Molino Rossetto, l'azienda di Pontelongo, "sbarca" a Colonia

Per la prima volta in assoluto, l'azienda di Pontelongo (PD) specializzata nella produzione di farine e preparati, partecipa ad Anuga, manifestazione leader a livello mondiale del settore food&beverage

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Dopo aver conquistato sempre più spazio sugli scaffali delle principali insegne della grande distribuzione organizzata, registrando un "salto" di fatturato che dai 5,5 milioni del 2010 è passato ai 14,3 milioni del 2014, Molino Rossetto progetta di varcare i confini nazionali per andare a presidiare anche i mercati esteri.

Una volontà di espansione che si è già tradotta nell'inserimento del brand CUOREdi in alcuni punti vendita Eataly sparsi per il mondo (Seul, New York, Chicago, Dubai, San Paolo, Istanbul, Mosca e Monaco) e che di qui a breve interesserà anche il brand Molino Rossetto. Sono già pronte, infatti, una serie di referenze con etichetta multilingua - in inglese, francese, tedesco e spagnolo al fine di coprire la maggior parte dei Paesi europei - che verranno presentate a buyer e interlocutori del mondo retail in occasione dell'edizione 2015 di Anuga, la più importante fiera a livello mondiale per la business community del food&beverage, in programma dal 10 al 14 ottobre a Colonia.

Si tratta, per il momento, di preparati salati (per pane e per pizza) e dolci, anche in versione gluten free. A breve, la proposta verrà integrata con le farine speciali (orzo, avena, grano arso, ecc), polente precotte e altri preparati, molti dei quali disponibili anche in versione bio.

"Una scelta - precisa Chiara Rossetto, CEO di Molino Rossetto - dettata dall'osservazione stessa del mercato e dalla volontà di rispondere alle esigenze del consumatore. Così come accade in Italia, infatti, anche all'estero i segmenti bio e senza glutine sono in forte crescita per cui è necessario orientarsi in tal senso".

Torna su
PadovaOggi è in caricamento