Nasce Most, l’associazione culturale senza fini di lucro per sviluppare il dialogo fra l’Italia, la Russia e le altre repubbliche

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Il Mulino di Pontemanco di Due Carrare vicino a Padova, tornato a tutto il suo antico fascino grazie a Società Italia, realtà leader nella promozione e distribuzione di griffe internazionali in Russia e Mercati CSI che ha preso avvio proprio da questa piccola frazione, ospiterà un evento nell'evento.

Venerdì 12 giugno, infatti, negli storici spazi in pietra dagli alti soffitti a capriate oggi magicamente illuminati da un avveniristico impianto a led, si terrà "San Pietroburgo e Venezia, due città a confronto", manifestazione organizzata da Società Italia con la collaborazione dell'Associazione Amici del Museo Ermitage (Italia) nel corso della quale sarà annunciata ufficialmente la nascita di Most, associazione senza fini di lucro che intende promuovere il dialogo fra Italia e Russia, creando anche nuove sinergie per il business.

Si inizierà alle 15.30 con l'apertura al pubblico della mostra fotografica Frammenti di Due Anime. Una suggestiva carrellata di immagini in bianco e nero che mettono a confronto le innegabili analogie fra San Pietroburgo e Venezia, due città "gemelle". Il servizio fotografico, realizzato già nel 2005 per Società Italia e raccolto anche in un volume dallo stesso titolo, mostra scorci e vedute simili tra le due città. Ogni singola immagine colpisce per il suo sorprendente impatto visivo e per la sua densità di metafore, che propongono di considerare e valorizzare il filo invisibile che lega Oriente e Occidente, e di celebrare il profondo legame culturale tra i nostri Paesi.

Alle 18.30, dopo il saluto di benvenuto da parte del Presidente dell'Associazione Amici del Museo Ermitage (Italia), Roberto Chinello, CEO e co-founder assieme a Tatiana Souchtcheva di Società Italia, presenterà la nuova associazione no profit Most che lui ha fortemente voluto e costituito per promuovere i rapporti interculturali e formativi tra l'Italia e i paesi dell'ex URSS.

Most, che in russo significa ponte, è un circolo che riunisce imprenditori e professionisti che abbiano in comune il grande interesse per lo sviluppo dei rapporti interculturali e formativi fra l'Italia i Paesi della Ex Unione Sovietica. Con grande attenzione anche alle nuove prospettive per il lavoro e gli interscambi economici.

"Ho costituito Most perché sono convinto oggi più che mai che ci sia bisogno di dare maggiore informazione e incrementare lo scambio fra i diversi player che operano tra Italia e Mercati CSI, Russia in primis. E' infatti proprio grazie al know-how che ho maturato in questi vent'anni alla guida di Società Italia, promuovendo la moda italiana e internazionale in Russia, che ho deciso di mettere a frutto tutto quello che ho appreso e poterlo offrire ad aziende, professionisti e altri operatori per permettere di esprimere il loro valore nel Mercato CSI, dando maggiore consapevolezza delle proprie diversità e potenzialità." Dichiara Roberto Chinello.

Most dunque è un'associazione che unisce esperti italiani e in prevalenza russi, accomunati da una passione, quella di consentire che attraverso l'imprenditoria, le libere professioni e i mestieri, i nostri Paesi cerchino le loro affinità per lo sviluppo comune di un modello sostenibile che possa produrre analisi e studi intesi a suggerire un percorso comune per lo sviluppo dei rapporti bilaterali nell'interesse della collettività.

Il circolo, ufficialmente costituito a marzo 2015, è autonomo, pluralista, apartitico e senza scopo di lucro, e ha sede proprio nell'antico Mulino di Pontemanco.

Tra le attività e i servizi di Most:

  • interventi a tema
  • tavole rotonde
  • videoconferenze a distanza
  • analisi e dibattiti
  • stesura di documenti di studio
  • organizzazione di mostre, eventi e iniziative culturali come lo scorso 20 aprile, nell'Antico Mulino, con la presentazione del romanzo "Il Gatto Rosso" di Anton Antonov, alias Antonio Fallico, Presidente di Banca Intesa Russia, recentemente insignito del Distintivo del Ministero degli Esteri della Federazione Russia "per il valido contributo alla collaborazione internazionale".

La possibilità di confronto e apprendimento su ambiti diversi per molti professionisti che possono così entrare a far parte di un "gioco di squadra", potrà portare enormi opportunità. L'iscrizione al Most consentirà i di partecipare alle attività, con la speranza che Most possa diventare a breve anche una autorevole voce per richiamare l'attenzione da parte di Enti e Istituzioni su problematiche oggi diventate cruciali per molti.

Inoltre a ogni membro sarà inviata la newsletter settimanale curata dalla redazione di Milano Prospekt 1 a cui è legata una piattaforma multimediale.

E' una rassegna stampa vera e propria di informazione sui fatti più rilevanti del mercato relativo ai territori della Russia e Paesi CSI, Paesi baltici, Ucraina e Georgia. Prospekt da "prospettiva". Conoscere il mercato russo e coglierne ogni dettaglio importante. Il progetto, in costante evoluzione, ha lo scopo di dare un nuovo servizio innovativo alle aziende e agli imprenditori che vogliono approdare in Russia oppure consolidare i propri contatti, senza dover effettuare viaggi e trasferte in loco.

Per maggiori informazioni: Logos Pr T. 0289403663 info@logospr.com

Torna su
PadovaOggi è in caricamento