menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Party della perversione al castello di Valbona scandalizza i residenti

L'evento, organizzato da Decadence, sabato notte ha portato a palazzo, gente vestita gothic, fetish, perv, drag, pornopunk, per una festa "trasgressiva" che in molti hanno ritenuto dovesse svolgersi altrove

Scandalo, tra i residenti che abitano nei paraggi del castello di Valbona. La location, per una notte, è stata concessa alla trasgressione di una festa organizzata da Decadence. Un dark party che ha portato a palazzo, gente vestita gothic, fetish, perv, drag, pornopunk.

LE FESTE DI DECADENCE. Sul sito del movimento culturale si legge che le feste "contemplano ingredienti fondamentali come il dress code, la musica e la scenografia a tema", e gli eventi "ospitano di volta in volta artisti internazionali, concerti, musicisti, scrittori, spettacoli di burlesque e fakirismo, performance di body art, body modification e fetish, lezioni di bondage e installazioni di video estremamente rari, relativi a tematiche di nicchia". 

LA POLEMICA. Poco conta che sulla pagina Facebook che pubblicizzava l'evento compaiano decine di commenti soddisfatti dei partecipanti, e che la festa, per i più, sia riuscita eccome. Molti cittadini, evidentemente, non la pensano allo stesso modo, e, soprattutto, al di là dei moralismi, c'è chi non trova il castello di Valbona, il contesto adatto ad ospitare tal genere di eventi.

GLI ORGANIZZATORI. Una polemica che agli organizzatori del party non è andata giù. Uno dei dj della serata ci ha tenuto a precisare che, nel corso dell'evento, non è accaduto nulla di indicibile e che, trasgressiva, è stata piuttosto l'ambientazione, così come doveva essere per una festa "a tema". Rispedendo al mittente le critiche e le "supposizioni" su quali pratiche "perverse" possano avere visto le mura dello storico palazzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento