Cavalleria rusticana… tra prosa e melodramma

Nuovo appuntamento del Circolo della Lirica di Padova, patrocinato dalla Regione Veneto e dalla Provincia di Padova, per tutti gli appassionati di lirica e di prosa al Teatro Polivalente Don Bosco, (via De Lellis 4,Padova -quartiere Nazareth), sabato 8 giugno alle ore 18.00, per lo spettacolo Quadri da Cavalleria Rusticana -tra prosa e melodramma

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Nuovo appuntamento del Circolo della Lirica di Padova, patrocinato dalla Regione Veneto e dalla Provincia di Padova, per tutti gli appassionati di lirica e di prosa al Teatro Polivalente Don Bosco, (via De Lellis 4,Padova -quartiere Nazareth), sabato 8 giugno alle ore 18.00, per lo spettacolo Quadri da Cavalleria Rusticana -tra prosa e melodramma.

Cavalleria rusticana è un'opera in un unico atto di Pietro Mascagni, andata in scena per la prima volta, con enorme successo, nel 1890 al Teatro Costanzi di Roma, tratta dalla novella omonima di Giovanni Verga. "La rilettura del capolavoro musicale, con cui si chiude la ricchissima stagione musicale della nostra associazione - afferma la presidente Nicoletta Scalzotto - è stata ideata e curata dal maestro Franco Moro, pianista e direttore d'orchestra, e dal soprano Cecilia Tartaro. Attori, cantanti lirici e musicisti con parole, canto e musica, sono gli interpreti delle vicende che ruotano intorno ad una tresca amorosa tra Turiddu, Lola, Alfio e Santuzza; tutta l'azione si svolge nel giorno di Pasqua in un paesino della Sicilia. Celeberrime alcune arie come Viva il vino spumeggiante cantata da Turiddu e Voi lo sapete, o mamma cantata da Santuzza" che avremo modo di ascoltare dall'ottimo cast."

L'intreccio narrativo e musicale che si sviluppa tra melodramma e prosa, ha come sfondo un paesino della Sicilia di fine Ottocento e racconta una schietta vicenda di passione, gelosia e tradimento, che si conclude con un delitto d'onore. Mascagni associò alla novella più popolare e più rappresentata del Verga una musica altrettanto spontanea che rappresenta nel modo più immediato e diretto possibile i sentimenti che spingono tutti i personaggi coinvolti al tragico finale. Le melodie, che scorrono fluide come quelle delle canzoni popolari, armonie semplici e avvolgenti, si fondono con il canto e la parola parlata così da toccare il livello massimo di verità rappresentativa.

In scena gli attori del gruppo "Il Canovaccio" diretto Antonello Pagotto, regista. Esecuzione musicale: Classic Art Ensemble. Interpreti: Cecilia Tartaro,soprano - Maurizio Franceschetti, bass-bariton - Stefano Rigon,tenore.

Lo spettacolo è inserito in RetEventi Cultura 2013 della Provincia di Padova - Ingresso 8€ -Info: 3498026146 - 335 6303408

I più letti
Torna su
PadovaOggi è in caricamento