Padova Pride Village, il programma della settimana

Dopo lo straordinario weekend di apertura che ha visto Noemi tagliare il nastro di inaugurazione ed esibirsi live di fronte ad un Padova Pride Village completamente sold out, la programmazione del Festival entra a regime proponendo, da mercoledì 22 a sabato 25 giugno, una quattro giorni di musica, talk show, cultura e cinema con ospiti straordinari.

Ospite d’onore del live di mercoledì 22 giugno sarà la cantautrice Laura Bono, che ha dedicato il suo album “Segreto” al diritto all’amore, un inno alla libertà e alla vita, icona musicale per chi ha sostenuto la conquista delle Unioni Civili.

"Canterò ‘Segreto’ davanti a un pubblico che può sentire in profondità questa canzone e questo mi riempie di emozione – dichiara l’artista - Come sempre sul palco è l’amore per la Musica il sentimento più potente che ci fa sentire tutti uguali".

Il messaggio che Laura Bono consegna al pubblico con le sue canzoni è, infatti, da sempre attento alla dimensione umana e sociale della realtà che ci circonda. Da “Non credo nei miracoli”, brano sull’amore con cui ha vinto Sanremo Giovani nel 2005, Laura si è via via fatta conoscere per il coraggio e la sensibilità artistica della sua scrittura anche nell’affrontare le più spinose tematiche di attualità: la pedofilia (per “Cinture Di Pelle” riceve nel 2011 il Premio Amnesty Italia per la tutela dei bambini vittime di violenze sessuali), la depressione come patologia reale, le difficoltà di un mondo del lavoro che calpesta la meritocrazia (“Pietro torna indietro” e “I Pescecani” tratti dall’ultimo album “Segreto”).

L’artista si esibirà dal vivo in un repertorio dei suoi successi passati e dei brani del nuovo album “Segreto”, accompagnata da Vittore Savoini al basso, Marco Filippini alla chitarra, Raffaele Scogna alle tastiere e Luca De Martino alla batteria.

La serata del Village inizierà alle 19 con un aperitivo tra i grandi successi musicali. Prima del concerto il pubblico sarà intrattenuto da “You choose. We Play”: richieste musicali, notizie strane dal mondo e brevi show.

Al termine del live spazio alla musica dance sul palco esterno con Milla De La Soul, Rrose Slvy e La T di “Le Strulle“, tre professioniste che amano definirsi “Figlie del rock, della dance e dell’orgoglio gay”.

[ingresso gratuito tra le 19 e le 20, 5 euro tra le 20 e le 2]

Il giovedì è da tradizione la serata dedicata ai dibattiti e ai talk show. Non farà eccezione giovedì 23 giugno che vedrà salire sul palco Madame Sìsì, personaggio eclettico che da quasi 30 anni imperversa nelle notti del suo regno: l’Art Club Musical Theatre di Desenzano Del Garda. Un personaggio conosciuto in tutta Italia non solo per la sua anima istrionica, ma anche per aver sempre sposato cause benefiche nel corso della sua lunga carriera.

Dopo l’aperitivo delle 19, il Village ospiterà anche il “Miss Frociarola Veneto 2016”, concorso dedicato alle donne etero amiche e sostenitrici del popolo LGBT. La serata, presentata da Mauriziano, vedrà la finale nazionale al Gay Village di Roma.

A fine talk, tutti in pista con Iuri DJ, Resident all’Art Club Music Theatre, speaker radiofonico e produttore musicale con gli F&M Project.

[Ingresso gratuito tra le 19 e le 2]

Venerdì 24 giugno alle 21.30 inaugurano gli appuntamenti ospitati alla “Casa Tralaltro”, nome simbolicamente dato allo spazio associativo gestito dal Circolo Arcigay Tralaltro all’interno del Padova Pride Village. Tema del primo incontro sarà il fenomeno “Youtuber gay. Umorismo e identità”. Ne parleranno: Vergine D’Orecchie, autore, dal 2008 di “Il Giardino della Vergine D’Orecchie”, il primo podcast a tematica LGBT italiano, classificatosi dopo pochissimi mesi al 5° posto dei Macchianera Italian Awards e guadagnando la top 50 della classifica iTunes; il cantante Francesco Fraioli, in arte Effe, e Coris Julis, la più recente su Youtube ma che ha già rivelato grandi potenzialità: una strampalata e alquanto bizzarra versione di una Drag Queen con una spiccata vena sarcastica e molte opinioni su drag e affini.

Sul boulevard prenderà invece il via la prima sfida del “Drag Your Talent” gara all’ultima parrucca presentata da Pink Logan e Krystian, che questa settimana vedrà come Special Guest Diego Longobardi, direttore artistico del Muccassassina, ma anche di importanti manifestazioni quali il Pride Nazionale del 2007 e l’EuroPride 2011.

A seguire, doppio appuntamento con la dance. Alla consolle del palco esterno Raul De La Renta DJ, mentre all’interno si esibirà Dat Villa DJ con la partecipazione del vocalist Marc Leisure, anima del venerdì notte del BAISER frozen Modena e il sabato sera dei Magazzini Generali di Milano alla serata MaGayzzini.

Novità dell’edizione di quest’anno, il venerdì e il sabato è accessibile il “Village privè”, un’area esclusiva e privilegiata a lato del palco principale con possibilità di riservare un tavolo per godere appieno, a partire dalla mezzanotte di venerdì e sabato, della musica e dell’animazione.

[ingresso gratuito tra le 19 e le 21, 6 euro tra le 21 e le 4]

Sabato 25 giugno a partire dalle 19, musica, divertimento e cinema si rincorreranno per tutta la serata fino alle quattro del mattino.

Dopo l’aperitivo musicale sul boulevard prenderà il via il secondo appuntamento con “I Migliori D-Anni Show”, un gioco che ripercorre i decenni del costume e della storia condotto da Leo e Miss Linda. Una sfida tra due squadre capitanate da Mizzy Collant e Giusva.

Il “Cinevillage”, rassegna di film d’autore in collaborazione con il Queer Lion Award, premio collaterale della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, organizzato da Daniel N. Casagrande, propone, questa settimana “Five Dances” di Alan Brown (Usa 2013, 83’). Chip è un ballerino 18enne alle prese con una famiglia, nel Midwest, che non ha accettato la sua omosessualità. Si trasferisce quindi dal Kansas a New York, nella speranza di poter vivere liberamente la sua vita. Coglie subito l'occasione per unirsi ad una piccola compagnia di danza moderna. La proiezione è organizzata in collaborazione con The Open Reel.

Spazio quindi alla dance nei due palchi del Village. All’esterno si balla con Radda DJ a ritmo di house, electro e musica "lgbt" in chiave moderna e non. Attualmente Radda DJ è l'official remixer di Alessandro Antonaci, noto cantante e compositore di canzoni pop torinese. Il remix suo e del suo staff dal titolo “like a drug to me” ha spopolato e in meno di un mese ha raggiunto più di 10.500 visualizzazioni sul canale dell'artista e viene suonato nei maggiori club di Torino e Milano.

Al Palavillage sarà invece alla consolle Thomas Dill DJ, dj producer italiano. Un artista della notte: di origini spagnole ma cresciuto in Italia, grazie al suo ricco bagaglio musicale riesce ad adattarsi alle situazioni mescolando tech house, techno ed house generando un set esplosivo che far scatenare i dancefloor.

[Ingresso gratuito tra le 19 e le 21, 6 euro tra le 21 e le 23.30, 15 euro con 1 consumazione inclusa tra le 23:30 e le 4]

Per informazioni

www.padovapridevillage.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Tour guidato a Padova: "Storia e bellezza non si perdono col tempo"

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Alla Fontana di Prato della Valle
  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento