"Ritratti di cinema" la mostra d'arte dedicata ai grandi attori del cinema ed alla divina Marilyn Monroe

L'arte contemporanea torna protagonista al Fronte del Porto Filmclub in via S.M. Assunta, 20 a Padova, la sala a programmazione culturale curata da Veneto Padova Spettacoli in collaborazione con il Comune di Padova. Nella saletta delle esposizioni all'ingresso della sala è aperta da questa sera, venerdì 3 a giovedì 30 aprile la mostra di quadri e opere "Ritratti di cinema" firmata dall'artista padovano Luca Zanta che da parecchi anni collabora anche con la Promovies nella realizzazione di esposizioni create ad hoc per il cinema. L'esposizione è visitabile durante l'orario di apertura della sala, l'ingresso è gratuito. Info: venetopadovaspettacoli@hotmail.it; www.frontedelportofilmclub.sitiwebs.com; www.promovies.it

Luca Zanta è un architetto padovano, che si dedica anche a particolari ricerche artistiche, utilizzando sia tecniche digitali che tradizionali e in questo caso, presenta un'ampia esposizione di opere divisa in due distinte parti.

La prima riguarda una serie di ritratti di attori e personaggi famosi del cinema internazionale, grandi interpreti e grandi divi dello schermo che lo hanno colpito, divertito, in qualche modo segnato. Le immagini hanno una sorprendente particolarità: sono realizzate su dei supporti che di solito vanno a finire nei rifiuti, delle cassette di legno per la frutta, opportunamente smontate e riassemblate in modo da riprendere una nuova forma e diventare tela e cornice. Le opere riguardano i seguenti attori ed i seguenti film: Marlon Brando (da Apocalypse Now di Francis Ford Coppola), Robert De Niro (da Taxi Driver di Martin Scorsese), Clint Eastwood, Eli Wallach, Lee Van Cleef (da Il buono, il brutto, il cattivo di Sergio Leone), Marcello Mastroianni (da Otto e mezzodi Federico Fellini), Monica Vitti (da l'Avventura di Michelangelo Antonioni), Nastassja Kinski (da Così lontano, cosi vicino di Wim Wendeers), Vittorio Gassman e Louis Trintignant (da Il sorpasso di Dino Risi), Jess Bridges, John Goodman e Steve Buscemi (da Il grande Lebowski di Joel Coen ), Louise Brooks (da Il vaso di Pandora di George W. Pabst).

Nella seconda parte della mostra d'arte Luca Zanta presenta una serie di opere pittoriche dedicate ad un mito per eccellenza del cinema hollywoodiano: Marylin Monroe. L'attrice è stata soggetto di numerosi artisti, a partire da Andy Warhol, essendo il suo volto una delle icone più "abusate" del '900. Ogni quadro è un assemblaggio stratificato di immagini, uno scavo "archeologico" tra i sedimenti della costruzione del mito del cinema. La lettura viene resa incerta, anche per l'uso di una particolare tecnica pittorica, un tratteggio a metà strada tra optical e divisionismo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 6 giugno 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Mostra "Gino Santini. Fotografie 1937-1970" a Palazzo Zuckermann

    • dal 2 marzo al 16 maggio 2021
    • Palazzo Zuckermann

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 6 giugno 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Cinema aperti con il nuovo film di Woody Allen dal 6 maggio nelle migliori sale di Padova

    • dal 6 al 31 maggio 2021
    • Padova
  • Massimo Ranieri "Sogno e son desto 500 volte", concerto al Geox

    • 30 maggio 2021
    • Gran Teatro Geox
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento