Presentazione del libro “Libri migranti” di Melita Richter alla Libreria Pangea

Con piacere vi inoltro informazioni sul terzo appuntamento della rassegna “Incontro tra Oriente e Occidente nel viaggio della migrazione” che fa parte di un progetto dell'Associazione “Amici di Nuovo Villaggio” in collaborazione con il Caffè Letterario Multiculturale, iniziativa promossa dall'Associazione interculturale L'Albero dei Desideri - a cura di Cristina Zavloschi
Con il sostegno del CSV Padova.

Sabato 29 aprile, ore 17, alla Libreria Pangea, via S. M. Solferino 106, presentazione del libro “Libri migranti” di Melita Richter.
Dialoga con l'autrice Paola Ellero.

Cosa rimane delle letture di una volta? Quei libri che attraversarono con me l’Atlantico sono ancora qui, nella babele che è diventata la vasta biblioteca di casa. Hanno le pagine gialle, un po’ sgualcite, piene di sottolineature profonde come cicatrici. Alcuni li ho riletti, alcuni li rileggo ancora, soprattutto le raccolte di poesie. (Melita Richter, Libri migranti)
Trentanove voci narranti, altrettanti universi di contatto con i libri e la lettura nel particolarissimo contesto della migrazione. Libri in fuga, che accompagnano gli uomini e le donne in fuga, anche quando ad essa non sono obbligati. Quanto dei libri permane, quanto valore perdono o acquisiscono le letture in chi vive attraversando i mondi è il tema appassionante di questa straordinaria raccolta di racconti.

Melita Richter è nata a Zagabria, Croazia, Jugoslavia. Laureata in sociologia all'Università di Zagabria, Facoltà di filosofia, master in urbanistica alla stessa Facoltà, ha collaborato a riviste specializzate e culturali in patria, in Italia e all'estero. Dal 1980 vive a Trieste dove lavora come sociologa, traduttrice, saggista, mediatrice culturale. Autrice di diverse ricerche nell'ambito della sociologia, partecipa attivamente al dibattito internazionale sulla questione balcanica, sull'integrazione europea e sulla posizione della donna nella società contemporanea. È coautrice del libro Conflittualità balcanica, integrazione europea (Editre 1993), curatrice del libro l'Altra Serbia, gli intellettuali e la guerra (Selene 1996) e, assieme a Maria Bacchi, di Le guerre cominciano a primavera. Soggetti e genere nel conflitto jugoslavo (Rubbettino 2003); ha curato il volume Percorsi interculturali. Esperienze di mediazione culturale a Trieste (Trieste, 2006). Ha curato, insieme a Lorenzo Dugulin, Sguardi e parole migranti (Trieste, 2005) e Sapori, incontri, fragranze (Trieste, 2006).Autrice di poesia, è vincitrice del I ° premio nazionale di poesia “Belmoro” (Reggio Calabria 2003) e del III ° premio al Concorso “Una poesia per il Ghetto” (Trieste 2002).

Paola Ellero, formatrice e couch, già professoressa di Comunicazione interculturale al Master di didattica del L2 dell'Università di Padova, esperta di letteratura migrante.

Ingresso a offerta libera.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Scegli con noi": l’ateneo di Padova si presenta alle future matricole nelle giornate di orientamento

    • dal 22 al 25 febbraio 2021
    • Online
  • Stati generali della città di Padova e giornata mondiale sulle malattie rare 2021: tutte le iniziative in città

    • dal 24 al 28 febbraio 2021
    • Online
  • Antonio Scurati e il suo libro “M. L’uomo della provvidenza” al centro dell'incontro online

    • solo oggi
    • 22 febbraio 2021
    • Online

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • “FAI un giro in villa”, ecco come partecipare al festival per conoscere le ville venete

    • dal 20 al 28 febbraio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento