Bergonzoni apre la nuova stagione del teatro filarmonico di Piove

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Sabato 22 novembre 2014, NESSI, il nuovo, sorprendente spettacolo di Alessandro Bergonzoni aprirà la stagione 2014/2015 del Teatro Filarmonico di Piove di Sacco. Il poliedrico Bergonzoni, sarà in scena per parlare dei sottili fili che ci uniscono gli uni agli altri e delle reti che ci intrecciano a tutto ciò che sta intorno a noi. Nessi, codiretto dall'inseparabile Riccardo Ridolfi, è uno spettacolo dirompente che donerà al pubblico molti stimoli di riflessione.

Nessi, ovvero connessioni ma anche fili tesi e tirati, trame e reti, tessute e intrecciate per collegarsi con il resto del pianeta. O meglio dell'universo. Perché infatti è proprio questo il nucleo vivo e pulsante dello spettacolo: la necessità assoluta e contemporanea di vivere collegati con altre vite, altri orizzonti, altre esperienze, non necessariamente e solamente umane che ci possono così permettere percorsi oltre l'io finito per espandersi verso un "noi" veramente universale. Bergonzoni si trova quindi in un'assoluta solitudine drammaturgica, al centro di una cosmogonia comica circondato da una scenografia "prematura", da lui concepita, alle prese con un testo che a volte potrebbe anche essere, e questa è una vera e propria novità, una candida e poetica confessione esistenziale. Senza per questo rinunciare alla sua dirompente visione stereoscopica che è diventata, in questi anni, materia complessa, comicamente eccedente e intrecciata in maniera sempre più stretta tra creazione-osservazione-deduzione.


Domenica 23 novembre 2014, si aprirà il sipario sulla rassegna DOMENICHE A TEATRO, dedicata ai più piccoli e alle famiglie; lo spettacolo I vestiti nuovi dell'imperatore dei Fratelli Caproni, sarà il primo tra i quattro appuntamenti domenicali che si alterneranno fino al 22 febbraio 2015. Lo spettacolo ideato, diretto e interpretato da Alessandro Larocca, Andrea Ruberti e Max Zatta - attraverso un divertente gioco di clownerie - darà nuova vita al classico di H.C. Andersen, concludendo con un finale a sorpresa.


Come si fa, ad avere la stoffa del re? Già. Di stoffa, stiamo parlando, di capacità, e nessuno ha voglia di fare la figura dello stupido. Perché è un termine infelice, che ti rimane addosso a lungo, e se qualcuno lo pensa o lo dice di te, ci rimani male. Il trucco riesce, il re ci casca: l'abito invisibile diventa sempre più importante, ricco, bellissimo, non ci resta che sfilare davanti al popolo! L'inganno è tirato fino al limite, e sono gli stessi consiglieri a non sapere più se sia il caso di continuare. Anche loro sono nudi, nudi di fronte alla menzogna e alla stupidità. I vestiti nuovi dell'Imperatore è una scatola di specchi, quando sembra di averla capita ecco che arriva un'altra sfumatura, un nuovo gioco: è perfetta per clown e mimi, che possono trasformarsi a piacimento in tutti i personaggi; è una storia profonda, ricca di significato, e dietro le peripezie degli attori c'è il tempo e lo spazio per la poesia, per svelare l'inganno che il vestito magico cuce per noi.


I biglietti per i singoli spettacoli saranno acquistabili alla biglietteria del Teatro Filarmonico o, novità per questa rassegna, in prevendita ON LINE dal Circuito www.pointticket.it (costo prevendita € 1,50). Per la rassegna DOMENICHE A TEATRO è obbligatorio ritirare i biglietti prenotati entro e non oltre le ore 22.00 del sabato precedente il giorno di spettacolo.


PROSSIMI APPUNTAMENTI:
Giovedì 4 dicembre 2014, ore 21.15
Compagnia Gank
Cyrano de Bergerac

Domenica 14 dicembre 2014, ore 16.00
Ullalà Teatro
Gli aiutanti di Babbo Natale


Informazioni per il pubblico:
tel. 0495840177 - 0499708356 - 0499709319
www.teatrofilarmonico.it
www.arteven.it
www.comune.piovedisacco.pd.it

I più letti
Torna su
PadovaOggi è in caricamento