Premio Giuseppe Marchiori del concorso Unicorno al padovano Stefano Viaro Targa con “Coma profondo”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Sono stati proclamati, domenica 22 novembre, i vincitori delle sezioni del 1° Concorso Letterario Nazionale “Unicorno – Rovigo 2015 Dalla narrativa alla poesia al fumetto editi'. Oltre 600 i partecipanti da tutte le regioni d'Italia, per un totale di più di 700 elaborati da esaminare e valutare.
Ad aggiudicarsi il premio Giuseppe Marchiori – consegnato durante la cerimonia svoltasi presso il Ridotto Teatro Sociale (Rovigo) – lo scrittore padovano Stefano Viaro Targa, con il libro “Coma profondo” – Editrice Il Torchio.

Il libro è ambientato nell’isola veneta di Albarella ed è il racconto della storia d’amore, durata un’estate, di Kate e Giovanni. Lei ragazza russa, bellissima, dagli occhi di ghiaccio e lui, un ragazzo qualunque che sta trascorrendo la sua estate al mare, tra uscite con gli amici e partite di golf.
È una storia ricca di sentimenti ed emozioni che offre uno spaccato dei giovani di oggi, con elementi a tratti ironici e a tratti, invece, malinconici. Le avventure si svolgono sull’isola e poi in seguito a Firenze e Venezia, città ben conosciute dall’autore e descritte in modo preciso e puntuale nel romanzo.
Il racconto si conclude con un epilogo commovente, che darà una svolta inaspettata a una vicenda fino a quel momento spensierata e serena. Una storia che racconta il senso dell’amicizia, dell’amore, e che insegna l’importanza di vivere appieno il presente gioendo di ogni momento.

“Coma profondo è un’opera che riesce a rapire il lettore, al contempo semplice e complessa” – commenta Angioletta Masiero, Presidente della Giuria – “Un romanzo che si nutre di atmosfere e di sensazioni, allude, permette di intuire. Un’opera che ben si presterebbe ad una trasposizione cinematografica”.

La giuria del premio è così composta: Brunello Gentile, Lino Segantin, Graziano Donà, Mario Sicchiero, Rodolfo Vettorello, Gianfranco Turato, Cristina Rigobello. A presiedere Angioletta Masiero, affiancata da Rinaldo Boggiani, vicepresidente, Dante Bernardinalli, segretario, lo scrittore Hafez Haidar, presidente onorario. Tra i partecipanti, numerosi giornalisti, medici, insegnanti e professori universitari, liberi professionisti, ricercatori e qualche autore con incarichi politici.

L'evento letterario è stato patrocinato da Confindustria Venezia, Area metropolitana di Venezia e Rovigo; dalla Camera di Commercio Venezia Rovigo Delta Lagunare, con il contributo del Centro commerciale 'La fattoria', Cartiere del Polesine Spa, e Infun For Spa. Presenti alla manifestazione rappresentanti della cultura della Regione Veneto. A rappresentare il Comune di Rovigo, l'assessore Andrea Donzelli e il vicesindaco Ezio Conchi.


 

Torna su
PadovaOggi è in caricamento