Lo storico concerto Bella ciao rivive a Padova grazie a Musikè

Musica, teatro e danza. La quarta stagione di Musikè

Tornano da aprile a novembre 2015 a Padova e provincia gli appuntamenti con Musikè, rassegna promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Giunta alla quarta edizioneMusikè conferma la propria ricca programmazione culturale per le province di Padova e Rovigo, con spettacoli che spaziano dalla musica classica alla musica jazz e dal teatro alla danza e che vedranno coinvolti artisti affermati e giovani talenti, sia italiani che internazionali. A Padova e provincia sono previsti nove spettacoli a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria e uno spettacolo a pagamento il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza.

-----

Gli appuntamenti padovani di Musikè proseguono lunedì 27 aprile alle 21.00, alla Sala Petrarca del Multisala Pio X – MPX di Padova, portando gli spettatori alle origini del folk revival italiano con il riallestimento del concerto Bella ciao ad oltre cinquant’anni dalla sua prima rappresentazione nel 1964 al Festival dei Due Mondi di Spoleto. La nuova edizione, ideata e curata da Franco Fabbri, vede impegnato un ensemble diretto e concertato dall’organettista Riccardo Testi insieme al chitarrista Andrea Salvadori e al percussionista Gigi Biolcati e vanta la presenza di alcune tra le voci più importanti della musica popolare e del canto sociale italiani degli ultimi trent’anni: Ginevra Di MarcoLucilla GaleazziElena LeddaAlessio LegaBella ciao si ricollega, fin dal titolo, alla mostra fotografica Questa è guerra!, uno sguardo inedito ai grandi conflitti del XX secolo attraverso oltre 300 immagini selezionate da Walter Guadagnini ed esposte nelle nuove sale di Palazzo del Monte di Pietà di Padova fino al 31 maggio.

-----

Martedì 5 maggio alle ore 21.00 al Teatro Sociale di Cittadella (PD) il viaggio di Musikè continua permeandosi dei colori e delle suggestioni della cultura musicale argentina con il bandeonista, compositore e improvvisatore Dino Saluzzi, che presenterà al pubblico El valle de la infancia, opera con la quale l’artista torna alle proprie radici radunando intorno a sé la propria “banda di famiglia”: il fratello Felix al sax tenore e clarinetto, il figlio José María alle chitarre e il nipote Matías ai bassi. Insieme a loro il batterista Quintino Cinalli, portato da Dino Saluzzi per espandere delicatamente il senso di libertà che caratterizza la sua musica, in cui convivono diversi generi e danze come la zamba, il carnavalito e la chacarera.

-----

Domenica 10 maggio alle ore 21.00 al Piccolo Teatro Don Bosco di Padova la musica lascia spazio alla danza con la prima nazionale di Almas, spettacolo della grande coreografa e danzatrice spagnola Aída Gòmez. Lo spettacolo rappresenta il percorso della vita artistica di Aída portando sul palcoscenico i migliori assoli dell’artista e della sua compagnia, nata nel 1997. Le musiche di Albénizde FallaRodriguezParrillaBatio faranno da sontuoso tappeto sonoro alle esibizioni di Aída Gòmez e dei ballerini Christian LozanoMaría MartínMariano BernalVíctor MartínYolanda Murillo in una serata di grande danza dove il bolero e il flamenco si incontreranno con potenza e passione.

-----

Dopo lo strepitoso successo di A Little Nightmare Music nell’edizione 2012 di Musikè, torna ospite della rassegna l’irresistibile duo Igudesman & Joo, che ha conquistato il mondo con la sua esilarante miscela di musica classica, commedia e cultura popolare. Giovedì 14 maggio alle ore 21.00 al Teatro Verdi di Padova l’eclettico compositore e attore Aleksey Igudesman al violino e il pianista e compositore Hyung-ki Joo porteranno in scena il loro nuovo spettacolo And Now Mozart, con il quale il mondo della musica classica entra finalmente nel futuro, tra navigatori satellitari e fantomatici “Violorobics”. Ingresso a pagamento, biglietti da 5 a 10 euro. Prevendita presso la biglietteria del Teatro. Il ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza all’AISM sezione di Padova.

-----

L’ultimo appuntamento di Musikè prima della pausa estiva vedrà protagonista, sabato 6 giugno alle 21.00 alla Chiesa di S. Antonio abate di Padova (presso il Collegio Don Mazza), l’organista di fama internazionale Wayne Marshall, uno dei musicisti più estrosi e versatili di oggi, in grado di spaziare dalla musica classica al jazz sia come strumentista che come direttore d’orchestra. Ospite regolare delle nostre principali orchestre (RAI di Torino, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Massimo di Palermo, Orchestra Cherubini, Accademia di Santa Cecilia di Roma), nel 2001 ha debuttato al Teatro alla Scala di Milano. Titolare dell’organo Marcussen della Bridgewater Hall di Manchester, nel 2004 ha inaugurato lo strumento della Disney Hall di Los Angeles con una nuova composizione di James MacMillan per organo e orchestra, A Scotch Bestiary, brano che Marshall ha suonato anche ai BBC Promenade Concerts del 2005. Ha inciso per la Virgin/Emi, vincendo i maggiori premi europei. Per Musikè Marshall si esibirà all’organo con musiche di Bach e improvvisazioni.

-----

Sabato 26 settembre alle ore 21.00, al Teatro Goldoni di Bagnoli di Sopra (PD), la programmazione padovana di Musikè riprenderà all’insegna del teatro di prosa con La fabbrica dei preti, lavoro di indagine scritto e interpretato dall’attrice Giuliana Musso. Lo spettacolo intreccia tre diverse forme di narrazione: reportage, proiezione e testimonianza. Lo sfondo di ogni racconto è quella stessa cultura cattolica che ha formato il nostro senso morale e insieme tutte le contraddizioni e le rigidità che avvertiamo nei nostri atteggiamenti, nei modelli di ruolo e di genere, nei comportamenti affettivi e sessuali. Attraverso la vicenda incrociata di tre preti la pièce parla anche di noi, delle nostre buffe ipocrisie, delle nostre paure, e della fragile bellezza di ogni essere umano.

-----

Confermati anche per questa quarta edizione gli appuntamenti con Musikè Giovani, la sezione dedicata ai giovani talenti: quattro spettacoli, due a Padova e due a Rovigo, dalla classica al jazz, dal teatro alla danza. Il primo spettacolo in programma a Padova è previsto sabato 24 ottobre alle 21.00 all’Auditorium Comunale “Andrea Ferrari” di Camposampiero (PD) e sarà dedicato alla danza con l’esibizione del Ballet Junior de Genève (BJG), compagnia composta da oltre 30 giovani ballerini provenienti da tutto il mondo, che in questo modo hanno la possibilità di lavorare con alcuni tra i più interessanti e rinomati coreografi contemporanei.

-----

L’intensità e il carattere ardente della musica argentina e la raffinata tradizione musicale giapponese si incontreranno venerdì 13 novembre alle ore 21.00 al Teatro Filarmonico di Piove di Sacco (PD) grazie al Gaia Cuatro, quartetto d’eccezione nato dal sodalizio tra due dei musicisti più emblematici della scena jazz giapponese, la violinista Aska Kaneko e il percussionista Tomohiro Yahiro, e due musicisti argentini particolarmente attivi sulla scena europea, il pianista Gerardo Di Giusto e il bassista Carlos “El Tero” Buschini. Quattro musicisti che portano l’arte dell’improvvisazione all’eccellenza, con una libertà tonale agli antipodi delle convenzioni stabilite, lavorando alla definizione di una musica totalmente inedita e allo stesso tempo familiare grazie alla sua naturale eleganza.

-----

L’ultimo appuntamento di Musikè a Padova sarà anche l’ultimo di Musikè Giovaniall’Auditorium Pollini di Padova domenica 22 novembre alle ore 17.00. Dopo aver ospitato le Orchestre dei Conservatori di Adria, Rovigo e Padova e l’Orchestra Giovanile Nazionale di Turchia, Musikè ospita per la prima volta un’orchestra giovanile specializzata nel repertorio barocco, la Theresia Youth Baroque Orchestra (TYBO), orchestra sinfonica professionale composta da musicisti sotto i 30 anni di età, provenienti dalle principali scuole di musica antica di tutta Europa. L’orchestra, che eseguirà musiche di Boccherini e Haydn, sarà diretta da Chiara Banchini, figura di riferimento per l’esecuzione della musica del XVII e XVIII secolo su strumenti originali nonché vincitrice del Diapason d’or per l’incisione delle Sonate per violino solo di Tartini e dell’integrale delle Sonate di Bach con cembalo concertato.

-----

Per informazioni
tel. 345/7154654
www.rassegnamusike.it

Musikè 2015 è promossa e organizzata da
Fondazione Cassa di Risparmio Padova e Rovigo
www.rassegnamusike.it – info@rassegnamusike.it
www.facebook.com/rassegnamusike
tel. 345 - 7154654

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 6 giugno 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Paolo Conte al Gran teatro Geox

    • solo oggi
    • 17 aprile 2021
    • Gran Teatro Geox
  • Tutti gli eventi di aprile a Cittadella

    • dal 2 al 30 aprile 2021
    • Cittadella
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento