I martedì al cinema a Padova a 3 euro

Quarto appuntamento, martedì 24 maggio 2016 nelle sale cinematografiche di Padova con “La Regione Veneto per il cinema di qualità. I martedì al cinema”, iniziativa organizzata dalla Federazione Italiana Cinema d’Essai (FICE) delle Tre Venezie, l’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (AGIS) delle Tre Venezie, Regione del Veneto.

Tutti i martedì del mese di maggio 2016, i “martedì al cinema” porteranno nelle sale cinematografiche aderenti alla Fice opere cinematografiche d’autore che saranno fruibili al pubblico al costo ridotto di tre euro. Ogni settimana gli appassionati di cinema potranno verificare quali opere sono in cartellone a tre euro sul sito internet www.spettacoloveneto.it, oppure attraverso l’applicazione per smartphone e tablet “APP al Cinema”.

LUX. Due sono i film proposti questa settimana al Cinema Il Lux questa settimana. Alle 19.45 inizia la proiezione de “La memoria dell'acqua” (Documentario, Cile, Francia, Spagna 2015, 82’) di Patricio Guzmán. Un bottone di madreperla incrostato nella ruggine di una rotaia in fondo al mare: è una traccia dei desaparecidos di Villa Grimaldi a Santiago, il grande centro cileno di detenzione e tortura sotto la dittatura di Pinochet. Un fiume che scorre e il tintinnio delle cascate: è la canzone dell'acqua alla base della cultura dei Selknams, popolazione nativa sudamericana trucidata dai colonizzatori. Due massacri, e la memoria dell'acqua: sono le chiavi narrative per raccontare la storia di un Paese e delle sue ferite ancora aperte, per percorrere il Cile e la sua bellezza, il Cile e la sua violenza. Alle 18.00 e alle 21.00, si potrà invece assistere ad “Antonia” (Biografico, Italia Grecia 2015, 96’) di Ferdinando Cito Filomarino, ritratto di Antonia Pozzi, riconosciuta dal premio Nobel Eugenio Montale come uno dei più grandi poeti del Novecento, che nella sua breve esistenza non ha mai saputo di esserlo. Il film ricostruisce con grande accuratezza di scene e di costumi gli anni Venti del secolo scorso a Milano, nel cenacolo intellettuale che l'inquieta ragazza, figlia di un ricco avvocato e di famiglia agiata, frequenta fin da giovanissima. Osteggiata dal padre nell'amore per un professore di liceo, umorale e tormentata, Antonia Pozzi muore suicida all'età di 26 anni il 3 dicembre del 1938, senza aver ancora pubblicato nessuna delle sue poesie.

MULTIASTRA. Al Multiastra è in proiezione, alle 20.30, “Lo chiamavano Jeeg Robot” (Fantascienza, Italia 2015, 112’) di Gabriele Mainetti, David di Donatello 2016 per Miglior regista esordiente, Miglior produttore, Miglior attrice protagonista, Miglior attore protagonista, Miglior attrice non protagonista, Miglior attore non protagonista, Miglior montaggio.  Enzo Ceccotti entra in contatto con una sostanza radioattiva. A causa di un incidente scopre di avere una forza sovraumana. Ombroso, introverso e chiuso in se stesso, Enzo accoglie il dono dei nuovi poteri come una benedizione per la sua carriera di delinquente. Tutto cambia quando incontra Alessia, convinta che lui sia l’eroe del famoso cartone animato giapponese Jeeg Robot d’acciaio.

PORTOASTRA. Al Multisala Porto Astra alle 17.40, 20.05 e 22.20 è in cartellone “Pericle il nero” (Drammatico, Italia, Belgio, Francia 2016, 105’) di Stefano Mordini, in concorso a Cannes 2016 nella sezione Un Certain Regard.  Pericle Scalzone, detto Il nero, di lavoro 'fa il culo alla gente' per conto di Don Luigi, boss camorrista emigrato in Belgio. Durante una spedizione punitiva per conto del boss, Pericle commette un grave errore. Scatta la sua condanna a morte. In una rocambolesca fuga che lo porterà fino in Francia, Pericle incontra Anastasia, che lo accoglie senza giudicarlo e gli mostra la possibilità di una nuova esistenza. Ma Pericle non può sfuggire a un passato ingombrante e pieno di interrogativi.

MPX. Tre, infine, le opere in programmazione a tre euro al Multisala Pio X – MPX. Alle 16.20 e 21.10, verrà proiettato “The Dressmaker - Il diavolo è tornato” (Commedia sentimentale, Australia 2015, 118’) di Jocelyn Moorhouse. Il film è ambientato nel 1951. Tilly Dunnage, affascinante e talentuosa stilista, dopo aver lavorato per anni per i più grandi atelier parigini di haute couture, decide di far ritorno a Dungatar, un piccolo paesino nel sud est dell'Australia. Dopo quasi 20 anni di assenza, Tilly, che, ancora bambina, ha dovuto abbandonare la città natale in seguito a un tragico evento, torna per stare accanto all'eccentrica madre, Molly, e affrontare un passato scomodo e doloroso. Alle 16.40 e 18.40 è il turno de “La sposa bambina” (Drammatico, Yemen 2014, 99’) di Khadija Al-Salami. Nello Yemen, dove non sono previsti limiti di età per poter contrarre matrimonio, una bambina di 10 anni di nome Nojoom è costretta a sposare un uomo di 30 anni. La dote derivante dal matrimonio fornisce alla famiglia della bambina la possibilità di ricevere una piccola entrata economica e l’opportunità di liberarsi di una bocca in più da sfamare. Per tutti si tratta di un accordo legittimo e soddisfacente: per tutti tranne che per Nojoom, che vedrà presto la sua vita volgere al peggio. Nojoom inizia così una solitaria e determinata battaglia contro le pratiche arcaiche seguite dalla sua famiglia e dalla sua tribù. Alle 16.30 e 18.45 inizia, invece, la proiezione di “Tini - La nuova vita di Violetta” (Commedia, Italia 2016, 98’) di Juan Pablo Buscarini. Nel corso di un'estate interminabile, Tini vivrà un'avventura che la aiuterà a definire la propria personalità e a diventare un’artista completa e sicura di sé: una vera donna. Mentre il suo passato, il suo presente e il suo futuro si scontrano, Violetta scoprirà la sua vera identità in un'emozionante storia di crescita che aprirà la strada a un nuovo ed entusiasmante futuro.

Il costo del biglietto è di 3 euro. Nel caso di Multisala verificare preventivamente quali proiezioni sono a 3 euro. La prenotazione dei posti è facoltà riservata alla gestione della sala. 

Per informazioni:
Fice Tre Venezie
Tel. 049 8750851
fice3ve@agistriveneto.it
www.spettacoloveneto.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • “FAI un giro in villa”, ecco come partecipare al festival per conoscere le ville venete

    • dal 20 al 28 febbraio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento