“Notte d’Amore a Venezia”, presentazione del volume alla Loggia Amulea

Giovedì 16 maggio, alle ore 17.30 nella Sala della Loggia Amulea di Prato della Valle Antonio Osnato presenterà il volume “Notte d’amore a Venezia”. Introduce Raffaella Bettiol

Un caleidoscopio di personaggi che si muovono leggiadri e disperati tra la Venezia del carnevale e la Sicilia assolata, tra la Milano della moda e il sud arcaico e crudele. Loro i protagonisti del volume “Notte d’amore a Venezia” dello scrittore, poeta e magistrato Antonio Osnato che verrà introdotto da Raffaella Bettiol, giovedì 16 maggio alle 17.30 nella Sala della Loggia Amulea di Prato della Valle a Padova.

Tanti i temi di questi racconti appassionanti che verranno che verranno trattati nella presentazione a cura del Comitato di Padova della Società Dante Alighieri: follia, incantesimi, delitti, amori impossibili, guerra:

Eravamo nel vortice della passione. Joan pretendeva di fare l’amore indossando la maschera. lo trovai cinico. Ricorrendo alle mie residue forze, strappai la maschera a quell’uomo che avrebbe dovuto essere il mio primo amore. La maschera celava il volto del marinaio.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti

Per informazioni

Società “Dante Alighieri”
Comitato di Padova - Prato della Valle 97 – 35123 Padova
ladante.padova@alice.it

Profilo

Antonio Osnato Troiano, nato a Caronia (Messina), magistrato, ha svolto sino al 2011 le funzioni di Sostituto Procuratore Generale della Repubblica nella Corte d’Appello di Palermo. È autore di vari scritti giuridici e letterari. La sua opera poetica, in lingua e in dialetto, è apparsa nelle sillogi La sera respira (I.l.a. Palma1974), Vulissi Cantàri (1975), Cammini paralleli (1976), in edizione bilingue francese (a cura di Ida Rampolla del Tindaro) e spagnola (a cura di Juan B. Bertran), Padre Nostro per un cavallo (Rebellato 1980), Porta dell’orizzonte (P. Manni 1999), Stella Polare (Kalòs, Palermo 2004), Pietre Miliari (P. Caramella, Torino 2012). Sue poesie sono nell’antologia La paix invicibile espoir (J. Antoine, UNESCO, Bruxelles 1978) e, per la traduzione di Issa Naouri, in Al-Abd Al-Agnabiyyab n. 28 (Damasco 1981). In prosa ha pubblicato Gli eroi che ci mancano (I.l.a. Palma 1980), Il Mediterraneo brucia (Triquetra 1984), Il sole nella tomba delle vigne (Flaminia, 1996), Silenzio rumore suono (C. Saladino 2009), Il meticcio, uomo del futuro? (I.l.a. Palma, 2013), Valore universale della musica ed emozione estetica (I.l.a. Palma, 2014).

Il racconto Lorenzo è apparso nella rivista cinese “YIHAI” (Canton 1986) e il saggio Mafia e terrorismo nella “Revue des Deux Mondes” (Paris, VIII, 1981). Ha svolto conferenze giuridiche internazionali (Firenze 2000, Sanremo 2002, Seul 2004, Copenaghen 2005, Paris 2006, Hong Kong 2007, Singapore 2008, Kiev 2009, L’Aja 2010, Bangkok 2012, Mosca 2013, Dubai 2014, Zurigo 2015).

Info web

https://www.facebook.com/events/682150755572572/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Open days per l'associazione Teama

    • Gratis
    • dal 5 al 31 gennaio 2021
    • Studio di Psicologia Alberini Davoli
  • Incontri di presentazione del Servizio civile universale con il Comune di Padova 2021

    • dal 7 al 26 gennaio 2021
    • Online
  • Riunione del consiglio comunale di Padova in diretta streaming

    • solo domani
    • Gratis
    • 25 gennaio 2021
    • Online

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Il Natale in uno dei borghi più belli d’Italia: tutti gli eventi durante le festività a Montagnana

    • dal 7 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Montagnana
  • Al Museo della Padova Ebraica la mostra "Una luce dirada l'oscurità"

    • dal 29 ottobre 2020 al 31 marzo 2021
    • Museo della Padova Ebraica
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento