Parcours, culture in movimento in Piazzetta Gasparotto

Un pomeriggio in cui scoprire cos'è il Parcours, provarlo, e incontrare nuove persone. Sarà possibile con l'evento Parcours - Culture in movimento, che si svolgerà venerdì 29 settembre 2017 dalle ore 17, in Piazzetta Gasparotto, a Padova. L'idea nasce all'interno del progetto artistico Black & White Veneto, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del bando Culturalmente 2016. con cui Elena Zennaro e Federica Formichi hanno sviluppato il progetto di presentazione della disciplina del Parkour, per mostrare dietro alla sua componente spettacolare e avventurosa, il duro allenamento individuale, ricco di momenti di esplorazione di sè e condivisione con gli altri. Lontane dalle logiche della competizione, le due ragazze usano questa meravigliosa disciplina come strumento di crescita personale in grado di far superare i propri limiti trovando appoggio nel prossimo. In questo modo, ad essere favorita è la condivisione di esperienze, vissuti e incontri tra diverse realtà e culture. E in questa dimensione Elena e Federica si aprono al pubblico in un pomeriggio ricco di allenamenti aperti a tutti, una mostra fotografica e un'installazione urbana multimediale ricca di colori, immagini e suoni realizzata per coinvolgere i partecipanti a 360°. "ll Parkour - racconta Federica - é anche un ottimo modo per conoscere nuove persone e nuove culture. Spesso é un modo alternativo di esprimersi quando non si parla la stessa lingua: usando il proprio corpo si trasmettono le proprie esperienze e i propri valori agli altri, creando nuovi legami interculturali". Elena Zennaro, padovana, vive a Glasgow e studia mediazione linguistico-culturale. Federica Formichi ha studiato strategie di comunicazione e vive a Padova. Insieme si avvicinano e si appassionano al Parkour nel 2012, scoprendo una realtà fatta di quadrupedie, piegamenti e soddisfazioni. Federica Formichi: "non praticavo sport da 5 anni (prima faceva basket). Un giorno ho conosciuto un ragazzo che con un suo gruppo di amici stava organizzando dei corsi di parkour. Questo sport mi ha colpito fin da subito perchè era molto diverso dalle altre discipline: non era nè di squadra, nè eccessivamente individuale, ma si poteva praticare all'aperto e in gruppo." Per Elena Zennaro che non sapeva nulla della disciplina del parkour, la sua prima esperienza è legata ad alcuni corsi che il padre le ha segnalato e che si facevano in zona, e: "sono rimasta affascinata dai movimenti e dallo spirito di chi praticava questo sport, ha deciso di provare mettendosi alla prova".

Il programma prevede dalle 17 la jam session Parkour e per questa prima parte del pomeriggio si consiglia di venire a provare con abiti e scarpe comode, per poi passare dalle 19 all'ora dell'aperitivo che sarà accompagnato da un buffet e da Tracya alle redini di un coinvolgente dj set. L'inaugurazione dell'installazione URBANA multimediale è prevista per le 20, con una seconda proiezione alle 21, per chiudere poi la serata sempre seguendo le note di un dj set, in questo caso di Oceanicmood. Per chi avrà dunque voglia di partecipare sarà possibile provare un allenamento aperto a tutti (necessarie scarpe comode), vedere una mostra fotografica, e un'installazione urbana multimediale ricca di colori, immagini e suoni (per la quale saranno utili un paio di cuffie o di auricolari)

PERCHÈ PARCOURS E NON PARKOUR? Parcours è il termine originale francese che esprime l'anima vera e propria della disciplina. La scelta di utilizzare questa definizione, è data dalla volontà di rappresentare lo spirito con cui si è evoluta quest'arte dello spostamento, nata negli anni '80 nelle periferie francesi.

IL PROGRAMMA

  • 17 Parkour Jam Session
  • 19 Aperitivo + buffet con Dj Set by TRACYA
  • 20 Installazione URBANA multimediale
  • 21 Seconda Proiezione
  • 21.30 Dj set by OCEANICMOOD

IL PROGETTO

La giornata di Parcours di Elena Zennaro e Federica Formichi si inserisce nel più ampio progetto artistico Black and White Veneto, realizzato nel 2016 da Kinocchio - il cinema in movimento, in collaborazione con Associazione Kinima e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Il progetto ha l'obiettivo di raccontare il tema dell'integrazione in Veneto, per far emergere le diverse e più curiose modalità in cui la cultura veneta viene tramandata ai nuovi abitanti del nostro territorio.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Il Natale in uno dei borghi più belli d’Italia: tutti gli eventi durante le festività a Montagnana

    • dal 7 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Montagnana
  • Tutti gli eventi di gennaio a Cittadella

    • dal 1 al 31 gennaio 2021
    • Cittadella

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Il Natale in uno dei borghi più belli d’Italia: tutti gli eventi durante le festività a Montagnana

    • dal 7 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Montagnana
  • Al Museo della Padova Ebraica la mostra "Una luce dirada l'oscurità"

    • dal 29 ottobre 2020 al 31 marzo 2021
    • Museo della Padova Ebraica
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento