Lasciateci Sognare, “The Wall”, spettacolo di Livia Lepri al Teatro ai Colli

Dal 30 settembre al 26 novembre torna a Padova il Festival Internazionale di Danza “Lasciateci Sognare”, organizzato dall’associazione La Sfera Danza di Padova, con la direzione artistica di Gabriella Furlan Malvezzi.
Un programma di cultura e spettacoli dal vivo per promuovere la danza classica e la danza contemporanea di qualità.

SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO DI "LASCIATECI SOGNARE"

IL FESTIVAL

Il progetto presenta un ricco cartellone di appuntamenti che coinvolgono molte delle più importanti realtà internazionali, spettacoli dal vivo e una piattaforma di eventi culturali.

Il festival anche quest’anno coinvolgerà diversi luoghi della città, con spettacoli e coreografi di fama internazionale, masterclass, incontri e iniziative per diffondere l’arte della danza ad un pubblico sempre più vasto.

L'EVENTO

Liberamente tratto dal capolavoro dei Pink Floyd del 1982, “The Wall” vuole iniziare un viaggio attraverso tre chiavi di lettura principali: autobiografia, osservazione critica e sociale ed evoluzione della follia.
L’educazione scolastica nel periodo della rivoluzione studentesca è il punto di partenza di questo studio.

Nella prima parte di questo progetto, che ha visto la sua realizzazione nel 2015, viene presentato al pubblico Pink - il protagonista dell’opera - nel suo primo periodo di confusione, quello in cui inizia a perdere aderenza con la realtà.
Il suo disagio emerge dal corale composto da dieci danzatori che sono presenti sulla scena per quasi tutto lo spettacolo, esigenza che nasce dal rispetto per la prima parte musicale dell’album che è totalmente corale e ripercorre l’infanzia di Pink ed il suo avviarsi verso una crescita che si popolerà di fantasmi.

Questo primo studio, che affronta la parte sociologica nel contesto storico nel quale lui viveva, è incentrato sulla presenza delle masse di fans e studenti, che talvolta diventano gendarmi. Si tenta in alcuni momenti di porre la base, forse un po’ azzardata, sull’analisi dell’alienazione dell’uomo che quando si trova perso nell’ingestibilità degli eventi perde il senno sentendo di non poter andare avanti se non attraverso la follia.

L’abbattimento di quel muro introspettivo che fa vagare la mente oltre ogni umana ragione diventa il pretesto per una resurrezione fittizia che aiuta l’umano nel suo percorso attraverso la vita, ma che lo abbandona alla sua solitudine.

PROSSIMI EVENTI

DOMENICA 19 NOVEMBRE ore 18 - TEATRO AI COLLI
Estemporada di Livia Lepri
"The Wall"

DOMENICA 19 NOVEMBRE ore 20 - TEATRO AI COLLI
Asmed di Massimiliano Leoni
"Aragosta"

DOMENICA 26 NOVEMBRE ore 18 - TEATRO AI COLLI
Danzatori C.P.P. Progetto OFFBEAT.lab | Padova Danza
"Trittico d'autore"

BIGLIETTI

Per i costi e le prenotazioni visionare le pagine web ufficiali dei singoli eventi su https://www.lasferadanza.it/events/festival-2017/

SIGNIFICATO E INIZIATIVE COLLATERALI

Il titolo del Festival prende spunto dalle parole del cardinale Carlo Maria Martini per il quale sognare non rappresenta un’evasione dalla realtà o una scorciatoia, ma un atteggiamento dell’intelletto e del cuore, un guardare con mente aperta al futuro, pensare in grande, aprire orizzonti, individuare una nuova creatività, ispirarsi a progetti positivi.

Su questo tema, ispirato ai grandi ideali della vita, alla voglia di vivere e di realizzare grandi progetti, si è modulato un programma ricco e variegato di spe dal vivo con prime nazionali all’insegna della multidisciplinarietà e una piattaforma di eventi culturali, masterclass, premio alle personalità eccellenti che si sono distinte nel mondo della danza e della produzione culturale in italia e nel mondo e appuntamenti culturali e di incontri con i più grandi nomi del mondo dello spettacolo e della danza.

Tra le attività collaterali ha avuto un grande riscontro il bando “Dai un volto nuovo al festival”, iniziativa che chiede agli studenti di elaborare un’idea grafica che accompagni il festival.
L’immagine vincitrice di quest’edizione è il disegno creato da Spano Ines della classe 2D del liceo Selvatico e accompagnerà la campagna pubblicitaria, all’autrice verrà consegnato un buono di 250 euro per l’acquisto di materiale didattico.

Sono previsti degli intervalli mirati a stimolare lo spettatore ad elaborare una propria interpretazione, momento di condivisione dell’esperienza artistica, coordinati da Wendy Raro con degustazioni offerte dagli organizzatori in collaborazione con aziende e ditte del territorio.
A fine festival è previsto un momento conviviale a cura dell’istituto Alberghiero di Abano Terme.

INFORMAZIONI

https://www.lasferadanza.it/events/festival-2017/​

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Stagione Lirica 2019: “Turandot” al Teatro Verdi

    • dal 25 al 30 ottobre 2019
    • Teatro Verdi
  • "Figure di scienza": uno spettacolo di danza, teatro e scienza a Padova

    • solo oggi
    • Gratis
    • 12 ottobre 2019
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Appuntamento con la stand up comedy: Edoardo Ferrario live a Padova

    • 16 ottobre 2019
    • Monkey Business Padova

I più visti

  • Inaugurazione del nuovo store Euronics-Bruno a Padova

    • Gratis
    • 15 ottobre 2019
    • Bruno Euronics
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • Festa dea suca a Cittadella

    • oggi e domani
    • dal 12 al 13 ottobre 2019
    • Piazza Pierobon
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
Torna su
PadovaOggi è in caricamento