menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Mamma che bello!": ecco il progetto per le giovani mamme con incontri e workshop

Dal 10 novembre l'assessorato alle politiche giovanili del comune di Padova, in collaborazione con City for Kids, Città delle Mamme e Non solo Tata realizza e promuove il ciclo di workshop pensato per le giovani mamme

Dal 10 novembre l’assessorato alle politiche giovanili del comune di Padova, in collaborazione con City for Kids, Città delle Mamme e Non solo Tata realizza e promuove il ciclo di workshop "Mamma, che bello!". L’iniziativa prevede un corso, un seminario breve e un incontro pubblico e si rivolge in particolare alle giovani mamme, allo scopo di favorirne l’aggregazione e lo scambio di esperienze.

PROGETTO PER I GIOVANI. "Abbiamo sostenuto questa iniziativa – spiega l’assessore alle Politiche Giovanili, Eleonora Mosco - perché è un progetto rivolto alle giovani mamme che rende la nostra città al passo con i tempi e sempre più attenta alle esigenze delle giovani donne e dei loro figli. Si tratta di tre momenti di approfondimento qualificato che spaziano su argomenti diversi per condividere maggiormente gli interessi delle giovani. Essere mamma comporta maggiori responsabilità per la crescita e l’educazione dei figli, diventarlo da giovani è sicuramente un’avventura più impegnativa".

L'INIZIATIVA. Il corso di massaggio infantile 0-9 mesi ha già registrato il tutto esaurito in poche ore dalla pubblicazione dell’informativa e si svolgerà presso gli spazi di via Dottesio in uso all’ufficio Progetto Giovani. Sabato 12 novembre, presso la sede di via Altinate, il fotografo Matteo Pillon terrà un seminario breve dedicato al ritratto d’infanzia mentre i bambini saranno coinvolti in due laboratori cretivi. Sabato 26 novembre, invece, Marco Scarcelli, dottore in Scienze Sociali ed esperto di uso critico del web e rapporti sociali in rete parlerà di Mamme Social per orientarsi nel web tra mamme blogger e rischi pervasivi dei social network. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti, ma riservati a un numero chiuso di partecipanti. È pertanto obbligatoria la registrazione online, attraverso l’apposito modulo disponibile nelle pagine dedicate di www.progettogiovani.pd.it.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento