Padova Pride Village, il programma della settimana

Di seguito il programma dettagliato della settimana, da mercoledì 29 agosto a sabato 1 settembre, al Padova Pride Village con con Diana Del Bufalo, Giuseppina La Delfa, Paolo Tuci, Vincenzo Spadafora, Claudio Rossi Marcelli e Nathalie Aarts from Soundlovers.

Mercoledì 29 agosto

La settimana del Village padovano inizierà mercoledì 29 agosto all’insegna del talento e della simpatia travolgente di Diana del Bufalo che salirà sul palco per un’intervista-spettacolo condotta da Lorenzo Bosio, direttore artistico del festival. La carriera di Diana Del Bufalo inizia nel 2010 quando entra come cantante nel talent show Amici di Maria de Filippi ed incide il suo primo inedito “Nelle mie favole”, contenuto nella compilation del talent show Amici 10. La sua autenticità e simpatia vengono premiate, ed è scelta per la conduzione di Mai dire Amici della Gialappa's Band. Nell'estate del 2011 debutta al cinema come coprotagonista nel film “Matrimonio a Parigi” con Massimo Boldi. Nell'estate del 2013 conduce il Music Summer Festival come inviata nel backstage. Inoltre, dopo aver pubblicato online alcune sue canzoni diventa uno dei personaggi più seguiti del web. Nel 2015 le viene affidata la conduzione del programma Colorado al fianco di Paolo Ruffini. Tra il 2015 e il 2016, gira la serie tv per la Rai, “C'era una volta Studio Uno”, interpretando il ruolo di Rita. L'anno seguente viene scelta per la quarta stagione della nota fiction “Che Dio ci aiuti”. Molto apprezzata, nel 2016, la sua interpretazione a teatro come protagonista del musical “La Sposa Cadavere”. Il 2017 è l'anno che la fa scoprire al grande pubblico grazie alla sua partecipazione al Festival di Sanremo. A marzo 2018 è nelle sale cinematografiche con la commedia corale “Puoi baciare lo sposo” diretta da Alessandro Genovesi e recita in “La profezia dell'armadillo” diretto da Emanuele Scaringi, adattamento cinematografico dell'omonimo libro a fumetti del fumettista Zerocalcare, in concorso nella sezione "Orizzonti" alla 75esima Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. 

Al termine dello show, si ballerà con l’elettro house di OvreN DJ.
[ingresso 5 euro tra le 19.30 e le 23.30; ingresso gratuito dalle 23.30 alle 2] 

Giovedì 30 agosto

Il tradizionale spazio dedicato alla cultura e all’approfondimento vedrà ospite Giuseppina La Delfa, fondatrice dell’Associazione Famiglie Arcobaleno e vicepresidente di Nelfa, network delle associazioni di genitori Lgbtqi europee. Intervistata da Francesco Lepore, caporedattore di Gaynews, La Delfa presenterà al pubblico il libro “Peccato che non avremo mai figli” (Aut Aut Edizioni 2018). Una storia vera, quella di Giuseppina e Raphaelle che agli inizi degli anni ‘80 si scoprono innamorate. Due donne che credono al cambiamento, sognano un avvenire radioso e si battono costantemente per realizzare la propria libertà. Le loro scelte non sono solo personali, appartengono a ognuno di noi e ci riguardano da vicino: dalla volontà di uscire dal cono d’ombra dell’invisibilità al desiderio di genitorialità. La consapevolezza di ciò che hanno vissuto, tra Francia e Italia, contribuirà a influenzare la vita di molte persone. 

La serata proseguirà con la dance di Iuri, produttore musicale (Daniele Jack Avella, F&M Project, Fabrizio Abate, Graziano Fanelli) e dj resident dell’Art Club music Theatre di Madame Sisi di Desenzano.
[ingresso gratuito tra le 19.30 e le 2]

