"Memorabilia. I resti sono rinascita", personale dell'artista C0110 alla galleria MAG

Memorabilia. I resti sono rinascita
MAG - Mediolanum Art Gallery, Padova
dal 18 al 30 ottobre

Mercoledì 18 ottobre alle ore 18 alla galleria MAG - Mediolanum Art Gallery di Padova, inaugura la mostra personale di pittura “Memorabilia. I resti sono rinascita”, dell’artista C0110.
a cura del dott. Giorgio Grasso, curatore Biennale Venezia Pad. Armenia
con la collaborazione alla curatela di Maria Palladino

DETTAGLI

La mostra resterà visitabile fino al 30 ottobre.
Orario di apertura: dal lunedì al venerdì 15-19
Ingresso libero

LA MOSTRA

L’arte di C0110 si incentra sull’osservazione e rappresentazione dettagliata e particolare della figura umana, che appare a tratti stilizzata, talvolta minuziosamente descritta delineando tipi e caratteri originali e distintivi, ritratti in parte immaginari, in parte fedele riproduzione di personaggi esistenti o esistiti, mosaici di ricordi ed esperienze, istantanee di sguardi, atteggiamenti, pose, maschere e disvelamenti.

Alla ricerca di un’estetica della naturalezza dell’essere umani, per scoprire l’essenza al di là dell’apparenza e seguire il percorso che porta ogni individuo ad acquisire una determinata identità e personalità, strutturata tramite il susseguirsi di episodi di vita che ne segnano il cammino e contraddistinguono i tratti salienti della fisionomia.

Sono in certo qual modo autoritratti queste immagini di bambini, uomini e donne, costruzioni composite che appaiono collegate alla memoria e al vissuto, rivelando un importante riferimento alla street art, ma anche all’estetica pop, preziosa e lineare, alla grafica artistica di sapore Art Decò e al Surrealismo.

Su tutto dominano il colore e l’odore del caffè, componente quanto più quotidiano e familiare, elementare e consueto, che delinea ombre, traccia sembianze o connette spazi.
Le figure si stagliano e si definiscono o sembrano prendere vita emergendo dal colore, in superfici candide attraverso le quali si ramificano capelli e prolungamenti come radici, come dita che cercano appiglio e che lasciano comunque respiro, campo libero alla comprensione, alla scoperta dell’essenza vera del tutto.

Il colore è steso in velature leggere, trasparenti, s’impone in toni accesi e contrastati dal netto chiaroscuro terroso o si diffonde in sfumature pastello, ocra dorati, azzurri chagalliani che alleggeriscono le forme e smorzano l’intensità allorché talora gli accenti si fanno più forti e l’ironia più pungente.
Disvelamento dell’umana natura quindi, ma anche dichiarazione di poetica: una poetica fatta di sincerità, autenticità, amore, umanità, indagando la via sulla quale conduce quella “diagonale tra la legge e la misericordia”, così difficile da seguire, come scritto da Heinrich Böll in “Opinioni di un clown”, che rende unico e impareggiabile, spogliato di ogni dissimulazione, lo spirito dell’uomo.

Poesia metropolitana e fiabe d’altri tempi, attualità contemporanea e amaro sarcasmo, derisione e dolcezza ci accompagnano in mezzo ad arabeschi di foglie e fiori e motivi, ombreggiature che si annidano in solchi e segni espressivi, ma, alla fine di tutto, ciò che rimane è un grido: un grido di bambino che partorisce farfalle, flusso di coscienza, alla maniera di Joyce, nel quale non è così scontato riuscire a districarsi, ma che lascia comunque un’impronta al suo passaggio, l’eco di un sopravvissuto, lo sforzo sovrumano del sé, quando finalmente tutti gli idoli crollano e l’unico credo possibile rimane quello delle cose semplici, le più pure e vere.
[Maria Palladino]

L'ARTISTA

C0110, diplomato al liceo artistico Amedeo Modigliani di Padova. Fra le esposizioni realizzate: “Coffee Box”, in via Altinate a Padova, 2016; Ricky’s Pub a Villa del Conte, 2016; “Rockids” al Castello dei Peraga a Vigonza, 2017; “Dialogarti”, Bologna, 2017. Realizza la porta di un’aula per il DUDA - Liceo Duca D’Aosta di Padova, poi intitolata a suo nome, nel 2017.

INFORMAZIONI

MAG - Mediolanum Art Gallery
mediolanumartgallery@outlook.it
https://www.mediolanumartgallery.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb

I più visti

  • Antica fiera di Arsego

    • fino a domani
    • dal 17 al 22 ottobre 2019
    • Arsego
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
Torna su
PadovaOggi è in caricamento