Teatro

Giacobazzi, comicità "casereccia" per fare del bene con "Stay Human"

Sabato 27 giugno, a Este, la gioia di fare qualcosa di buono e giusto, nell'ambito della rassegna promossa dal Gruppo Polis. Il ricavato al centro diurno "La Bussola" per persone gravemente emarginate

Giacobazzi a Este

Non poteva esserci inizio migliore per la rassegna di musica, spettacolo e solidarietà "Stay Human": sabato 27 giugno, protagonista il comico Giuseppe Giacobazzi, si è respirata la gioia di fare qualcosa di buono e giusto. Nonostante le condizioni instabili del meteo, le persone arrivano numerose, anche se la maggior parte giunge a pericolo scampato, quando le nuvole sono già passate. I posti a sedere vengono rapidamente occupati dai circa 2mila presenti, giunti un po’ da tutto il Veneto, ma sono tanti anche quelli partiti dalle terre della Romagna per seguire il loro conterraneo. I numerosi volontari di Gruppo Polis lavorano per la perfetta riuscita dello show, senza mai perdere il sorriso, gestendo la situazione incerta fornendo tutte le informazioni necessarie.

La Bussola a Padova
LA KERMESSE: "Stay Human", tutti gli eventi in programma

Potrebbe interessarti: https://www.padovaoggi.it/cronaca/la-bussola-padova.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/PadovaOggi/
19944720009292SERATA DI SOLIDARIETÀ. Ad aprire la serata e fare gli onori di casa è Giancarlo Piva, sindaco di Este, che sottolinea l’interesse che la sua città ha nei confronti del sociale e l’impegno a promuovere ogni attività che possa sostenere le persone in difficoltà. La parola passa ad Alberto Bicciato, educatore di Gruppo Polis, che racconta qualcosa di più rispetto il progetto finanziato dal ricavato della serata, il centro diurno "La Bussola" per persone in condizione di grave emarginazione sociale: “Le persone senza dimora ospiti del centro presentano una serie di problematiche, di fratture intime, di difficoltà, di errori, ma anche molte capacità, a volte nascoste, che noi vogliamo scoprire, valorizzare, far emergere”. Alberto ricorda l’importanza dell’esistenza di un centro come "La Bussola" e la necessità di impegnarci tutti affinché continui a sopravvivere e a funzionare come servizio: “Ci tengo a sottolineare che col passare degli anni la soglia fra lo stare bene e il finire in situazioni di disagio si assottiglia sempre di più. Questo passaggio sta ormai entrando a far parte della normalità”.

PROSSIMO APPUNTAMENTO: Mario Biondi in concerto a Este il 10 luglio

LO SPETTACOLO. Arriva quindi il momento di Giuseppe Giacobazzi. Il palco viene invaso dalla sua irresistibile anima romagnola, una comicità immediata, semplice, dal gusto casereccio. Non ci sono risate a denti stretti, con Giacobazzi i sorrisi si allargano subito in una risata piena, genuina e liberatoria. Si parla dei piccoli deliri quotidiani, dei paradossi delle relazioni, dell’incomprensibilità del mondo femminile. Insomma, di tutto ciò di cui si può parlare in una sera d’estate, in compagnia degli amici, quando si vuole solo godere del piacere di ridere insieme, di condividere le piccole scocciature di ogni giorno con qualcuno, per sentirsi meno soli. Si ride per salvarsi, in qualche modo. E grazie a questa serata molte vite saranno salvate dalla solitudine e dalla disperazione. “Confessioni d’Estate” arriva alla sua conclusione, il comico romagnolo ringrazia tutti, dal pubblico presente, all’organizzazione e ai volontari di Gruppo Polis. Si torna a casa sereni, col sorriso sulle labbra e la consapevolezza che fare del bene fa bene. Ed è più facile di quel che si crede.

giacobazzi este-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giacobazzi, comicità "casereccia" per fare del bene con "Stay Human"

PadovaOggi è in caricamento