Notturni d'Arte: La follia delle guerra. Documenti dell’ospedale psichiatrico di Padova, 1915-1918

Martedì 18 agosto i Notturni d’Arte, manifestazione organizzata dall’Assessorato Cultura e Turismo del Comune di Padova con il contributo di Cassa di Risparmio del Veneto e dedicata quest’anno alla Grande Guerra in occasione del suo centenario, propongono alle ore 21 la visita guidata alla mostra La follia delle guerra. Documenti dell’ospedale psichiatrico di Padova, 1915-1918, allestita nel salone nobile del padiglione 6 del Complesso Socio Sanitario Casa ai Colli, in via dei Colli 4.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DI NOTTURNI D'ARTE

La mostra documenta attraverso materiale vario (lettere, cartelle cliniche, registri, diete dei malati, foto di repertorio) la follia quale reazione al senso di oppressione che il soldato vive in trincea, e che dà origine a una malattia nuova, lo shock da combattimento. La dimensione collettiva del trauma causato dagli eventi bellici è attestata dal numero, non certo esiguo se si considera essere riferito al solo Ospedale Psichiatrico di Padova, di ben 1.700 ricoverati militari. Uomini che hanno lasciato traccia di sé nelle cartelle cliniche sepolte negli archivi degli ospedali e nei rari filmati scientifici realizzati dai medici del tempo. Nelle cartelle cliniche, in particolare, sono conservate tutte le lettere del soldato e dei suoi parenti, a dimostrazione di come non venissero mai né spedite né consegnate.

Il numero, riferito al totale nell’intero arco della Prima Guerra Mondiale, può inoltre essere spunto di riflessioni su come la "conduzione del conflitto" possa incidere sulla salute dei cittadini inviati al fronte, qualora lo si esamini scomposto anno per anno. Ciò permette di valutare come il numero di ricoveri sia un riflesso, costante e immediato, dell’evolversi della strategia complessiva adottata dal Governo Italiano e dai Comandi Militari a partire dalla "iniziativa" dell’intervento in guerra nel 1915 (156 militari ricoverati), passando poi alla "guerra di posizione" nel 1916 (832 militari ricoverati), alla "crisi" del 1917 (622 militari ricoverati), alla mutata gestione con il conseguente "recupero e vittoria" nel 1918 (4 militari ricoverati) per concludersi infine con la "smobilitazione", protrattasi fino al 1919 (83 militari ricoverati).

Biglietti 3 euro, da acquistare in prevendita presso gli uffici del Settore Attività Culturali in via Porciglia 35, orario dal lunedì al giovedì 8.30-12.30, 15-18.30, venerdì 8.30-13.30, 14.30-16.00, sabato 8.30-13 (chiuso domenica e sabato 15 agosto) con possibilità di acquisto la sera stessa della visita nel caso in cui i biglietti fossero ancora disponibili. Possibilità di abbonamento

Informazioni

Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche in via Porciglia 35, Padova 049/8204533

notturnidarte

@comune.padova.it

padovacultura.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 6 giugno 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Mostra “Giuseppe Tartini e la cultura musicale dell’Illuminismo” al museo diocesano di Padova

    • dal 5 febbraio al 18 giugno 2021
    • Museo Diocesano

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 6 giugno 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Insolita Padova: tour guidato alla ricerca di dettagli e storie curiose

    • solo domani
    • 24 aprile 2021
    • Statua del Gattamelata
  • Tutti gli eventi di aprile a Cittadella

    • dal 2 al 30 aprile 2021
    • Cittadella
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento