Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, tutte le iniziative al cinema Esperia

In occasione della Giornata per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne il Cinema Esperia di Padova propone due iniziative dedicate alla presa di coscienza sull’universo femminile, che vengono descritte qui sotto:

UN POSTO OCCUPATO

Per tutta la settimana, nelle serate e negli orari di programmazione il CINEMA ESPERIA aderisce alla campagna UN POSTO OCCUPATO ideata e promossa da la grande testata.

Nella hall di ingresso della sala sarà esposta una sedia con drappo rosso e un cartello con la scritta “Posto occupato” per ricordare quelle donne che non potranno essere lì perché un compagno, un marito, un fidanzato, un uomo qualunque ha deciso di togliere loro la vita.

Si tratta di una campagna promossa a livello nazionale e proposta da una serie di associazioni e movimenti ai diversi luoghi pubblici.

Il Cinema Esperia vi aderisce collocando l’installazione non solo nella giornata del 25 novembre, ma in occasione di tutte le proiezioni previste nel corso di questa settimana da mercoledì 23 a domenica 27 novembre.

Inoltre

MERCOLEDÌ 23 NOVEMBRE

alle ore 20.45

la rassegna

SGUARDI AL FEMMINILE

organizzata da Kairos Donna

con la collaborazione di Esperia Associazione

verrà proposta la visione del film

continua con il film

VULCANO IXCANUL

di Jayro Bustamante

(Francia,Guatemala 2015, 100’) di Jayro Bustamante

Maria, una diciassettenne di origine Maya che lavora in una piantagione di caffè, per evitare il matrimonio organizzato dai genitori matrimonio cede alle lusinghe del giovane Pepe che promette di portarla via dal villaggio, ma che l’abbandona dopo averla resa incinta. La madre cerca di procurarle un aborto che fallisce. Maria sarà madre ma non per questo potrà essere felice. Jayro Bustamante ha vissuto da bambino nelle zone guatemalteche abitate dai Maya. Ne conosce linguaggi e tradizioni che costituiscono la base di un film che vuole essere un ritratto documentato di una civiltà che conserva riti ancestrali e la denuncia di un traffico aberrante. Nel volto di Maria, il cui primissimo piano apre il film, si possono leggere queste tensioni così come nella forte presenza della figura materna che vuole a suo modo essere di aiuto alla ragazza.

I temi del film saranno approfonditi dall’ospite della serata:

Mara Mabilia

antropologa, Università di Padova

con Daniela Lagrasta.

MORE INFO

UN POSTO OCCUPATO

È un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza.

Ciascuna di quelle donne, prima che un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, sul tram, a scuola, in metropolitana, nella società.

Questo posto vogliamo riservarlo a loro, affinché la quotidianità non lo sommerga.

www.postoccupato.org

la rassegna

SGUARDI AL FEMMINILE

è presentata da Associazione Esperia e curata da Kairos Donna (Associazione a tutela della salute mentale della donna e della famiglia)

4 FILM SUL TEMA DELLA MATERNITA’ con la presentazione ed il commento degli autori o di specialisti di varie disciplina

al mercoledì sera ore 20.30 con cadenza quindicinale

presso il Cinema Esperia via Chiesanuova 90 a Padova

Ingresso: 5 euro - abbonamento: 16 euro

Il cinema è un’arte che con immediatezza e intensità permette di rappresentare la complessità delle dinamiche della vita psichica e di “dirigere i nostri occhi verso aspetti del mondo per i quali non avevamo avuto sguardi” (Erich Rohmer). La rassegna SGUARDI AL FEMMINILE propone film che guardano all’universo donna e alle sue molteplici tematiche, per offrire uno spazio di sensibilizzazione e di autentico scambio creativo tra maschile e femminile, tra mondo interno e mondo esterno. tra psiche e cultura, tra immagine e pensiero. Dopo la proiezione, una conversazione tra il pubblico in sala, gli ospiti ed i curatori, aggiungerà parole e pensieri alle immagini.

Curatrici della rassegna:

- Elisabetta Marchiori, psichiatra e psicoanalista SPI - Daniela Lagrasta, psicoanalista SPI - Maria Vittoria Miotti, psichiatra e psicoterapeuta.

IL PROSSIMO PROGRAMMA

Mercoledì 23 novembre: ore 20.30

VULCANO - IXANUL (Francia,Guatemala 2015, 100’) di Jayro Bustamante

Ospite Mara Mabilia, antropologa, Università di Padova con Daniela Lagrasta.

Mercoledì 14 dicembre 2016: ore 20.30

L’ENFANT (Francia, Belgio 2005, 95’) Di Luc e Jean-Pierre Dardenne

 Ospite Umberto Curi, filosofo, Università di Padova con Maria Vittoria Miotti.

GLI AUTORI DEI FILM

JAYRO BUSTAMANTE

Regista guatemalteco, ha studiato Comunicazioni all’Università di San Carlo di Guatemala a Guatemala City. Poi ha lavorato per l’agenzia Ogilvy & Mather come direttore degli annunci pubblicitari. In seguito ha studiato regia al Conservatorio Libero del Cinema Francese di Parigi e sceneggiatura al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Nel 2009 ha fondato una sua casa di produzione con Marina Peralta. si è segnalato per la prima volta all’attenzione internazionale nel 2012 con “Cuando el mar grande”. Nel 2015 è stato presentato al Festival di Berlino “Vulcano-Ixanul”.

LUC E JEAN-PIERRE DARDENNE

I fratelli Dardenne decidono di intraprendere la carriera cinematografica fra gli Anni ‘70 e ‘80.. Cominciano con documentari e si specializzano nella descrizione degli orrori del Nazismo, tema che riprenderanno anche nella loro prima pellicola a soggetto Falsch (1987). Nel contempo, fondano la casa di produzione Dérives, seguita dalla Les Films du Fleuve che produrrà il documentario Gigi, Monica... et Bianca (1997), vincitore di un European Award come miglior documentario. La soddisfazione maggiore arriva con la Palma d’Oro assegnata a Rosetta (1999), seguita dal successo de Il figlio (2002) anche se il vero capolavoro è L’enfant  (2005), dove utilizzano i loro attori feticcio Jérémie Renier e Olivier Gourmet per mettere in scena la storia di due ragazzi che, divenuti genitori, vendono il loro figlio: Palma d’Oro a Cannes, confermando i due registi come autori di serie A. La scia di successi e riconoscimenti non si ferma. Nel 2008, Il matrimonio di Lorna, riceveranno una nomination alla Palma d’Oro e il premio alla Miglior Sceneggiatura. Il ragazzo con la bicicletta, 2011, sarà pluripremiato. A Due giorni, una notte, del 2014, va ancora una volta il Premio della Giuria Ecumenica. Nel 2016, i due fratelli, presentano a Cannes La fille inconnue. Semplici, spogli e commoventi, i Dardenne confermano con forza la loro passione verso il cinema che deve essere mezzo di narrazione della realtà nella sua integrità intellettuale.

Cinema Esperia

https://www.facebook.com/esperia.padova?fref=ts

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • “FAI un giro in villa”, ecco come partecipare al festival per conoscere le ville venete

    • dal 20 al 28 febbraio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento