A Codevigo l'iniziativa "Puliamo i nostri fiumi"

Si svolge il giorno 26 settembre l’iniziativa “Puliamo in nostri fiumi”. Hanno aderito, fornendo patrocinio ed organizzazione, ben sette amministrazioni comunali. Cinque dal padovano: Vigonza, Casalserugo, Polverara, Bovolenta, Codevigo oltre a due della provincia di Venezia (Stra e Fossò). Hanno già confermato la loro adesione, e presenza:. Circoli Legambiente: della Saccisica, Aps di Piove di Sacco e Pratiacarti di Albignasego, l’asocizione Intercomunale Brenta Sicuro, i Circoli Wigham. Ogni amministrazione ha stabilito i punti di ritrovo e le aree da pulire con i materiali acquistati per l’occasione (guanti, sacchi, pettorine ad alta visibilità, pinze) e che potranno diventare comune patrimonio disponibile per ogni successivo evento di pulizia.

A Codevigo sono previste ben tre squadre che puliranno argini di Brenta, Bacchiglione e l’area lagunare denominata “Boschettona”, da definire le aree negli altri comuni. L’intento evidente dell’iniziativa è di sensibilizzare i cittadini al rispetto dei nostri corsi d’acqua, alla loro fruizione positiva oltre che preziosi invasi di acque per molteplici usi (riserve d’acqua per usi alimentari, per l’agricoltura e contenimento dalle piede). Oltre ai cittadini è importante anche sollecitare le istituzioni, sia locali che regionali e nazionali, per il monitoraggio costante della qualità delle acque, delle arginature (prevenzione di alluvioni), e, appunto di prevenzione dagli abbandoni di pericolosi e dannosi rifiuti, nella consapevolezza che il nosgro pianeta è unico e che ci è stato affidato, prestato dai nostri progenitori e che dovremmo riconsegnare ai nostri figli.

La giornata del 26 settembre: “puliamo i nostri fiumi” si svolge nell’ambito di due importanti attività nazionali: puliamo il mondo, la campagna di volontariato ambientale, promossa da Legambiente in collaborazione con la Rai e patrocinata dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che chiama a raccolta cittadini di tutte le età, tanti giovani, associazioni, amministrazioni comunali per ripulire insieme dai rifiuti abbandonati strade, vie, piazze e parchi cittadini, ma anche spiagge e sponde dei fiumi muniti di guanti e ramazza. L’iniziativa - che si svolgerà il 25, 26 e 27 settembre dal nord al sud della Penisola – sarà il primo grande appuntamento di volontariato ambientale dopo l’emergenza COVID-19 per sottolineare l’importanza e la centralità di azioni di cittadinanza attiva nell’ambito di un percorso di ritorno verso la normalità che guarda anche all’ambiente e alla tutela e valorizzazione dei beni comuni, rafforzando il senso di comunitàSperanza e sostenibilità ambientale sono, infatti, il binomio perfetto per esprimere la forza e il messaggio di questa campagna, dove il singolo intervento è fondamentale all’interno di un percorso che nel suo piccolo cerca di “apportare” migliorie dal punto di vista ambientale ma anche urbanistico, guardando ad un futuro sempre più green e sostenibile. Motto della 28esima edizione di Puliamo il mondo sarà: “Per eliminare le tossine a volte basta un cestino. Fai l’attività fisica che fa bene a te ma anche all’ambiente”. Grazie all’esercizio fisico necessario per ripulire una spiaggia, un parco o una zona della città, ci si potrà sentire doppiamente soddisfatti perché, a differenza della classica attività fisica, oltre a bruciare calorie, si potrà contemporaneamente fare del bene all’ambiente e agli altri.

Puliamo il mondo è la versione italiana del più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale – il Clean-Up the World nato in Australia, a Sydney, nel 1989 con il coinvolgimento annuale di 120 paesi. River Clean Up - mese di settembre, l’iniziativa creata da Clean Up Italia finalizzata, in tutta la nostra penisola, a migliorare la qualità ambientale dei nostri corsi d’acqua. CLean Up Italia è una recente idea di oltre 60 gruppi di cittadini che, con pochi mezzi, perseguono l’unica e comune “missione“ di migliorare la qualità dei nostri territori attraverso azioni dirette di pulizia. Clean Up Italia, attraverso gli oltre 60 gruppi, si distingue, con tantissime attività sul territorio, per la concretezza dell’azione. La missione è unica; chiara e diretta, assolutamente trasparente, ed, a leggere le loro recensioni ed i commenti alle tante iniziative, molto spesso entusiasmante.
L’evento si svolgerà rispettando rigorosamente le indicazioni contro il virus Covid19. Importante partecipare dotandosi di calzature adeguate (stivali o scarponi)

I ritrovi, per, poi organizzare le squadre attrezzate con le dotazioni che verranno consegnate, sono i seguenti (tutti alle ore 8.30): Vigonza, Piazzale Ipercoop (Busa), Casalserugo piazzale Municipio, Polverara piazza San Fidenzio, Bovolenta fronte Municipio, Codevigo piazzale chiesa – frazione S. Margherita, Stra Parco Rimembranze -fronte Villa Foscarini, Fossò Piazzale San Giacomo - Fraz. Sandon.

Informazioni e contatti

Al termine l’invito a tutti i partecipanti, è di ritrovarsi, alle ore 12, a Conche di Codevigo (Casoni della Fogolana) per raccontare la mattinata ed un brindisi di ringraziamento.

Web: https://www.facebook.com/brentasicuro/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Planetario di Padova, tutti gli eventi di ottobre

    • dal 3 al 31 ottobre 2020
    • Planetario
  • Gli speciali di ottobre del Planetario di Padova

    • dal 2 al 29 ottobre 2020
    • Planetario
  • Incontri con gli autori alla libreria Italypost di Padova: tutto il calendario di ottobre

    • dal 7 al 28 ottobre 2020
    • Libreria ItalyPost

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Tutti gli eventi di ottobre a Cittadella

    • dal 1 al 31 ottobre 2020
    • Cittadella
  • Tour in bicicletta al Castello del Catajo

    • dal 30 maggio al 31 ottobre 2020
    • Radisson Blu Resort
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PadovaOggi è in caricamento