"La natura che canta con l'anima" di Beghin e Maistrello al Catajo per “Emergere In Arte”

La natura che canta con l'anima
di Bianca Beghin ed Elisabetta Maistrello
castello del Catajo
dal 13 al 25 maggio
a cura di Elisabetta Maistrello
presentazione critica di Beunida Melissa Shani

Il progetto

“Emergere In Arte” nasce da un’idea di Elisabetta Maiestrello, artista e curatrice d’arte, cultrice del mondo dell’orificeria e del disegno, una mente creativa che dipinge, scolpisce ma non solo, poichè organizza anche incontri a sfondo squisitamente culturale.
Lo scopo di “Emergere in Arte” è di mettere in luce pochi e selezionati artisti che si distinguono per le loro qualità tecniche ed inclinazioni creative. La scelta delle personalità da far emergere avviene dopo un attento studio della storia personale ed una pedissequa analisi dei vissuti artistici, interloquendo con vari tecnici del settore: critici d’arte, curatori e storici dell’arte.

Programma

Il progetto prevede tre mostre d’arte contemporanea che avranno luogo nella storica e fascinosa cornice del Catajo.

  • dal 29 aprile all'11 maggio: "Henjam" di Alberto Festi e Matteo Tonelli

  • dal 13 maggio al 25 maggio: "La natura che canta con l'anima" di Bianca Beghin ed Elisabetta Maistrello

  • dal 27 maggio al 10 giugno: "Physis e Psiche" di Elisabetta Maistrello


Dopo averVi presentato il progetto “Emergere In Arte” al Catajo, e comunicandoVi il successo della prima mostra HENJAM, con oltre 1300 visitatori, Vi illustriamo la seconda mostra che sarà dedicata alla LA NATURA CHE CANTA CON L’ANIMA di Bianca Beghin ed Elisabetta Maistrello.

La natura che canta con l'anima

L’attraente e del tutto peculiare attenzione di Bianca Beghin per la dimensione del naturale, il vibrato del bosco e il dinamismo dei tronchi si ripercuotono con armonia nell’altra realtà della mostra, cioè nei volti di Elisabetta Maistrello.
Si tratta di una piacevole unione atavica, antica ed elegantemente ancestrale, dove vengono rievocate le forme del pensiero della filosofia greca naturalista, incentrata sulla ricerca del vero attraverso lo studio della natura, della physis appunto.
Lì dove la Beghin propone forme liquide, pennellate veloci e colori che si riassumono in chiari immaginari silvani, la Maistrello risponde con volti di donne declinati in umori variopinti e con sguardi netti e decisi nonostante spesso avvolti da una dimensione tragica del volto che lascia intuire una certa sospirata malinconia.
Nelle sale del castello due mondi connessi e diversi sembrano voler interloquire tra loro con reciprocità. Le istantanee silvane e boschive catturate con grazia e raffiguranti il lato più genuino e fisico dell’intimità dell’artista ottengono risposta dai visi di donna della Maistrello che rievocano in sé il concetto di psyche, cioè anima. Sembra proprio un sodalizio elegante, un’armonica sinfonia che contempla il lato animico della creazione, analizzando “la genesi del tutto” tramite lo studio della natura e del volto.
L’esperienza viene resa più intensa, viva e indimenticabile dalla scelta di prevedere delle Installazioni all’interno della mostra abbinate ai dipinti: rami secchi, alberi, tronchi. Questo proprio per creare un dialogo concreto tra realtà ed opera, tra visto e vissuto, percepito e percepibile. L’ atmosfera ricreata, anche a livello sonoro, sarà la stessa di un’ ambientazione boschiva, verrete proiettati dentro una foresta, d’ autunno, d’estate, d’ inverno o primaverile.
I volti di Elisabetta Maistrello si accompagneranno, invece, a note inaspettate, a tratti morbide a tratti intense e travolgenti, un caleidoscopio di suoni che ha l’elegante pretesa di rappresentare tutte le anime semplici che ogni singolo volto può custodire, tra un’ espressione a volte solo accennata ed un sorriso intuito.

Ci sarà, inoltre, il bartender Davide Mastromauro, specializzato nell'arte del bere miscelato e nella realizzazione di signature cocktail che ne creerà uno ad hoc da abbinare ad un’opera.
Da anni ricerca materie prime di stagione cercando di valorizzarne le proprietà, con attenzione particolare per le origini dei distillati. Una personalità poliedrica e giovane già qualificatasi per "Campari competition 2016", "Youdandy competition-Gagliardo edition 2017" e "Sirene competition 2018". Ha persino partecipato ad "Advocacy Bombay Milano 2017" ed è stato recensito su "Guida Ristoranti d'Italia 2018 del Gambero Rosso" presso TAM, il ristorante specializzato in cucina Nikkei a Vicenza.

Orari di apertura

Inaugurazione: domenica 13 maggio, ore 17; seguirà aperitivo con buffet
l’ingresso al vernissage è gratuito previa registrazione nominativa sul sito www.emergereinarte.it; si prega di stampare il biglietto o lo screen del ticket per poi esibirlo all’entrata

Orari: martedì, giovedì, venerdì e domenica dalle 15 alle 19
l'iingresso a pagamento alla mostra da diritto alla visita del castello

Informazioni

curatrice mostra: Elisabetta Maistrello 335.6129611 - elisabetta.maitrello@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
  • "Sculture in acqua, in piazza" per la Biennale a Piazzola sul Brenta

    • Gratis
    • dal 28 giugno al 30 novembre 2019
    • Piazza Paolo Camerini

I più visti

  • Arena romana estate 2019, calendario degli spettacoli dal vivo e delle proiezioni

    • dal 1 giugno al 30 settembre 2019
    • Arena Romana
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • Antica sagra di Mejaniga a Cadoneghe

    • Gratis
    • dal 14 al 22 settembre 2019
    • Mejaniga
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
Torna su
PadovaOggi è in caricamento