Venerdì 31 agosto

Attinge ai ricordi d’infanzia di più di una generazione la proposta del Pride Village con una serata in cui si tornerà tutti un po’ bambini grazie al “Cartoon Megamix Live” di Paolo Tuci, primo artista Lgbt a riproporre gli eroi dei cartoni animati arrangiando le loro sigle in una nuova veste rock-dance. Scopo dichiarato di Tuci, è quello di far rivivere quelle canzoni in chi le ha vissute da bambino e farle conoscere ai più giovani, che possono assaporarne per la prima volta la magia attraverso le serie animate che ancora oggi sono disponibili in streaming in rete. Tassello fondamentale dell’operazione è, inoltre, la trasposizione video attraverso il live action: protagonisti in carne e ossa impersonano i personaggi dei cartoons, non attraverso un “semplice" cosplaying, bensì esaltandone i tratti caratteristici di ognuno, rendendo così i video unici e assolutamente iconici. I risultati non si fanno attendere. Consacrato da Cristina D'Avena che ha tenuto a battesimo il progetto, con la hit in tributo a Sailor Moon, Tuci ha conquistato oltre 30 paesi, entrando in direttissima tra le TV di Giappone, Cina e Korea. Nel giro di pochissimo tempo i suoi video, tra cui quello di “Lady Oscar”, in collaborazione con il Pride Village, hanno macinato su web milioni di visualizzazioni. Il suo live sarà un’occasione unica per un excursus di tutte le sigle TV degli anni’80, ’90 e 2000. 

Dopo il live, il divertimento continuerà nelle due piste dance della kermesse. Sul Boulevard vedremo in azione Matthew Wonderbratz, Dj del duo BarbieTurici, che vanta collaborazioni con le più importanti realtà Lgbt emiliano romagnole e venete. Nella pista interna del Palavillage sarà protagonista la techno del dj e producer mantovano Umberto Balzanelli. [ingresso gratuito tra le 19.30 e le 21, 6 euro tra le 21 e le 4]

Sabato 1 settembre

Il Padova Pride Village ospiterà Vincenzo Spadafora, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega alle pari opportunità e ai giovani, per un incontro dedicato alla situazione delle persone Lgbt nel nostro Paese e alle prospettive della lotta alla discriminazione e di una società inclusiva. Sul palco centrale della manifestazione il sottosegretario sarà intervistato da Claudio Rossi Marcelli, giornalista di “Internazionale” e autore di volumi dedicati alle famiglie arcobaleno come “Hello Daddy” e “Il cuore salta un battito”. A fare gli onori di casa sarà Alessandro Zan, deputato e patron della manifestazione.

La stessa sera il Padova Pride Village farà un tuffo indietro nel tempo con "A90" una notte per ballare tutti i più grandi successi degli anni ‘90 organizzata da Beardoc, che vedrà come special guest Nathalie Aarts, cantante dei The Soundlovers gruppo di musica dance nato nel 1996 dall'incontro avuto tra Rsdj, il dj produttore Gianni Fontana con la coppia di produttori Molella & Phil Jay. Il primo singolo Run away raggiunge il successo in tutta Europa, seguito poi nel 1997 dal singolo People, e Another Day. La hit Surrender si attesta al numero uno in tutte le classifiche dance delle radio italiane. Con i singoli Mirando el Mar, Wonderful life, Living in your head, Abracadabra, Flow e We wanna party, i The Soundlovers hanno raccolto ulteriori successi e il singolo Living in your head è rimasto a lungo nella "Top 50 discoteche". In consolle sul Boulevard troveremo inoltre Fedeejay, Dj resident del Trash & Chic, mentre al Palavillage si esibiranno Silver Dj, noto per i suoi remix e la partecipazione alle notti di famosi locali quali Pineta e Papeete di Milano Marittima, Capogiro Bergamo, Fellini Milano e, tra i primi locali disco, il Picchio Rosso di Modena; Insieme a lui Alex O’Neill, veronese di adozione ma esperienza nei migliori dj set d’Europa e protagonista della notte di Radio Company.

[ingresso gratuito tra le 19.30 e le 21, 6 euro tra le 21 e le 23.30, 15 euro con 1 consumazione inclusa tra le 23.30 e le 5]

Per informazioni

www.padovapridevillage.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

  • Gli eventi della settimana al Monkey Business Padova

    • dal 6 al 8 dicembre 2019
    • Monkey Business
  • Capodanno al Barco Teatro: cena e allegria con i Papu

    • 31 dicembre 2019
    • Barco Teatro
  • Capodanno in osteria San Leonardo

    • 31 dicembre 2019
    • Ostaria San Leonardo

I più visti

  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
  • Fiera della gallina di Polverara

    • Gratis
    • dal 28 novembre al 8 dicembre 2019
    • Centro Culturale G. Perlasca
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento