"Tàsta", cena degustazione a tema Orient Express degli allievi dell'accademia Dieffe

Magret de canard, goulash di polpo, mousse al cioccolato bianco caramellizzato, sono solo alcuni dei piatti che compongono un menu davvero unico, pensato per ripercorrere le aree geografiche in cui fa tappa il treno più conosciuto e affascinante di sempre.
Giovedì 8 marzo gli allievi adulti del corso professionale per cuoco Dieffe n.108 saranno impegnati nella preparazione di una cena a porte aperte interamente dedicata al Venice Simplon Orient Express, realizzata con prodotti tipici del Nord Italia e d’Oltralpe, svizzeri e francesi, servita al ristorante didattico dell’Accademia Dieffe di Noventa Padovana.

"Tàsta", questo il nome ufficiale dell’iniziativa (letteralmente "assaggia"), rappresenta un appuntamento fisso riproposto con un tema diverso a ogni corso, al termine delle attività didattiche e prima dell’inizio delle esperienze di stage. Si tratta di un momento importante per gli allievi aspiranti chef, che possono confrontarsi con una prova pratica significativa per testare le competenze apprese durante i mesi passati in aula e nei laboratori di cucina.

Partecipanti

Per la sera dell’8 marzo sono attesi circa un centinaio di ospiti, tra i quali figurano anche critici enogastronomici, giornalisti di settore, rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni di categoria. L’invito alla cena è inoltre esteso anche ai familiari e agli amici degli allievi Dieffe, trasformandola in un’occasione di testimonianza e condivisione del livello di formazione raggiunto grazie all’impegno e al duro lavoro fin qui svolto.

Il tema

L’idea di dedicare questa edizione di "Tàsta" all’Orient Express è emersa dagli allievi stessi dopo aver partecipato a una lezione speciale tenuta dallo chef Max B. e dall’economo Marco A., i quali hanno descritto nel dettaglio il famoso treno e le fermate storiche della tratta Venezia-Parigi. Da qui l’ispirazione per progettare un menu i cui piatti fungano da riferimento geografico, percorrendo in modo casuale le tappe del treno e creando una connessione geografica tangibile.
Veneto, Trentino Alto Adige, Canton Ticino, Bourgogne, Île de France, sono queste le zone da cui ha preso vita la ricerca degli ingredienti e del corretto abbinamento tra di loro, con un’interessante contaminazione interregionale.
Se lo studio, la progettazione del menu e la preparazione della mise en place sono a cura degli allievi adulti del corso, guidati dal docente chef Samuele Beccaro, il servizio e il supporto durante la serata saranno invece affidati ai giovani studenti dell’istituto professionale Dieffe, coinvolgendo anche loro nella simulazione di quello che in futuro sarà il loro scenario professionale.

Menu

Entrée
Cagliata di formaggio fresco aromatizzato con olio alle erbe (Trentino Alto-Adige)

Antipasti
Baccalà mantecato in cannolo su purea di ceci neri (Veneto)
Flan bicolore di topinambur e spinaci con fonduta di formaggio d’alpeggio ticinese DOP (Canton Ticino)

Primi piatti
Canederli alle erbe su goulash di polpo (Trentino Alto-Adige)
Cappellacci bicolore al cacao con crema di mais su ragout de canard aromatizzato all’arancia (Veneto - Île de France)

Secondi piatti
Spaccato di rombo alle erbe su bouillabaisse ai frutti di mare (Bourgogne - Île de France)
Magret de canard ai frutti rossi con carpaccio di ananas (Île de France - Bourgogne)

Dessert
Mousse al cioccolato bianco caramellizzato con glassatura al fondente, latte e mandorle (Canton Ticino)

Panificazioni
Pane armeno, pane al latte, focaccia genovese, focaccia in pala, panino napoletano, grissini

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cibo e Vino, potrebbe interessarti

  • Camminata e degustazione dei vini della Cantina Quota 101

    • 8 maggio 2021
    • cantina Quota 101

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Paolo Conte al Gran teatro Geox

    • 17 aprile 2021
    • Gran Teatro Geox
  • Tutti gli eventi di aprile a Cittadella

    • dal 2 al 30 aprile 2021
    • Cittadella
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento