“Prossima corsa” convegno sul tema della mobilità urbana a Padova

Ha inizio sabato 21 aprile il progetto PROSSIMA CORSA, che a partire da uno studio e un’analisi approfondita sul tema della mobilità urbana della città di Padova, intende sensibilizzare gli utenti all’utilizzo del mezzo pubblico attraverso azioni artistiche e performative capaci di interagire con la complessa varietà dei cittadini che si servono di autobus o tram.

PROSSIMA CORSA è un progetto sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, nell’ambito del bando Culturalmente 2016 e realizzato da ASU – Associazione Studenti Universitari, Pulse, Legambiente Padova, Circolo Nadir, Officine Arte Teatro.
Per un mese la mobilità urbana di Padova diventa teatro di artisti visivi, musicisti, attori e performers che utilizzano i linguaggi contemporanei per agire su pensiline, fermate, mezzi pubblici, e per riflettere sul concetto di viaggio inteso anche come luogo di relazioni.

Le azioni di PROSSIMA CORSA sono veicolo per rimettere in gioco prospettive su luoghi, attraversamenti, percorsi, direzioni, incroci urbani, e vanno a ridisegnare quello spazio interstiziale che corre tra il punto di partenza e il punto di arrivo, conferendogli nuovo significato.

Le azioni del progetto:

• CONVEGNO di apertura: Il motore scoppia. Come rendere efficace il trasporto pubblico?

SABATO 21 APRILE h 15 – BANCA ETICA, SALA IMPASTATO, Via Cairoli 1, Padova

Il convegno verterà sul tema del trasporto pubblico, dove i partner di progetto faranno dialogare associazioni culturali con enti pubblici per l’elaborazione di strategie e modalità nuove di promozione dei servizi del nostro territorio.

Saranno presenti esperienze che hanno avuto successo in diverse città italiane, come Bologna, Bolzano e Milano, e Andrea Spinosa, consulente di Cityrailways engineering.

Si chiuderà con una tavola rotonda con Arturo Lorenzoni - ViceSindaco ed assessore alla mobilità del Comune di Padova, Enoch Soranzo - Presidente Nuova Provincia di Padova; Francesca da Porto - Prorettrice dell’Università di Padova e Patrizio Bertin - Presidente ASCOM Confcommercio Padova.

• una RASSEGNA MUSICALE ITINERANTE a bordo dei mezzi, curata da pulse e Simone Coppi. Assisteremo a incursioni musicali live acustiche nelle ore di punta ad opera di artisti padovani, per far entrare la musica nella nostra quotidianità.

Inoltre, per la prima volta nella nostra città, il tram diventa un palco per due concerti di alto profilo: la D.O.O.O.M Orchestra e gli A Hawk And A Hacksaw si esibiranno su due corse speciali messe a disposizione da Busitalia.

Per tutta la durata del progetto il Circolo Nadir sarà teatro di molte esibizioni, in virtù della sua posizione strategica, a pochi passi dalla stazione, dove si incrociano diverse linee del trasporto urbano.

• alcune INCURSIONI TEATRALI SUI MEZZI PUBBLICI, a cura di OAT - Officine Arte Teatro. A seguito dei tre mesi del laboratorio COINCIDENZE in cui con il teatro e la performance è stato esplorato il microcosmo degli autobus, dei tram e delle fermate, assisteremo a interventi performativi in questi luoghi intrisi di significati, di possibilità, di incontri e di scontri. Luoghi in cui si arriva da direzioni diverse e per brevi periodi si condivide lo stesso tempo, la stessa meta, lo stesso viaggio.

Cosa succede ogni giorno in questi luoghi? Cosa potrebbe accadere se li guardassimo con un’altra prospettiva?

• alcune INCURSIONI ARTISTICHE VISIVE E SONORE sui mezzi pubblici curate da Caterina Benvegnù e realizzate da tre giovani artisti visivi, il cui scopo è intervenire utilizzando linguaggi d’espressione capaci di svelare, riscoprire, farsi attivatori di riflessione.

Saverio Bonato, attraverso Tran Tran attiverà brevi esercizi e giochi di lettura all’interno dei mezzi e alle fermate, tramite testi e parole chiave che permetteranno di osservare il mondo circostante e di esperire i tragitti in tram secondo modalità di relazione inedite e più profonde. Queste parole e visioni saranno l’interruzione di una monotonia a cui siamo spesso abituati.

Le illustrazioni di Nadia Pillon, diffuse tra le fermate dei mezzi pubblici, ricorreranno ad elementi fantascientifici, animaleschi e psichedelici, che giocheranno col reale e con le abitudini dei cittadini che si spostano coi mezzi pubblici.

Gli interventi audio all’interno dei tram di Nicola Zolin faranno riferimento alle aree urbane che il mezzo lambisce col suo passaggio, in un’elaborazione narrativa che mescola realtà e finzione, re-codifica il paesaggio e gli elementi esterni della città, e dà vita a un ambiente sonoro inedito, che si fa comune e collettivo.

Circolo Nadir

Piazzetta Gasparotto 10
35135 Padova
Facebook
Instagram

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Pittura "sorseggiata" a Tribano

    • 19 luglio 2020
    • Giardino Interno Patronato
  • Incontri con gli autori alla libreria Italypost di Padova: tutto il calendario di luglio

    • dal 2 al 24 luglio 2020
    • Libreria ItalyPost
  • "Il menarca, di madre in figlia", un percorso per mamme e figlie a Padova

    • 20 luglio 2020
    • Via Piovese, 200

I più visti

  • L'Egitto di Belzoni. Un gigante nella terra delle piramidi, mostra al San Gaetano

    • dal 25 ottobre 2019 al 26 luglio 2020
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Novecento al Museo, mostra a palazzo Zuckermann

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 30 agosto 2020
    • Palazzo Zuckermann
  • "Padova Abano color week": una settimana dedicata ai colori ed allo shopping

    • dal 3 al 12 luglio 2020
  • Nomadi in concerto a Carmignano di Brenta

    • solo domani
    • 11 luglio 2020
    • Piazza Marconi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento