Arriva il Natale a Padova: risplende la città d’arte tra mostre, spettacoli, musei e biblioteche

Ricca l'offerta culturale nella città del Santo. Tante le promozioni

Il Natale è l’occasione per conoscere il patrimonio culturale in un clima magico e festoso, grazie alle iniziative promosse dal Comune di Padova - assessorato alla Cultura. Il Natale culturale sarà caratterizzato dalla possibilità per tutti i residenti nel Comune di Padova e nella provincia di poter accedere liberamente, con la sola esibizione di un documento di identità, al Palazzo della Ragione, ai Musei Civici e a Palazzo Zuckermann. Tale possibilità è stata estesa anche agli studenti iscritti all’Università di Padova, nel periodo dal 25 novembre al 7 gennaio.

MUSICA.

La rassegna del Novembre Patavino vede il concerto in memoria di Pino Daniele sabato 25 novembre A Pino con saudade. Sulle tracce musicali di Pino Daniele e l’omaggio alla diva Maria Callas il 26 novembre Dea, Diva, Divina…Maria Callas. Non solo una voce. Al Teatro Stabile del Veneto va in scena lo spettacolo di Marco Paolini Le avventure di numero primo, in scena fino al 29 novembre. La cultura armena si lascia scoprire con la seconda edizione del Festival Dessaran, curato dalla scrittrice Antonia Arslan, in una settimana di eventi speciali tra reading, spettacoli, incontri e concerti da lunedì 27 novembre a domenica 3 dicembre.

GIOTTO E CAPPELLA DEGLI SCROVEGNI.

Lunedì 4 e 18 dicembre i residenti in città e provincia potranno ammirare gli affreschi di Giotto alla Cappella degli Scrovegni come mai prima d’ora, grazie alla innovativa tecnologia dell’impianto di illuminazione, recentemente inaugurato. Alle ore 20, 20.30, 21 e 21.30 sarà proposto un turno di visita doppio con guida a cura di Immaginarte a prezzo agevolato (costo per la visita guidata euro 3 + euro 1 di biglietto di ingresso; prenotazione obbligatoria. Tel./Fax 049 8719255 – info@immaginarte.org).

MUSEI.

Nelle sedi civiche museali dal 7 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018 saranno allestite sale a tema. Palazzo Zuckermann (corso Garibaldi 33; orario 10-19) ospiterà Natale in metallo: in esposizione monete d’oro e d’argento di grande formato con raffigurazioni di temi sacri legati al Natale, della Zecca di Firenze, di Napoli e dello Stato pontificio, eccezionalmente selezionate dal patrimonio meno noto del Museo Bottacin; ingresso libero, visite guidate gratuite a cura di Valeria Vettorato martedì 12 e 19 dicembre alle ore 17 e giovedì 14 e 21 dicembre alle ore 17 (tel. 049 8205675). Ai Musei Civici agli Eremitani di piazza Eremitani sarà presentata l’esposizione Natale al museo, con dipinti per lo più del Sei e Settecento, provenienti dai depositi e raffiguranti soggetti come l'adorazione dei pastori e quella dei Magi (ingresso libero per i residenti nel Comune di Padova e provincia e per gli studenti dell’Università di Padova. Orario: 9-19; chiuso i lunedì non festivi, 25 e 26 dicembre, 1 gennaio). Saranno inoltre proposti incontri per gli appassionati di archeologia, presentazione di libri, reading letterari. Il 28 novembre in Sala Carmeli l’Associazione Abracalam presenta una conferenza spettacolo ispirata alle vicende del nobile Antenore Antenore oltre il mito. La nascita di Padova. L’Accademia Galileiana di Lettere ed Arti in Padova organizza tutte le settimane fino al 24 dicembre visite alla Reggia dei Carraresi. Prende il via anche il Progetto Schubert che si terrà dal 30 novembre al 21 dicembre con quattro concerti di musica classica incentrati sulle note del grande compositore viennese, sempre presso la Sala dell’Accademia Galileiana.


PER I PIÙ PICCOLI.

Le Biblioteche organizzano molte attività per i più piccoli, come laboratori e letture animate anche nelle sedi di quartiere. Divertimento assicurato anche nei centri invernali per bambini organizzati durante le vacanze ai Musei Civici - Museo Archeologico e Museo Bottacin, e nelle visite guidate alla scoperta dei sotterranei di Palazzo della Ragione. Per i più golosi torna Cioccolarte, con visita guidata alla Loggia e Odeo Cornaro, una delle più importanti testimonianze del Rinascimento veneto, lettura-laboratorio per i più piccoli e al termine degustazione di cioccolata calda e dolci natalizi. Sono molti anche gli appuntamenti a teatro per ragazzi e famiglie, per educare al teatro come luogo di incontro, formazione e divertimento; a cominciare dalle iniziative curate da Tam Teatro Ragazzi C’era 2 volte 1 cuore, Storia di una corsa e Fiabesca, alle Domeniche in famiglia del Teatro Stabile del Veneto con Gli aiutanti di Babbo Natale e Il magico Zecchino d’oro per i suoi primi sessant’anni si regala un musical, fino alle ricche proposte del Teatro Fuori Rotta Il Principe Capriccio, Buon Natale Babbo Natale! , de Gli Alcuni Leo Da Vinci-Missione Monna Lisa, Il Gattone senza stivali, La festa straniera, Il manifesto dei burattini e Ahi ahi ahi, si sciolgono i ghiacciai! e del Teatro Cinema Rex, La bambina dei fiammiferi. Non deluderà le aspettative la 36^ edizione del Festival Nazionale del Teatro per Ragazzi con gli spettacoli Fratelli in fuga, Un tesoro di carta, Due destini, Bella da morir! e Aida e il bambino che sognava la musica. Inoltre, durante il periodo natalizio Il Teatro della Gran Guardia organizza i consueti appuntamenti di Tutti insieme in giorni di festa, presso la sede dei Carichi sospesi.
 

MOSTRE.

Sono numerose le sedi espositive cittadine aperte al pubblico nelle prossime festività natalizie, con un ricco ventaglio di mostre che spaziano dai dipinti ai gioielli, dalla fotografia alla scultura e alla street art. Ai Musei Civici agli Eremitani è prorogata fino al 28 gennaio la mostra che illustra la figura e la produzione artistica del pittore veneziano, ma padovano di nascita, Lino Selvatico (1872-1924), tra i più richiesti ed apprezzati ritrattisti del primo Novecento italiano. Continua fino al 28 gennaio l’omaggio all’Istituto Selvatico, scuola delle Arti di Padova, in cui si sono formati alcuni dei più grandi artisti contemporanei padovani e dove è nata l’esperienza della scuola orafa padovana, oggi nota in tutto il mondo, in occasione dei 150 anni dalla sua fondazione, con la mostra allestita ai Musei Civici agli Eremitani, a Palazzo Zuckermann e al Piano Nobile dello Stabilimento Pedrocchi (ingresso libero per i residenti nel Comune di Padova e provincia). Saranno visitabili anche il 26 dicembre le tre mostre al Centro culturale Altinate San Gaetano in via Altinate 71: la mostra Tavolozze d’autore. L'alchimia del colore da Giorgio de Chirico ai contemporanei, in cui è possibile osservare le tavolozze originali di alcuni grandi pittori del '900 italiano a fianco a un centinaio di loro capolavori; la mostra di Ida Harm Storie di alberi, che presenta tele molto grandi, dal taglio impressionistico-fotografico, con protagonisti alberi, foreste, giardini e semi; l’esposizione dello scultore Francesco Rampin. La pelle del porfido.

ESPOSIZIONI.

Margit Hart e Piergiuliano Reveane, artisti che vantano riconoscimenti internazionali nell'ambito dell'oreficeria artistica, come la vittoria della seconda edizione del Premio internazionale Mario Pinton (2015), espongono del 25 novembre al 4 febbraio 2018 all’Oratorio di San Rocco nella XIII edizione della rassegna Pensieri Preziosi. Nino Migliori, tra i più importanti fotografi italiani contemporanei, è protagonista della mostra Alla luce dello sperimentare, che dal 2 dicembre 2017 al 18 febbraio 2018 a Palazzo Angeli presenta una selezione della sua produzione artistica dal 1948 ad oggi. L’esposizione L’ombra del soffio. Opere in vetro di Paolo Marcolongo, visitabile dal 16 dicembre 2017 al 28 gennaio 2018 in Galleria Cavour, propone gli esiti più recenti del lavoro di questo noto artista padovano, accostatosi negli ultimi anni alla grande tradizione vetraria veneziana.
Alle Scuderie di Palazzo Moroni Bruno Morato, pittore figurativo legato alla tradizione della pittura veneta, espone una selezione delle sue opere nella mostra La vita dello sguardo; l’antologica Marco Camporese. I miei luoghi allestita dal 7 dicembre 2017 al 28 gennaio 2018 alla Galleria laRinascente in piazza Garibaldi ripercorre le tappe della pluriennale attività pittorica dell’artista, bellunese di nascita ma padovano di adozione. Viaggio alla scoperta dei costumi e delle mode dal Medioevo alla metà del Novecento, riletti attraverso una selezione di bottoni provenienti dal "Museo Storico del Bottone Sandro Partesotti" di Sant’Angelo di Piove di Sacco, nella mostra Il bottone racconta, dal 15 dicembre 2017 al 18 febbraio 2018 alla Sala della Gran Guardia in piazza dei Signori.

STREET ART.

La street art colora il Sottopasso della Stua con le opere di Andrea Andolina, in arte Roulè, nella mostra Opticus, aperta al pubblico dal 2 dicembre 2017 all’ 11 gennaio 2018. Un’originale versione di presepe contemporaneo, contraddistinto dall’uso della materia naturale e dal riciclo creativo, realizzato su progetto dell’artista e ceramista Mara Ruzza nel lavoro collettivo in progress Concrezioni, con crete azioni, è visibile fino al 6 gennaio presso il piazzale della “Cattedrale” ex Macello in via Cornaro 1. In collaborazione con La Mente Comune viene inoltre proposto ai visitatori di contribuire ad illuminare l'opera pedalando sulla “bici di luce” dell'installazione. Andranno in scena a dicembre le stelle della musica classica, dell’opera lirica e del Jazz: presenta in anteprima il nuovo album il celebre trombettista sardo Paolo Fresu presso l’auditorium del Conservatorio C. Pollini, in formazione con il progetto discografico Devil Quartet; Sumi Jo e Alessandro Safina saranno Hanna Glawari e il Conte Danilowitch della celebre operetta La Vedova Allegra, in scena al Teatro Verdi il 29 e 31 dicembre; l’Orchestra di Padova e del Veneto celebra il Natale con un concerto alla Basilica di S.Antonio; Le Grandi celebrazioni in attesa del 2018 dei Solisti Veneti, diretti dal M° Claudio Scimone, propongono tre incontri dedicati al Natale, al virtuosismo violinistico e alla celebrazione dei centocinquantanni dalla morte di Gioacchino Rossini. Si brinderà all’arrivo del nuovo anno con il Concerto di Capodanno al Teatro Verdi di Padova, sulle note dell’Orchestra di Padova e del Veneto diretta dal giovanissimo Lorenzo Passerini e che accompagnerà il belcanto di Daniela Mazzucato, Bruno Praticò, Max Renè Cosotti, Alessia Nadin e Leonardo Cortellazzi.

NATALINO BALASSO.

Torna a Padova Natalino Balasso con Delusionist, in scena il 15 e 16 dicembre al Teatro Verdi. Sempre il 16 dicembre va in scena il one-man-show Gene Gnocchi Cose che mi sono capitate…ancora al Teatro ai Colli e organizzato dal Teatro Fuori Rotta. Per gli appassionati di musica gospel l’Associazione Promovies presenta The Original American Gospel, con Michael M. Smith, Elizabeth Terrell, Johnny Lassiter II e Jessica Payne in un imperdibile e coinvolgente concerto natalizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutto quello che c'è da sapere sul coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • I familiari non riescono a contattarla: 55enne rinvenuta cadavere in casa

  • Buoni spesa, nel pomeriggio inizia la consegna a casa a chi ne ha diritto

  • Grigliata, musica e festa nonostante i divieti: intervengono le forze dell'ordine in via Trieste

  • Coronavirus, arrivata a Padova la prima tranche di buoni spesa: ecco come ottenerli

  • 60enne padovano attraversa l'Italia in camion nonostante la positività al Coronavirus

Torna su
PadovaOggi è in caricamento