“Ambiti di innovazione nella logistica: esperienze a confronto” incontro a Padova

Giovedì 26 gennaio a Padova l'Osservatorio Contract Logistics della School of Management del Politecnico di Milano in collaborazione con Assologistica organizza il convegno “Ambiti di innovazione nella logistica: esperienze a confronto”. L'evento, realizzato con il patrocinio di Confindustria Padova, sarà l'occasione per presentare la Ricerca dell’Osservatorio e i casi aziendali innovativi commentati dai manager appartenenti a tutte le aziende della filiera (fornitori di servizi logistici, fornitori di servizi ICT, committenti) che hanno realizzato tali progetti.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DEL CONVEGNO

Al convegno presieduto e moderato da Gino Marchet, Direttore Scientifico dell'Osservatorio Contract Logistics, parteciperanno tra gli altri l'On. Paolo De Castro, Membro della Commissione per l'Agricoltura e lo Sviluppo Rurale del Parlamento Europeo, Anna Viel, Vice Presidente di Confindustria Padova e Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori, Renzo Sartori Responsabile dei Rapporti con Università e Centri di Ricerca Assologistica, Alessandro Persona, Prorettore delegato al progetto logistica e approvvigionamento dell’Università di Padova.

Quali sono i principali numeri e scenari della logistica conto terzi? Quali sono i nuovi paradigmi e servizi all’interno dell’offerta logistica? Nel passaggio da multicanalità a omnicanalità, quali i possibili modelli logistici e la loro integrazione con i canali tradizionali? Quali scenari di evoluzione? Quali sono le innovazioni tecnologiche e digitali che stanno cambiando il volto della logistica oggi?

La logistica sta cambiando rapidamente ed è arrivato il momento di porsi nuove domande, a cui risponde la Ricerca dell’Osservatorio Contract Logistics che sarà presentata a Padova.

“La logistica e la distribuzione sono per definizione territorialità: i luoghi hanno proprie peculiarità, infrastrutture, filiere e servizi richiesti diversi - afferma Gino Marchet, Direttore Scientifico dell’Osservatorio Contract Logistics -. Abbiamo scelto il Triveneto per il nostro secondo convegno annuale, oltre a quello istituzionale milanese di novembre che è punto di riferimento per tutta la community logistica italiana, perché è una macroregione chiave dell’economia italiana in diversi settori. Tra questi il settore del beverage alcolico, che abbiamo approfondito nella ricerca di quest’anno e di cui presenteremo i risultati per la prima volta il 26 gennaio. In particolare, abbiamo scelto Padova che ne è il baricentro e possiede infrastrutture logistiche importanti. L’evento sarà un’occasione di confronto importante sulle più importanti esperienze di innovazione nel settore della logistica”.

“La globalizzazione e le nuove tecnologie impongono un salto di qualità a tutti - afferma Anna Viel, Vice Presidente di Confindustria Padova e Presidente dei Giovani Imprenditori -. La logistica in particolare assume un ruolo cruciale nella capacità di un territorio di essere competitivo e garantire efficienza nelle supply chain di aziende sempre più internazionalizzate. Padova ha consolidato una “vocazione” logistica grazie al know how di Interporto, uno dei maggiori terminal intermodali italiani (275.000 Teu ogni anno), avviato ad essere hub multimodale del Triveneto, retroporto di Venezia/Alto Adriatico e del Mediterraneo. Oggi va pienamente colta la sfida dell’innovazione digitale per una filiera ancora più connessa, più veloce, più conveniente e per caratterizzarsi come grande centrale logistica del commercio elettronico, appetibile per operatori come Amazon. Gestire il flusso dei dati vuol dire vincere la competizione delle merci su tutti i fusi orari, e creare lo spazio per lavori del futuro e le nuove competenze dei giovani”.

Altre informazioni l'evento e per il programma completo al seguente link https://bit.ly/2ircRMc

Gli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano (www.osservatori.net) nascono nel 1999 con l’obiettivo di fare cultura in tutti i principali ambiti di Innovazione Digitale per favorire lo sviluppo del Paese. La Vision che guida gli Osservatori è che l’Innovazione Digitale sia un fattore essenziale per lo sviluppo del Paese. La Mission degli Osservatori è produrre e diffondere conoscenza sulle opportunità e gli impatti che le tecnologie digitali hanno su imprese, pubbliche amministrazioni e cittadini, tramite modelli interpretativi basati su solide evidenze empiriche e spazi di confronto indipendenti, pre-competitivi e duraturi nel tempo, che aggregano la domanda e l’offerta di innovazione digitale in Italia. Gli Osservatori sono oggi un punto di riferimento qualificato sull’innovazione digitale in Italia che integra attività di Ricerca, Comunicazione, Formazione e una Community sempre più ampia di professionisti. Gli Osservatori sono ormai molteplici e affrontano in particolare tutte le tematiche più innovative: Agenda Digitale, Big Data Analytics & Business Intelligence, Cloud & ICT as a Service, Cloud nella PA, Contract Logistics, Digital Finance, Digital Transformation Academy, Digital Insurance, eCommerce B2c, eGovernment, Enterprise Application Governance, Export, Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione, Gestione Progettazione e PLM (GeCo), Gioco Online, HR Innovation Practice, Hubility/Multicanalità, Industria 4.0, Information Security & Privacy, Innovazione Digitale in Sanità, Innovazione Digitale nel Retail, Innovazione Digitale nei Beni e Attività Culturali, Innovazione Digitale nel Turismo, Internet Media, Internet of Things, Mobile B2c Strategy, Mobile Banking, Mobile Payment & Commerce, Professionisti e Innovazione Digitale, Smart Agrifood, Smart Working, Startup Hi-tech, Startup Intelligence, Supply Chain Finance.La School of Management del Politecnico di Milano, costituita nel 2003, accoglie le molteplici attività di ricerca, formazione e alta consulenza, nel campo dell’economia, del management e dell’industrial engineering, che il Politecnico porta avanti attraverso le sue diverse strutture interne e consortili. La Scuola ha ricevuto, nel 2007, il prestigioso accreditamento EQUIS. Dal 2009 è nella classifica del Financial Times delle migliori Business School d’Europa. Nel Marzo 2013 ha ottenuto il prestigioso accreditamento internazionale da AMBA per i programmi MBA e Executive MBA. La Scuola può contare su un corpo docente di più di duecento tra professori, ricercatori, tutor e staff e ogni anno vede oltre seicento matricole entrare nel programma undergraduate. Dal 2014, la Scuola è membro di UniCON, PRME e Cladea. Fanno parte della Scuola: il Dipartimento di Ingegneria Gestionale e MIP Graduate School of Business che, in particolare, si focalizza sulla formazione executive e sui programmi Master.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Pittura "sorseggiata" a Tribano

    • 19 luglio 2020
    • Giardino Interno Patronato
  • Carlo Calenda a Padova presenta il suo ultimo libro "I mostri"

    • 16 luglio 2020
    • Il Chiosco
  • Incontri con gli autori alla libreria Italypost di Padova: tutto il calendario di luglio

    • dal 2 al 24 luglio 2020
    • Libreria ItalyPost

I più visti

  • L'Egitto di Belzoni. Un gigante nella terra delle piramidi, mostra al San Gaetano

    • dal 25 ottobre 2019 al 26 luglio 2020
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Novecento al Museo, mostra a palazzo Zuckermann

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 30 agosto 2020
    • Palazzo Zuckermann
  • Tutti gli eventi di giugno e luglio a Cittadella

    • dal 1 giugno al 31 luglio 2020
    • Cittadella
  • Sotto le stelle del cinema 2020: le proiezioni all'aperto del Piccolo teatro

    • dal 2 luglio al 23 agosto 2020
    • Piccolo Teatro
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento