Successo 25 anni di ArtePadova "Non mostra i segni del tempo"

La mostra-mercato, organizzata dal 14 al 17 novembre in fiera, ha registrato un risultato sorprendente. Rispetto all'anno precedente, i visitatori, anche dall'estero, sono aumentati del 16%: grosso giro d'affari

ArtePadova festeggia il suo 25esimo compleanno con un grande successo di pubblico: l’edizione che si è chiusa lunedì mattina ha registrato un +16% di visitatori rispetto allo scorso anno. Un dato superiore alle già alte aspettative della vigilia, che conferma la kermesse padovana come una fra le poche manifestazioni di riferimento a livello nazionale.

RUSULTATI. Mentre altre mostre-mercato legate al mondo dell’arte stanno vivendo un momento di difficoltà, ArtePadova (che con Arte Fiera di Bologna è la mostra mercato più longeva a livello nazionale) "è in buona salute e non mostra i segni del tempo", spiega il direttore artistico Nicola Rossi. Collezionisti e appassionati sono arrivati in Fiera a Padova per ammirare le circa 15mila opere esposte e per investire nell’arte: se molti si sono indirizzati verso le opere “accessibili” di valore inferiore ai 5mila euro della sezione Cats dedicata ai talenti emergenti, nei padiglioni 7 e 8, che ospitavano le gallerie che propongono i grandi nomi dell’arte moderna e contemporanea, il volume d’affari è stato decisamente elevato. Numerose le compravendite che hanno superato la soglia dei 100mila euro, alcune hanno registrato valori vicini al milione di euro, confermando che anche nel nostro paese resiste la “fascia alta” di collezionisti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NUOVI COLLEZIONISTI. A chi si dedica al collezionismo da anni, si sono affiancati nuovi investitori che hanno iniziato a guardare alle opere d’arte come beni-rifugio che possono garantire un ritorno importante. I visitatori sono arrivati da tutta Italia e in non pochi casi anche dall’estero: in Fiera si sono affacciati francesi, croati, un folto gruppo di bavaresi. Sabato si è registrata, fra le altre, la presenza di collezionisti polacchi arrivati espressamente in Italia per “investire” sulle opere proposte ad ArtePadova.

SGUARDO AL FUTURO. Il direttore artistico Rossi, soddisfatto dell’esito della manifestazione di quest’anno, già guarda al futuro: "Per il 2015 - spiega - già stiamo pensando di arricchire e sviluppare la sezione dedicata ai cortometraggi: la piccola sperimentazione avviata quest’anno ha dato ottimi risultati. Vogliamo poi aprirci al teatro, presentando in fiera alcuni spettacoli che si affiancano alla proposta espositiva. Ci saranno sorprese anche per quanto riguarda la sezione 'fumetto'. Pur mantenendo salda la nostra identità di mostra mercato d’arte moderna e contemporanea, siamo convinti che l’intreccio e la 'contaminazione' con altre forme d’arte possa dar vita a esiti davvero sorprendenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Sr 308, morti il 19enne alla guida dell'auto e il camionista

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

  • «Il suo reparto è in lutto con noi tutti»: infarto fatale per Elena, 39enne infermiera padovana

  • Mister Italia 2020: un 27enne di San Martino di Lupari vola in finale

  • Vaccino anti-Coronavirus, pronta a partire la sperimentazione in Veneto: l'annuncio della Regione

  • Ex seminario Tencarola venduto a società bergamasca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento