obiettivo di promuovere la conoscenza di questo linguaggio teatrale universale, nato in Italia già sul finire del ‘400 e ancor oggi praticato in tutto il mondo. Non si trattava di un genere di rappresentazione teatrale, bensì di una diversa modalità di produzione degli spettacoli. Le rappresentazioni non erano basate su testi scritti ma su canovacci, detti anche scenari; inizialmente erano tenute all'aperto con una scenografia fatta di pochi oggetti. Le compagnie erano composte da dieci persone: otto uomini e due donne. All'estero era conosciuta come "Commedia italiana".

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

A Padova la Loggia e l’Odeo Cornaro rappresentano la prima realizzazione in terra veneta della frons scenae di epoca romana dove avvenivano le rappresentazioni di Angelo Beolco detto Il Ruzante.
La data prescelta deriva dal fatto che il 25 febbraio 1545 nasce a Padova, legalmente costituita con atto notarile, la prima compagnia di comici di professione al mondo. E'questa dunque la data che costituisce l’atto di nascita simbolico della commedia dell’arte, che si sarebbe propagata nelle piazze, nelle corti e nei teatri di tutta Europa per ben tre secoli e che avrebbe segnato lo sviluppo del teatro moderno fino ai giorni nostri. Il notaio, certamente stupito da una richiesta così singolare, redasse l´atto, seguendo i suggerimenti dei presenti, non immaginando che quel documento sarebbe stato il primo di tanti e che avrebbe segnato, nella storia, la nascita dell´Impresa Teatrale, giuridicamente riconosciuta e, fatto ancor più curioso, la nascita dell´attore di mestiere.
La Commedia dell’Arte, lustro del teatro rinascimentale italiano ed europeo, è ancora oggi una realtà teatrale che unisce una vastissima comunità di attori e teatranti di tutto il mondo.

La commedia dell’arte è uno dei grandi tesori della nostra cultura.
Le sue radici, che affondano nel ‘500, per due secoli hanno generano uno sviluppo straordinario di testi, personaggi e compagnie portando un contributo di straordinaria importanza alla storia del teatro.
Di questa storia Padova è stata ed è parte attiva
 (Matteo Cavatton, Assessore alla Cultura del Comune di Padova).

Programma

GIOVEDI' 25 FEBBRAIO
Padova Fringe Festival

Piazza dei Signori – Loggia della Gran Guardia
ore 15.30 con replica alle ore 16.45 (ingresso libero)
LA RIBALTA di Salerno
LA MANDRAGOLA
con Elena Pagano, Alessandro Coccorese, Riccardo Caliendo, Alberto Pisapia, Antonio Carmando, Irina Falendish, Antonio Sica
Regia di Valentina Mustaro
La rivisitazione teatrale si presenta come un adattamento, in lingua dialettale, dell’opera omonima. I personaggi creati dal Machiavelli risultano facilmente adattabili alle maschere del repertorio della commedia dell’arte. I personaggi con la maschera regaleranno alla vicenda toni comici e gioviali.

Padova Fringe Festival
Caffé Pedrocchi - Plateatico
ore 15.30 con replica alle ore 16.45 (ingresso libero)
I TRE PANTALONI di Padova
L’ATTICO FUGGENTE
con Davide Lazzaretto, Claudio Montella, Nicolò Polesello
Regia di I tre Pantaloni
Don Matteo, un giovane e umile prete di campagna, incontra inaspettatamente Satana in persona.
Il maligno impone a don Matteo di aiutarlo, minacciando di trascinare all’inferno la sua pecorella più cara: il giovane pastore Franceschello. Riuscirà il buon prete a sconfiggere il male?

Padova Fringe Festival
Piazza della Frutta
ore 15.30 con replica alle ore 16.45 (ingresso libero)
CIRCOMARE TEATRO di Orte (Viterbo)
LA SECONDA UNITÀ D'ITALIA
con Alessandra Cappuccini, Mario Umberto Carosi, Andrea Onori
Regia di Mario Umberto Carosi
L’Italia viene a trovarsi di nuovo divisa in più stati, Il Nord, la repubblica Tosco-emiliana, il Centro e il Sud affidati a governi diversi. A farne le spese è come sempre il popolo rappresentato da Teresina e il migrante Brighevic, nuovo italiano, diretto discendente di Brighella. Così italiani vecchi e nuovi si uniscono per dar vita ad un altro risorgimento…

VENERDÌ 26 FEBBRAIO
Padova Fringe Festival

Piazza dei Signori – Loggia della Gran Guardia
ore 15.30 con replica alle ore 16.45 (ingresso libero)
INDIGNATI (Escola Superior de Arte Dramática de Galicia, Spagna)
AS TRES MEIGAS DE PANTALONE
con Gabriella Modesto, Aarón Torralba, Raquel González, Alba Outeda, Nola Drake, Laura Quintas
Regia di Nando Llera
Adattamento nei modi della Commedia dell’Arte de Il canto di Natale di Dickens. Il vecchio e avaro Pantalone dei Bisognosi è visitato dal fantasma del suo compagno Dottor Balanzone che viene a metterlo in guardia: la sua cattiva condotta lo trascinerà all'inferno. E gli presenta tre streghe che sono il suo passato, presente e futuro per cercare di convincerlo a cambiare atteggiamento.

Padova Fringe Festival
Caffé Pedrocchi - Plateatico
ore 15.30 con replica alle ore 16.45 (ingresso libero)
IL CARRO DEI COMICI di Pesaro
ARLECCHINO SULLA LUNA
con Erika Giacalone e Matteo Giunta
Regia di Michele Pagliaroni
Lo spettacolo utilizza i mezzi espressivi propri della Commedia dell’Arte ed unisce il teatro gestuale al teatro di narrazione. Su un semplice soggetto, tipico della tradizione della Commedia dell’Arte, si innestano lazzi, travestimenti, colpi di scena, comici riferimenti alla contemporaneità ed evasioni pop.

Padova Fringe Festival
Piazza della Frutta
ore 15.30 con replica alle ore 16.45
LUCIA SCHIERANO di Padova e i suoi burattini
IL TESORO DEL DOGE di e con Lucia Schierano
Si tratta di uno spettacolo nel quale si mescolano elementi di fantasia ad elementi tratti da fiabe classiche. I bimbi, identificandosi facilmente con Tappy il protagonista, possono riconoscere personaggi a loro cari come Cappuccetto Rosso, il lupo, Pinocchio, la Fata Turchina e Arlecchino. Il divertimento è assicurato!

Sala Rossini del Caffé Pedrocchi ore 18.00 (ingresso libero)
COS’E’ LA COMMEDIA DELL’ARTE “
Incontro con Franco Perrelli, docente dell’Università di Torino e Presidente della Consulta italiana dei docenti di Storia del Teatro e con Elena Randi, docente dell’Università di Padova

Spettacolo serale
Sala dei Giganti, Palazzo Liviano, Università di Padova ore 21.00

Ingresso a pagamento- biglietto unico euro 10
IL CARRO DEI COMICI di Pesaro
MORI A VENEZIA
con Erika Giacalone, Giancarlo Cioppi, Maria Paola Benedetti, Dino Di Pierro, Diego Longano, Massimiliano Cutrera
Regia di Carlo Boso
Il soggetto di Mori a Venezia è liberamente ispirato a Il mercante di Venezia, Giulietta e Romeo e Otello di William Shakespeare, anche se per rendere più attuale e varia l'azione teatrale sono stati inseriti sulle trame originali nuovi personaggi che vanno ad arricchire il canovaccio costruito sul canone classico della Commedia dell'Arte italiana fatto di intrighi, amori, fraintendimenti e colpi di scena.

SABATO 27 FEBBRAIO
Padova Fringe Festival

Piazza dei Signori – Loggia della Gran Guardia
ore 15.30 con replica alle ore 16.45 (ingresso libero)
COMPAGNIA SASISKI di Roma
SOGNO D’AMOR PERDUTO
con Maurizio Lucà, Alessandro Biasioli, Domiziana Loiacono, Fiorenzo Lo Presti, Davide Mattei, Sabrina Sacchelli, Viviana Simone
Regia di Massimiliano Cutrera
La faida familiare tra Bisognosi e Lombardi, in particolare tra pantalone e Donna Beatrice, si pone come tema portante dello spettacolo, attorno a cui ruotano Fulgenzio e Isabella, due giovani innamorati che cercano di convolare a nozze nonostrante l’astio tra le loro famiglie. Il duello finale si risolverà con una serie di azioni che porteranno al cosidetto finale “alla spagnola” dove è l’amore a trionfare.

Padova Fringe Festival
Caffé Pedrocchi - Plateatico
ore 15.30 con replica alle ore 16.45 (ingresso libero)
CITTÀ TEATRO di Riccione
SMASCHERATA
con Giorgia Penzo
Regia di Davide Schinaia
Il lavoro, improntato sulle tecniche della Commedia dell’Arte in una rilettura contemporanea, è un assolo comico sotto lo sguardo feroce delle maschere, il cui racconto parte dalla storia di un “Arlecchino principiante”. Da Moliere a Fo, da Isabella Andreini a Franca Valeri, il repertorio di storie e personaggi comici è vasto e disseminato di figure familiari a cui l’attrice, abile trasformista ed ottima osservatrice dei difetti umani, dà nuova verve.

Padova Fringe Festival
Piazza della Frutta
ore 15.30 con replica alle ore 16.45 (ingresso libero)
Compagnia La Carabela di Versailles, Francia
LE TRE SORELLE
con Jeanne Godard, Miriam Moleon, Victor Moleon, Mélanie Samie
 Regia di Carlo Boso
Un pastore, un don Giovanni delle campagne che accompagna le sue capre fischiettando un'aria andalusa. Sul suo cammino, una piccola casa da lui ben conosciuta, nella quale vivono tre sorelle dal carattere ben temprato. Alla voce del pastore, le sorelle si innamorano tutt’e tre perdutamente di lui. Chi conquisterà il cuore del pastore? Sta a voi scoprirlo!

Spettacolo serale
Sala dei Giganti, Palazzo Liviano, Università di Padova ore 21.00

Ingresso a pagamento - biglietto unico euro 10
CANTINA RABLÈ di Senigallia (An)
ARLECCHINO SERVITORE DI DUE PADRONI
di David Anzalone
con David Anzalone, Francesca Bernardi, Marco Chiarabini, Erika Giacalone, Teo Guarini, Andrea Milano, Michele Pagliaroni, Arianna Primavera, Guido Targetti
Regia di Carlo Boso
Lo spettacolo, pur prendendo le mosse dalla famosa opera di Goldoni, è ambientato nel 1947, in un’Italia appena uscita dalle macerie della guerra e con un’identità tutta da ricostruire sia sul piano fisico che morale. Tra amori, intrighi politici, musica e passioni, lo spettacolo affronta i temi del difficile dopoguerra italiano senza però mai rinunciare a divertire il pubblico attraverso la comicità e l’ironia. Nella parte del protagonista David Zanza Anzalone - attore caratterizzato da particolari capacità motorie.

MASTER DI COMMEDIA DELL’ARTE PER ATTORI
25-26-27 febbraio ore 10-17
Ridotto del Teatro Verdi

“Arlecchino nella Commedia dell’Arte”
tenuto da Carlo Boso, esperto a livello mondiale e anima dell’AIDAS di Versailles, Francia

INCONTRO CON LE SCUOLE SUPERIORI
Sabato 27 febbraio ore 9.30
Ridotto del Teatro Verdi

Lezione dimostrazione con Carlo Boso alla quale partecipano le tre scuole superiori dove si sono svolti nei mesi scorsi i tre laboratori di Commedia dell’Arte.
All’incontro partecipano anche gli alunni del Master.

Informazioni
Accademia del teatro in lingua veneta
tel. 348 4238334 - 347 9756989
direzione@accademiateatroveneto.it
Programma completo su:
www.accademiateatroveneto.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Tutti gli eventi di aprile a Cittadella

    • dal 2 al 30 aprile 2021
    • Cittadella
  • Settimana civica "Noi come cittadini. Noi come popolo": tutti gli appuntamenti a Padova

    • dal 19 al 25 aprile 2021
    • Padova

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 6 giugno 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Paolo Conte al Gran teatro Geox

    • 17 aprile 2021
    • Gran Teatro Geox
  • Tutti gli eventi di aprile a Cittadella

    • dal 2 al 30 aprile 2021
    • Cittadella
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento